Connettiti con noi

Lifestyle

Riduzione dei costi fissi delle bollette della luce, a che punto siamo

Avatar

Pubblicato

il

Riduzione costi fissi

Dei costi fissi delle bollette delle luce e di una loro possibile riduzione, si parla da tempo, ma dopo le dichiarazioni del ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, sembra che il nuovo Governo sia pronto a impegnarsi concretamente all’azione.

Dopo la stangata di ottobre sulle bollette della luce e del gas del mercato tutelato che ha visto il rialzo del prezzi dell’energia del +2,6% e del +3,9% per il gas, il possibile taglio dei costi fissi delle bollette è sicuramente una buona notizia per i consumatori. Ed è proprio dell’aumento delle tariffe dell’energia elettrica e del gas, che è partita l’interrogazione. Secondo l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) i rincari sono da attribuire all’incremento della spesa per la materia energia (+3,2%), legati all’aumento del prezzo d’acquisto dell’energia elettrica (2,9%). Mentre per il gas, l’ARERA ha spiegato che la variazione è dovuta all’aumento della componente relativa ai costi di approvvigionamento (+3,7%) e dalla variazione delle quotazioni all’ingrosso nei mercati. 

Considerando il fatto che, i costi fissi sulla luce pesano per oltre il 40% e hanno un grande impatto sulla spesa energetica (quasi 500 euro all’anno secondo le stime del Codacons) si può ben comprendere la positiva reazione dell’Unione Nazionale Consumatori: “Siamo contenti che, finalmente, si vogliano ridurre i costi delle bollette, sperando si cominci dagli oneri generali di sistema, una vera e propria tassa occulta…” ha detto Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione Nazionale Consumatori. 

Le componenti fissa della bolletta della luce 

Quando si parla della componenti fisse della bolletta si intendono: 

  • Oneri di sistema; 
  • Costi per il trasporto e la gestione dei contatori. 

La Spesa per il trasporto e la gestione del contatore comprende gli importi fatturati per le diverse attività che consentono ai venditori di consegnare ai clienti l’energia elettrica da loro consumata. Comprende anche gli importi fatturati relativi alle componenti di incentivazione e al recupero della qualità del servizio. 

Per quanto riguarda gli oneri di sistema, si tratta della componente di spesa della bolletta che comprende gli importi fatturati relativamente a corrispettivi destinati alla copertura di costi relativi ad attività di interesse generale per il sistema elettrico che vengono pagati da tutti i clienti finali del servizio elettrico. Gli oneri, dunque, non dipendono dai consumi effettivi dei consumatori, ma servono allo smantellamento delle centrali nucleari, a garantire incentivi per il settore ferroviario e ad agevolare, fra l’altro, le industrie e finanziare bonus elettrici. 

Con l’aggiornamento dei prezzi da parte dell’Autorità per l’ultimo trimestre (il quarto) del 2019, dal primo ottobre gli italiani pagano spese fisse pari al 41,4% dell’importo in fattura, spesa determinata dal 22,6% da oneri di sistema e dal 18,8% dei costi per il trasporto e la gestione dei contatori

Anche l’Iva nelle bollette luce potrebbe essere ridotta al 5%

Recentemente il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato del progetto di abbassare l’importo dell’imposta sul valore aggiunto (IVA) applicata al costo complessivo del servizio di fornitura luce e gas. 

Conte ha, infatti, specificato che uno degli obiettivi perseguiti dal nuovo Governo è appunto quello di ridurre l’IVA sulle bollette della luce e del gas dall’attuale 10% al 5%. Per il gas, inoltre, la riduzione dell’iva potrebbe essere particolarmente interessante, poiché la tassa è differente a seconda dei consumi: peri primi 480smc di gas, l’IVA applicata è pari al 10% mentre per i consumi superiori, l’aliquota sale al 22%. 

Il consiglio per iniziare  risparmiare fin dalla prossima bolletta 

La riduzione dei costi fissi e dell’IVA in bolletta per luce e gas sono, per ora, solo obiettivi del nuovo Governo. 

