Connettiti con noi

Viaggi e Turismo

Valencia e i suoi mille volti

Redazione

Pubblicato

il

Situata sulla costa est della Spagna rispettivamente a 350 km da Madrid ed equidistante anche da Barcellona, è possibile innamorarsi della meravigliosa e florida Valencia, città in continuo fermento che racchiude in sé tante culture dovute alle tante influenze che l’hanno vista, nel corso dei secoli passare dal dominio romano a quello arabo e berbero per poi essere annessa al regno d’Aragona. In questo contesto vivace di tradizioni e architetture differenti si radica la cultura spagnola con le sue tradizioni storiche che vanno dalle ricette culinarie come ad esempio la paella valenciana ai grandi maestri dell’arte come Gaudì. Sapere cosa vedere a Valencia è determinante per riuscire a godere appieno della ricchezza che questa meravigliosa città sul mare offre e acquistando la Valencia Tourist Card è possibile accedere ai trasporti ed alle attrazioni con la comodità di un’unica carta per tutto.

Sono tante le meraviglie che Valencia offre sia per gli appassionati di architettura, che per chi ama le scienze o la natura passando per le arti visive consigliate da VisitValencia, il sito ufficiale di turismo della città di Valencia.

La città delle arti e delle scienze, costruita nel letto ormai deserto del fiume Turia dall’architetto Santiago Calatrava, occupa 2 chilometri all’interno dei quali sono a disposizione l’acquario più grande d’Europa oltre al Museo delle Scienze Principe Felipe dove ammirare una mostra didattica ed interattiva. Sorprendente e anche il cinema IMAX nell’Hemisfèric.

 

Camminando tra le due muraglie è possibile visitare il barrio del Carmen sviluppato proprio tra la muraglia cristiana è quella, più ampia, musulmana e che riporta grazie agli edifici medievali ed alle Torri di Quart e di Serramos, ad atmosfere surreali.

 

Valencia è senza dubbio ricca di luoghi, monumenti, chiese e angoli di natura come la Marina di Valencia ed i suoi i Depositi del XIX secolo oltre all’Edificio dell’Orologio e l’Edificio Veles e Vents, tipiche strutture della cultura spagnola. Non è possibile soffermarsi su unico aspetto o un’unica sfaccettatura della città, per comprendere Valencia bisogna vederla tutta e conoscerne le origini per riconoscerne il carattere.

 

È una città da amare che nasconde mille volti tutti antichi e tutti nuovi in un continuo e affascinante divenire. Basti pensare al contrasto tra le costruzioni avveniristiche della città delle arti e delle scienze rispetto alla storicità della Piazza del Mercato centrale o all’edificio de la Borsa della seta (Lonja della Seta) con il suo stile gotico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

 

Definire un posto come Valencia rischierebbe di ingabbiarla in una visione statica da etichetta che non le si addice è non può rappresentarla perché le dominazioni e le conseguenti contaminazioni che nei secoli ha subito sono diventate il suo maggior punto di forza ed hanno plasmato un luogo completamente estraneo ad ogni tipo di schema. Un posto che racchiude la schizofrenia dell’arte in divenire, la tumultuosità di un fiume che troppe volte ha rischiato di distruggerla e che per questo è stato poi deviato nel suo corso, ma che nel suo letto non è diventato terra arsa, ma luogo di cultura e di apertura al futuro ed alle nuove generazioni.

 

Valencia racchiude un’esplosione di elementi che può confondere e inebriare allo stesso tempo, caratteristica comune a molti luoghi della Spagna. Fermento e storicità in un solo luogo. Un ossimoro da scoprire.

Advertisement

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Ultime News

Radio e Tv27 minuti fa

Striscia la notizia: la puntata del 23 ottobre

Dopo la rubrica curata dal giovane divulgatore scientifico Eric Barbizzi, a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) si aggiunge “Ambiente Ciovani”, il...

Eurogames: Alvin e Ilary Blasi Eurogames: Alvin e Ilary Blasi
Radio e Tv3 ore fa

La finale di Eurogames (24 ottobre)

Giovedì 24 ottobre in prima serata su Canale 5 appuntamento con la finale di Eurogames. Conducono Ilary Blasi e Alvin. A supervisionare sulla regolarità dei giochi sei arbitri guidati da Jury Chechi....

Gli uomini d'oro Gli uomini d'oro
Cinema e Spettacolo3 ore fa

Gli uomini d’oro: al cinema dal 7 novembre

Arriva al cinema, dal 7 novembre 2019, Gli uomini d’oro, per la regia di Vincenzo Alfieri. Cast d’eccezione con Fabio...

Umberto Tozzi e Raf Umberto Tozzi e Raf
Musica3 ore fa

Il tour 2020 di Raf e Tozzi

Dopo il tour nei palasport di tutta Italia e l’evento che li ha visti protagonisti lo scorso settembre all’ARENA DI...

X Factor 2019 X Factor 2019
Radio e Tv3 ore fa

X Factor 2019: chi sono i favoriti

Cone già anticipato nell’articolo dedicato, partono domani i live di X Factor 2019. Per l’edizione numero 13, questo sarà il...

cesare cremonini cesare cremonini
Musica3 ore fa

Cremonini 2C2C – The Best Of con 6 brani inediti

Uscirà ‪il 29 novembre‬‬‬‬‬‬‬‬ “Cremonini 2C2C The Best Of”,  la prima grande raccolta della produzione ormai ventennale di Cremonini. Conterrà...

James Blunt James Blunt
Musica4 ore fa

Arriva il nuovo album di James Blunt

Esce venerdì 25 ottobre One Upon A Mind, il nuovo album di James Blunt. Dopo una parentesi in cui si è divertito con...

Un passo dal cielo 5 Un passo dal cielo 5
Radio e Tv4 ore fa

Un Passo dal cielo 5: la puntata del 24 ottobre

Nuovo appuntamento con la quinta stagione di Un Passo dal cielo 5, giovedì 24 ottobre alle 21.25 su Rai1. Trama...

Radio e Tv4 ore fa

A Raccontare comincia tu ritorna su Rai3

Torna in prima serata su Rai3 Raffaella Carrà con A Raccontare Comincia Tu, dove avrà l’inedita veste di intervistatrice. Quando...

Rocco Schiavone Rocco Schiavone
Radio e Tv4 ore fa

Rocco Schiavone: ultima puntata (23 ottobre)

Ultimo appuntamento con la serie Rocco Schiavone, mercoledì 23 ottobre 2019 alle 21.20 su Rai2. La serie, che vede protagonista...

Più Lette