Connettiti con noi

Cinema e Spettacolo

Festival di Cannes 2019, cosa è successo in settimana

Alberto Nano

Pubblicato

il

Sta per concludersi il giro di boa di Cannes 2019, un Festival decisamente interessante dal punto di vista qualitativo, più contenuto negli effetti speciali sul red carpet.

Vediamo insieme i momenti must della settimana.

Dopo un’apertura un po’ sobria e a tratti macabra con “I morti non muoiono” , mercoledì 15 maggio Cannes torna a ruggire con la presentazione del primo film di Ladj Ly, “Les miserables”: protagonista è stata sicuramente Alessandra Ambrosio ha scelto un vestito rosso da urlo con un altrettanto “spacco” da Palma d’Oro. La bella Alessandra ha rubato i riflettori alle più contenute Rocio Munoz Morales, Julianne Moore e la stessa Carla Bruni.

Tuttavia, fil rouge del red carpet è stato il “sostegno” al debutto cinematografico di Ladj Ly con un film di denuncia, forte nel titolo, dinamico nella narrazione, attuale nel contenuto con un plot che si intreccia nelle nelle banlieu parigine del 2005 con un triplice racconto parallelo. Lo scenario tristemente vero, ispirato a fatti realmente accaduti, riporta prepotentemente à la une le tensioni sociali che vive la Francia da anni.

Il 16 maggio invece ha visto la presentazione di due pellictole cult  Rocketman di Dexter Fletcher e Sorry we Missed you di Ken Loach.

Il Biopic sulla vita di Elton John Rocketman”, arriva Elton John

Presentato fuori concorso e in anteprima mondiale, “Rocketman” è il film sulla vita di Elton John, fuori concorso. Il film ripercorre le tappe del genio artistico di Reginald Kenneth Dwight, in arte Elton John, raccontata dalla regia di Dexter Fletcher che tra l’altro ha collaborato anche in Bohemian Rhapsody.  Straodinari gli attori Taron Egerton (che interpreta Elton John), Jamie Bell, Richard Madden e Bryce Dallas Howard. Con una première molto classical (la star vestina un sobrio look da “prima”),  Rocketman è sicuramente una pellicola da non perdere, lontana però dalla pericola armosfera del Biopic su Freddy Mercury, come ribadito all’unisono da tegista e staff. Eton John diventa un film-musical, dai colori e dalle scene rocambolesche, flamboyant, camaleontiche, proprio come il suo progatonista, genio assoluto dalla musica tra ascese nell’Olimpo della musica, fino alla discesa negli inferi tra depressione, alcolismo e bulimia.

Per la terza giornata di Cannes 2019 in concorso invece grande attesa è stata riservata per “Sorry We Missed You di Ken Loach, dopo ben due Palme d’Oro nel nel 2006 per Il vento che accarezza l’erba e nel 2016 con I, Daniel Blake). Un film di denuncia sul mondo del lavoro: “Non si tratta più dello sfruttamento da parte dei padroni, ma di quello che infliggiamo a noi stessi, dell’auto-sfruttamento che porta a una schiavitù autoindotta: lavorare di 14/15 ore al giorno per racimolare denaro appena sufficiente a sopravvivere” dichiara il regista. “Sono schiavi odierni, ma sono stati portati a diventarlo dalle condizioni di un capitalismo sempre più selvaggio e di questo possiamo solo ringraziare le deboli sinistre internazionali incapaci di interrompere questo processo di disumanizzazione”tuona il cineasta . Il dramma sociale si svolge a Necastle, una farmiglia “normale” che consuma se stessa in uno straordinario Verismo contemporaneo.

Al centro della storia un padre di famiglia che, dopo anni di precarietà lavorativa, decide di mettersi in proprio. Ma i debiti lo bloccano. Il film verrà proiettato alle 22:15 al Grand Théȃtre Lumière. Il secondo film in gara durante la giornata del 16 maggio sarà “Atlantique” di Mati Diop (ore 16, Grand Théȃtre Lumière), il primo dei quattro film in gara diretti da donne. La regista senegalese è la prima donna di colore ad essere ammessa al concorso. Il film racconta la storia di una donna il cui compagno scompare misteriosamente in mare. Tra i film in concorso saranno nuovamente riproposti “Bacurau” di Mendoza Filho e Juliano Dornelles (ore 8:30, Grand Théȃtre Lumière; ore 16:00, Soixantième Theatre) e “Les Misérables” di Ladj LY (ore 9, Soixantième Theatre; ore 12, Grand Théȃtre Lumière).

