Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

News

Monica Setta replica a Manila Gorio: “con te non è nata amicizia: devo farmene una colpa?

Monica Setta
Monica Setta

Monica Setta replica alla lettera aperta di Manila Gorio, inviata stamane tramite il suo ufficio stampa.

Alla base della lettera, la Gorio ha “accusato” la Setta di aver preso le distanze da lei e dalla loro presunta amicizia attraverso le pagine del settimane Oggi.

Monica Setta, tuttavia, ha voluto ribadire come l’amicizia “nasce o non nasce” al di là di qualsiasi identità sessuale e che, in questo caso, non sia nata. “Devo farmene una colpa?” – conclude la giornalista nella sua replica che vi pubblichiamo integralmente qui in basso. Subito dopo, invece, la lettera di Manila Gorio.

La replica di Monica Setta a Manila Gorio

Cara Manila, comprendo il tuo dispiacere ma noto anche che la tua voglia di “amicizia” era evidentemente solo strumentale. Nulla contro di te anzi. Sei una persona simpatica e la nostra foto sulla barca di Ilaria Tatò campeggia ancora sul mio profilo. Se mi fossi vergognata di aver trascorso con te alcune ore in barca di Ilaria non l’avrei affatto messa ti pare? Ma sono sempre dalla parte della verità e ho ribadito al direttore di Oggi quanto segue. Ti ho incontrata una sola volta (la prima) il 19 luglio per insistenza di Ilaria Tatò nella sua barca. Ci siamo scambiate qualche messaggio perché tu volevi andare al festa del cinema di Venezia e mi chiedevi aiuto ma io ti ho detto che non conoscevo nessuno. Non abbiamo alcun progetto in comune che bolle in pentola. Non posso dire di essere amica di una persona sia essa omosessuale, eterosessuale o transessuale dopo una sola volta che la vedo. Non ne faccio una questione di identità sessuale ma di simpatia e voglia di proseguire nella conoscenza. Per quanto ti riguarda ti ho anche avvisato tramite il mio legale, l’avvocato Michele Conte, che i tuoi tentativi di tirarmi dentro una polemica che giova solo a te che sei in cerca perenne di pubblicità potrebbero finire male. L’amicizia nasce o non nasce. Con te non è nato nulla. Me ne devo fare una colpa? Ho dato incarico stamane al mio legale di procedere nelle sedi opportune a tutela della verità dei fatti. Grazie.

La lettera aperta di Manila Gorio a Monica Setta

“Cara Monica, sono davvero molto dispiaciuta nell’aver letto pubblicamente dalle
pagine del settimanale ‘OGGI’, autorevole testata, della tua presa di distanza nei miei confronti a riguardo dell’eventuale nostro rapporto di conoscenza e collaborazione. Hai sentito la necessità di contattare il Direttore dello stesso, mettendo in atto la tua abile professione di giornalista per chiarire che non sei mia amica, che non vuoi essere associata alla mia persona, immagino in quanto transessuale o forse per il personaggio mediatico che rappresento, che mi rendo conto possa essere piuttosto scomodo in certi ambienti. Mi spiace che alle porte del 2020 ci sia ancora il bisogno di doversi giustificare dinnanzi alla società, come se avere un’amica transessuale fosse qualcosa di cui vergognarsi. Mi è giunta voce che siano stati alcuni vertici Rai (da quello che mi è stato detto, proprio in prossimità del tuo ritorno per il weekend alla conduzione di Uno Mattina in Famiglia) che abbiano fatto presente che associarsi ad una transessuale non è propriamente in linea con il genere di programma rivolto alle famiglie che porterai avanti. Ma invece sono proprio le famiglie che devono dare supporto ai tanti ragazzi/e che decidono di affrontare un cammino duro e faticoso come la disforia di genere, sono proprio le famiglie che andrebbero sensibilizzate sull’argomento come spesso faccio io nelle mie trasmissioni televisive. Sono rammaricata dal tuo atteggiamento per aver specificato di non essere assolutamente tua amica quando le tante foto, video e messaggi possono assolutamente dimostrare il contrario. Ma vedi cara Monica il problema non è stabilire se la nostra conoscenza stava o meno consolidandosi in una bella e duratura amicizia, ma quanto il rinunciare all’essere se stessi, liberi, in un mondo dove i sentimenti di odio come l’omofobia e la transfobia stanno distruggendo la società. Proprio tu che come me sei un personaggio pubblico non dovevi permettere di veicolare un’esternazione così grave che non solo ferisce la dignità di un essere umano, ma lo mette in netta contrapposizione rispetto chi è più fortunato nel condurre una vita migliore, senza il continuo ed insopportabile peso dei pregiudizi.”

Manila Gorio

Advertisement
Bruno Bellini
Scritto da

Direttore Responsabile Lifestyleblog.it - Classe '81, da Monopoli (Bari) Dal 2015 partecipa al Festival di Sanremo come giornalista accreditato e componente della Giuria Stampa.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Potrebbe interessarti...

Copyright © 2011 Lifestyleblog.it | Testata on-line iscritta al Tribunale di Bari al n. 23/2011
News e approfondimenti su Tv, Musica, Auto, Motori, Hi-tech, Cinema, Moda e tanto altro ancora.
Direttore Responsabile: Bruno Bellini Lifestyleblog.it