7.9 C
Comune di Monopoli
mercoledì 21 Aprile 2021

Pescaria, il panino gourmet che fa tendenza

Da leggere

Bruno Bellini
Bruno Bellini
Direttore Responsabile Lifestyleblog.it - Classe '81, da Monopoli (Bari) Dal 2015 partecipa al Festival di Sanremo come giornalista accreditato e componente della Giuria Stampa.

Panino a base di pesce? La prima risposta che viene in mente è Pescaria.

Non un panino qualunque, ma una storia di successo e un’idea innovativa nata in Puglia nel 2015, a Polignano a Mare.

Innovazione ma al tempo stesso conservazione dei tratti distintivi della tradizione culinaria pugliese sono il punto forte di Pescaria. Unitamente al design, social e soprattutto alle tante prelibatezze dal “profumo di mare”.

In particolare i panini gourmet: Tartare di Tonno, Polpo Fritto, Tartare di Salmone, Gamberoni al ghiaccio, Bistecca di Pesce Spada, Ombrina arrosto e Tartare di Gambero Rosso.

Pescaria
Pescaria

I panini sono senza dubbio il punto forte del locale, ma è possibile gustare tante altre prelibatezze del nostro mare: dal crudo al cotto, passando ai primi, fritture, tartare, sandwich.

Pescaria: l’idea e il successo

Il 25 maggio 2015 viene inaugurata Pescaria, nuova formula fast food di pesce interamente concepita dal punto di vista del marketing da Brainpull.

Pescaria ha aperto i battenti a Polignano a Mare nel 2015 e, sin dall’apertura, ha riscosso un successo senza precedenti nel settore della ristorazione, portando a un numero record di presenze.

In una piccola stradina del centro storico della cittadina pugliese, Bartolo L’AbbateDomingo Iudice e Lucio Mele (chef) hanno dato vita questa avventura.

Tre professionalità differenti ma, al tempo stesso, utili alla riuscita del progetto. Bartolo L’Abbate con la sua Pescheria Lo Scoglio, lo chef Lucio Mele, Michelin BIB gourmand a soli 32 anni e Domingo Iudice, cofondatore di Brainpull, l’agenzia di Marketing diventata leader in Puglia nel suo settore, in meno di 5 anni di attività.

Grande successo dovuto non soltanto alla bontà dei prodotti ma anche per la comunicazione social. Ebbene sì, hanno giocato un ruolo fondamentale per la crescita del progetto. Importanti i numeri di followers sia su Facebook che su Instagram.

Pescaria può anche vantare di essere la prima azienda italiana a finire nei trimestrali Facebook: qualcosa che, di certo, non capita tutti i giorni.

Dal primo locale a Polignano, poi trasferitosi nella centralissima Piazza Aldo Moro, altri punti vendita a Milano (Via Bonnet 5 e Via Solari 12), Trani, e prossimamente l’apertura di altri punti vendita in Italia. Il 16 ottobre 2019 si inaugura a Torino, in via Accademia delle Scienze 4.

Insomma, Pescaria può essere considerato come l’esperimento riuscito alla perfezione del Fast Food Made in Italy.

Ultime news

Bank of Montreal to Redeem $1,250,000,000 3.32% Series I Medium-Term Notes First Tranche (Non-Viability Contingent Capital (NVCC))

TORONTO, April 20, 2021 /PRNewswire/ -- Bank of Montreal (TSX: BMO)(NYSE: BMO) today announced that it intends to redeem...

Potrebbe interessarti