Venerdì 17 invece è stata la volta di Pedro Almodovar con Dolor y Gloria, starring Penelope Cruz e Antonio Banderas: si tratta di un film autobografico, vero, trasparente, duro focalizzato su un regista in crisi. Il viaggio nei ricordi è un flusso di coscienza intenso e crudele che non solo riflette sulla vita del cineasta ma sul cinema steso. Pulito e tradizionale anche il red carpet che ha visto una grande complicità dei protagonisti: che sia finalmente la volta buona per la Palma d’Oro per Almodovar?

Sabato 18 è stata la volta de Les plus belles annèes d’une vie di Claude Lelouch, film fuori concorso con Jean-Louis Trintignant, Anouk Aimée e Monica Bellucci. Una storia d’amore senza tempo, proprio quela che fece innamorare il mondo del cinema nel 1966; oggi gli stessi protagonisti affrontano lo spinoso tema dell’”ageism” ancora tabù per molti, anzi troppi: l’amore lontano dagli anni più belli riserva sfumature imprevedibili, tra sentimento, romanticismo, nostalgia e scabrosità. Monica Bellucci, 54 anni, scardina ogni luogo comune, grazie ad una immagine davvero splendida: a testimonianza che l’amore non conosce età al party Dior si è presentata con il fidanzato Nicola Lefebvre, 26 anni, gallerista.

Ultime News

La vita in diretta 2019 2020 La vita in diretta 2019 2020
Radio e Tv33 minuti fa

Ascolti tv (24 febbraio): La vita in diretta leader del pomeriggio

La vita in diretta si attesta ancora una volta leader di ascolti del pomeriggio raggiungendo il 17% di share. Risultati...

Lino Banfi e Beppe Convertini Lino Banfi e Beppe Convertini
Eventi1 ora fa

Il premio Falcone e Borsellino per Lino Banfi e Beppe Convertini

A Roma si e’svolta la XXV edizione del Premio Internazionale Giuridico Scientifico ‘G. Falcone – P. Borsellino’ presso la Camera...

La descrizione di un attimo La descrizione di un attimo
Musica1 ora fa

La descrizione di un attimo compie 20 anni

Il 25 febbraio del 2000 usciva l’album La descrizione di un attimo dei Tiromancino. Album al cui interno è inclusa...

Diodato Diodato
Musica15 ore fa

Diodato: Fai rumore è disco d’oro

“FAI RUMORE”, il brano di DIODATO vincitore del Festival di Sanremo 2020, è certificato DISCO D’ORO. La canzone si è...

Uno Mattina in Famiglia Uno Mattina in Famiglia
Radio e Tv18 ore fa

Ascolti e informazione: il connubio vincente di Uno Mattina in Famiglia

Ascolti e informazione: è il connubio vincente di Uno Mattina in Famiglia che domenica 23 febbraio ha registrato ottimi dati....

Dottor Virgilio De Bono Dottor Virgilio De Bono
Interviste18 ore fa

Coronavirus: cosa è e come proteggersi. Il parere dell’esperto

Coronavirus: cosa è, come proteggersi e quanto è pericoloso. Ne abbiamo parlato con il dottor Virgilio De Bono, medico Chirurgo...

Flaminia Bolzan Flaminia Bolzan
Interviste18 ore fa

Coronavirus e paure: come comportarsi. Il parere dell’esperta

Coronavirus e paure: come comportarsi? Abbiamo chiesto il parere ad un’esperta: la dottoressa Flaminia Bolzan. Psicologa e Criminologa, è anche...

Laura Bozzi Laura Bozzi
Interviste21 ore fa

Laura Bozzi svela il mondo nascosto del gossip

Perché abbiamo così tanto bisogno di parlare degli altri? E perché, se tutti dicono di non seguire il gossip, i...

Gianluca Mech Gianluca Mech
Salute21 ore fa

Gianluca Mech: “Arance e limoni per mantenere alte le difese immunitarie”

In piena emergenza CoronaVirus, sono sempre più frequenti gli episodi di assalto ai supermercati. Una psicosi partita dai social-network che ha...

Oneplus Oneplus
Telefonia21 ore fa

OnePlus 8, la presentazione del nuovo smartphone avverrà online

L’impatto dell’emergenza coronavirus continua a mettere in serie difficoltà i ‘big’ della tecnologia, che dopo aver rinunciato al Mobile World...

Più Lette