È sempre bello, il nuovo singolo di Coez. Testo e significato

Da oggi È sempre bello (Carosello Records), il nuovo singolo di Coez, è in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali.


“Mi sono concesso più positività, è sempre bello è “casa”, è quel posto di cui tutti hanno bisogno. So che non c’è un finale prestabilito. Se non arrivo ad essere quello che vorrei, cerco di chiedermi cosa posso davvero fare per me stesso. Bisogna perdonarsi, ogni tanto” – ha così dichiarato Coez.

La presentazione del brano

Il brano è stato presentato ieri sera a Roma e Milano, con un appuntamento anticipato nei giorni scorsi da un countdown.

Coez ha scelto di proiettare sulle mura di un edificio storico alle Colonne di San Lorenzo a Milano e a Roma sulla facciata del MAXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo), il videoclip di È sempre bello, realizzato dagli YouNuts, che uscirà ufficialmente nei prossimi giorni.

Il significato della canzone

È sempre bello è uno slogan emotivo, romantico e altrettanto disilluso.

Scritto da Coez e prodotto da Niccolò Contessa, il beat della traccia conquista già dal primo ascolto: ci si sente compresi, al sicuro, come se d’improvviso ci si concedesse il lusso di accettare le proprie debolezze.

È sempre bello accogliere un pensiero diverso dal nostro, la novità che ci fa paura, una sorpresa che non sappiamo come prendere, imparare a guardare con occhi diversi.

C’è l’hip-hop, un ritornello sfacciatamente pop, l’inconfondibile voce di Coez, autoriale e profondamente sentimentale, e una base scarna, intima, proprio “come quando piove e io mi scordo l’ombrello”.

 

È sempre bello, il testo della canzone di Coez

E’ quasi sempre bello
se dal buio arriva il giorno
è bello se le nuvole
sono solo un contorno

A volte è bello avere 18 anni
è bello se mi chiami ù
è bello se rimani
è bello se rimani un po’
quando stai per venire
ha un fascino più forte
tutto ciò che può finire
gli hai visti i nuovi euro, da venti (…)
i soldi sono sempre belli
erano belle anche le lire

E’ bella questa stanza pure se ci sto da solo
è quello questo hangover visto che oggi non lavoro
è bello se scopiamo al buio e invece fuori è giorno
è sempre bello averti intorno

Oggi voglio andare al mare anche se non è bello
oggi sai che voglio fare fare
come quando piove e io mi scordo l’ombrello

Capisci i sentimenti quando te li fanno a pezzi
è bello rimettere insieme i pezzi
vedere che alla fine stiamo bene anche da soli
è bello stare insieme saper stare da soli
è bello essere primo
è bello andare lontano
stamattina con il sole era bella anche Milano

E tu che abbassi gli occhi quando dico
che sei sempre più bella
sei sempre più bella

oggi voglio andare al mare anche se non è bello
oggi sai che voglio fare
fare come quando piove e io mi scordo l’ombrello

Là fuori com’è?
come lo volevi
dietro le serrande il sole

Là fuori com’è?
come me e te
Quasi sempre bello eppure

Oggi voglio andare al mare anche se è bello
oggi sai che voglio fare fare come quando piove
e io mi scordo l’ombrello

 

 

 

 

 

Total
2
Shares
Articolo precedente

Canzone dell'amore perduto di De Andrè reinterpretata da Colapesce

Articolo successivo

Vendite computer 2018: Apple in calo

Articoli correlati
P