9.6 C
Comune di Monopoli
giovedì 28 Gennaio 2021

Lineabianca: alla scoperta del Piemonte (16 marzo 2019)

Da leggere

Michele Bravi: “La geografia del buio è il mio più grande disco d’amore”

Esce venerdì 29 gennaio 2021, “La Geografia del Buio”, il nuovo concept album di Michele Bravi. “E’ un disco che...

Sanremo 2021: quali scenari?

Manca poco più di un mese al Festival di Sanremo 2021. Tanti gli interrogativi legati alla kermesse canora italiana,...

Le radio più ascoltate in Italia nel Secondo Semestre 2020

Sono stati diffusi ieri i dati TER relativi all'ascolto radiofonico nel giorno medio del secondo semestre 2020. RTL 102.5 si...

Come ogni sabato torna Lineabianca, con Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi, in onda il 16 marzo, alle 14.00 su Rai1.

Dove si svolge la puntata

La nuova puntata di Linea Bianca farà un viaggio a Bielmonte, in provincia di Biella.

Dalla vetta del Monte Bo, a  quota 2.556 metri, fino alla Valle di Pray, lungo la famosa strada delle Lana che unisce il comune di Biella con quello di Borgosesia.

Le telecamere di Lineabianca sono entrate nell’antica Fabbrica della Ruota a Pray, esempio di archeologia industriale, simbolo di un passato che ci riporta alla Grande Guerra.

Il contributo del Biellese infatti non è stato soltanto quello di uomini e vite, ma di chilometri e chilometri di tessuto grigioverde, materia prima per le divise.

Si conoscerà quindi la bellezza e la biodiversità dell’Oasi Zegna, attraversata dall’omonima panoramica.

Un’idea di oasi che sogna l’allargamento a tutti i comuni limitrofi, mossa dall’obiettivo di creare un “distretto” di Natura fruibile da tutto quel turismo ambientale che si muove alla ricerca di sentieri, di passeggiate trekking e percorsi in mountain bike.

Un grande e rivoluzionario progetto di valorizzazione e salvaguardia del territorio. Ma non potevano di certo mancare attività lungo le piste da sci di Bielmonte, in compagnia dei maestri delle scuole presenti nel comprensorio, fino al rifugio di Monte Marca.

Si andrà alla scoperta della gastronomia e della produzione artigianale della birra, la cui particolare bontà è dovuta proprio alle qualità di leggerezza dell’acqua di questi monti.

Si ammirerà un luogo ideale di sosta, ammirazione, silenzio: l’Eremo di San Bernardo, al centro di una cornice di montagne alpine tra le quali svetta, maestoso, il Monte Rosa.

Infine, a valle, l’acqua ritorna con tutta la sua ricchezza: Massimiliano Ossini e Lino Zani indossano stivaloni di gomma ed entrano nel torrente Elvo e sarà di nuovo febbre dell’oro insieme alla locale Associazione Biellese Cercatori d’Oro.

Ultime news

Sanremo 2021: Franceschini boccia i figuranti. Amadeus ai saluti?

Sanremo 2021, sempre più caos attorno al Festival della canzone italiana. Attraverso un tweet di questa mattina, il ministro...

Potrebbe interessarti