Per chi volesse iniziare fin dalla prossima bolletta Luce e Gas a risparmiare, il suggerimento è quello di agire sul costo del kWh e del Smc, attraverso la scelta di nuove tariffe più vantaggiose rispetto a quelle attive. In particolar modo per i clienti in regime di tutela, il consiglio è quello di anticipare il passaggio al mercato libero, che in ogni caso sarà forzato a luglio 2020 (salvo proroghe). In un mercato di libera concorrenza si potrà più agevolmente trovare la tariffa che meglio si adatti ai propri bisogni energetici. Il modo migliore per non rischiare di sbagliare in questi casi è il confronto delle tariffe. Tale servizio è offerto dai comparatori online, strumenti  che comparano le migliori offerte sottoscrivibili. I maggiori siti di confronto, come ad esempio ComparaSemplice.it, sono costantemente aggiornati e danno la possibilità di valutare i costi di tutti i servizi domestici e cogliere importanti promozioni.

Advertisement
Advertisement

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Ultime News

Grande Fratello Vip 2020 Grande Fratello Vip 2020
Radio e Tv2 ore fa

Grande Fratello Vip, la puntata del 27 gennaio

Oggi, lunedì 27 gennaio 2020, in prima serata su Canale 5, settimo appuntamento con “Grande Fratello Vip”,  condotto da Alfonso...

Vincenzo Mollica "Paperica" Vincenzo Mollica "Paperica"
Editoria2 ore fa

TOPOLINO festeggia VINCENZO MOLLICA

Vincenzo Mollica, una delle più grandi e apprezzate firme del giornalismo televisivo, compie gli anni lunedì 27 gennaio. Topolino lo celebra...

Uno Mattina in famiglia Uno Mattina in famiglia
Radio e Tv3 ore fa

Ascolti Tv, il miglior share della domenica a Uno Mattina in Famiglia

Ascolti Tv, il miglior share della domenica (26 gennaio 2020) se lo aggiudica Uno Mattina in Famiglia. La puntata condotta dalla...

Simona Galimberti Simona Galimberti
Food & Beverage4 ore fa

Simona Galimberti e Le Torte di Simona

Simona Galimberti cucina fin da quando era bambina, soprattutto dolci. Oggi il suo lavoro si divide tra il laboratorio di...

Musica4 ore fa

Achille Lauro nei panni di artista di strada…

Quando è ormai prossimo il ritorno di Achille Lauro al Festival di Sanremo con il brano ME NE FREGO, l’icona del mondo della...

La pupa e il secchione La pupa e il secchione
Radio e Tv5 ore fa

La Pupa e il Secchione e Viceversa: la puntata del 28 gennaio

Martedì 28 gennaio, in prima serata su Italia 1, nuovo appuntamento con “La Pupa e il Secchione e Viceversa”. Conduce Paolo Ruffini. Al suo fianco,...

Pinguini Tattici Nucleari Pinguini Tattici Nucleari
Musica5 ore fa

Pinguini Tattici Nucleari: Festival di Sanremo e nuovo album

È disponibile in presave su Spotify e in pre-order su iTunes e Amazon FUORI DALL’HYPE RINGO STARR (Sony Music), il...

Eventi5 ore fa

Dream SPAce a Casa Sanremo, un luogo dedicato al relax e al benessere

Firmata la prestigiosa partnership con Rai e Rai Pubblicità, annunciata la scorsa settimana, Casa Sanremo presenta un’altra novità per questa...

byte byte
Hi-Tech10 ore fa

Byte, arriva l’app anti-TikTok? Le prime impressioni

La popolarità di TikTok è in costante ascesa anche in Italia, dove viene considerata l’app ideale da affiancare a Instagram...

Barbara D'Urso Barbara D'Urso
Radio e Tv1 giorno fa

Live non è la D’Urso: la puntata del 26 gennaio

Domenica 26 gennaio 2020, in prima serata su Canale 5, nuovo appuntamento con “LIVE – NON È LA D’URSO”, il programma...

Più Lette