12.1 C
Comune di Monopoli
lunedì 25 Gennaio 2021

Roberta Morise festeggia il suo 33esimo compleanno con Polpetta

Da leggere

Lifestyle Awards Musica 2021: i vincitori

Ed eccoci ad annuciare i vincitori dei Lifestyle Awards Musica 2021. Manca il PREMIO WEB che sarà aperto nei...

Godzilla vs. Kong: il primo trailer ufficiale

Guarda il trailer ufficiale di Godzilla vs. Kong, quarto capitolo del Monsterverse con ptrotagonisti i due Titani: chi vincerà?

10 film in uscita nel 2021 da non perdere

Siamo onesti, il 2020 non è stato un anno facile per il cinema. Le sale chiuse per l'emergenza COVID...

Una festa di compleanno indimenticabile, targata “Polpetta”, quella organizzata da Roberta Morise in occasione del suo 33esimo compleanno.

Mercoledì scorso, la bella e brava conduttrice de “I fatti vostri“, subito dopo la diretta del programma, ha offerto ai suoi colleghi e amici un esclusivo rinfresco a base di appetitose creazioni culinarie realizzate dallo chef Giovanni Nerini di “Polpetta”.

Si tratta di un notissimo ristorante presente in tre punti della Capitale: a pochi passi dal Gazometro in zona Ostiense, nel rione Monti e a Ponte Milvio.

Lo staff di Polpetta, per l’occasione, ha regalato ai numerosi presenti dei piatti eccezionali, sottoforma di polpette, mantenendo sempre un equilibrio tra qualità e gusto, che rappresentano il punto focale dell’attività.

Tra gli invitati della Morise, oltre all’inseparabile mamma Lina, spiccava il cast de “I fatti vostri“ capitanato da Michele Guardì con Giancarlo Magalli, Giò Di Tonno, Demo Morselli, Paolo Fox, Laura e Silvia Squizzato e gran parte della redazione.

Ma c’erano anche le colleghe e amiche Barbara Di Palma, Mary Segneri e Sara Galimberti. Un rifresco particolarmente riuscito tra foto ricordo con palloncini colorati, una pioggia di regali e un brindisi benaugurante.

Ovviamente, a fine festa, di polpette rimaste… neppure l’ombra!

Ultime news

Il grande cuore di Aviva Wines, spunta un’iniziativa solidale con Fedez

Una storia a lieto fine. Una storia che strizza l’occhio alla solidarietà. Ma, soprattutto, una storia che parla italiano....

Potrebbe interessarti