Collegati con noi!

Iscriviti

Internet

Che cosa è successo nel 2018 in materia di gioco d’azzardo

Il circuito del gioco online in Italia rappresenta ormai da diversi anni una nicchia significativa che si distacca in modo abbastanza netto rispetto agli altri segmenti del gioco d’azzardo.

Se la maggior parte delle entrate vede protagonisti le varie lotterie e le scommesse sportive, i siti di casinò online sono quelli che puntano su un certo target, quello ottenuto attraverso innovazioni e tecnologie di ultima generazione.

Questo è necessario stabilirlo come premessa, per spiegare perché il dato del 2018 è in controtendenza rispetto a tutto il resto. Si tratta di un anno piuttosto complesso, che sta per terminare sotto il segno del cambiamento, promosso con forza dal Governo Conte, attraverso le modifiche ottenute durante la scorsa estate attraverso il Decreto Dignità.

Tale decreto avrà effetti sia per il gioco di tipo fisico, sia per quello digitale. Il gioco fisico dovrà cambiare alcune cose, specialmente nelle sale Slot, dove sarà necessario introdurre la tessera sanitaria per poter dimostrare di aver già compiuto 18 anni di età, ed essere quindi idonei a giocare in questo tipo di sale.

Naturalmente per il gioco online come possiamo vedere accedendo a Starburst slot tale elemento non viene modificato, visto che era già obbligatorio, una volta eseguito l’accesso in un sito di casinò legale, effettuare una registrazione con i propri dati: la registrazione era esclusivamente vincolata per gli utenti maggiorenni.

La più grande novità per il gioco online riguarda invece il divieto della pubblicità per i siti di casinò online, betting e poker room.

Per un settore che basa il proprio successo anche sulla comunicazione, potrebbe esserci un danno d’immagine significativo, il quale però sarà più visibile solo attraverso i dati del primo semestre 2019, quando sarà già in bilancio un quadro della situazione maggiormente esaustivo.

Per il momento in effetti l’anno si conclude con dati nettamente in positivo. Basta dare una rapida occhiata alla spesa complessiva degli ultimi mesi, per poter stabilire che vi è stata una crescita per il segmento del gioco online pari o superiore al 10%, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il mercato del gioco online in Italia così come nel resto d’Europa ha saputo puntare sull’innovazione, malgrado quello dei casinò sia un settore tendenzialmente tradizionalista, le app di gioco hanno dato risultati ragguardevoli.

E’ stata intercettata una nuova fascia di pubblico, la quale intende il gioco come svago e intrattenimento; niente a ché vedere con quei profili di giocatori problematici che hanno manifestato sintomi di ludopatia e azzardopatia.

In Italia cresce infatti il numero di utenti, specialmente quelli che giocano nelle sale slot di tipo fisico, che hanno manifestato problemi di gioco compulsivo, denunciando questo tipo di disturbo nelle varie Asl di competenza territoriale.

L’azione promossa dal governo attuale, attraverso l’affissione del simbolo No slots, è solo uno dei cambiamenti a cui assisteremo durante il 2019. Per questo motivo bisogna ricordare come i casinò online legali in Italia stiano promuovendo il gioco sicuro e praticato in modo responsabile.

E’ stato promosso e creato un regolamento per giocare online seguendo le 5 regole d’oro, che stabiliscono il distacco tra chi gioca per divertimento e svago e chi lo fa in modo problematico e compulsivo.

Scritto da

Più Lette

Iscrizione Newsletter

Registrati alla newsletter di Lifestyleblog.it

Copyright © 2011 Lifestyleblog.it | Testata on-line iscritta al Tribunale di Bari al n. 23/2011 | Direttore Responsabile: Bruno Bellini Lifestyleblog.it: news e approfondimenti su Tv, Musica, Auto, Motori, Hi-tech, Cinema, Moda e tanto altro ancora.

Collegati
Iscrizione Newsletter

Registrati alla newsletter di Lifestyleblog.it