Striscia la notizia: la puntata del 5 novembre 2018

Striscia la notizia torna questa sera (Canale 5, ore 20.35), con tanti servizi che arricchiranno la puntata del 5 novembre 2018.


I servizi

Stasera Riccardo Trombetta torna a occuparsi del bar nel centro di Roma che fa pagare di più agli stranieri.

Dopo il servizio andato in onda a Striscia la notizia, il locale è rimasto chiuso per qualche tempo.

Una volta riaperto però, non ha smesso di aumentare i prezzi agli stranieri. E infatti, un italiano per un panino tonno e pomodoro e un succo alla pesca paga 11,50 euro mentre un cittadino straniero, per lo stesso pasto, paga 16.67 euro.

Trombetta decide quindi di chiedere spiegazioni, ma il proprietario del locale non gradisce il ritorno di Striscia: «Questa volta te la spacco davvero la testa». Poi, con in mano delle pinze, inveisce contro l’inviato: «Ti stacco il naso, p***o di m***da». E ancora: «Io non faccio pagare 5 euro di più a nessuno. Ve dico ‘na cosa: quando venite, a voi non ve devono fa pagà, ve devono massacrà».

Casteldaccia, Palermo

Stefania Petyx è a Casteldaccia (Palermo), dove sabato sera, a causa delle forti piogge, il fiume Milicia ha travolto un’abitazione, uccidendo 9 persone. Sulla casa pendeva da anni un ordine di demolizione, ma invece di essere demolita era stata affittata. Un residente della zona racconta: «Questa tragedia si poteva prevedere perché da anni, nessuno fa manutenzione al letto del fiume». E infatti, come spiega all’inviata, nel 2009, il fiume era già esondato.

La zona è considerata pericolosa anche dalla Regione, secondo il Pai (Piano di assetto idrogeologico) il letto del fiume è indicato con P3, ovvero di pericolosità elevata, eppure la casa travolta si trovava nella zona e non è l’unica edificata su quel terreno.

Il sindaco di Casteldaccia, Giovanni Di Giacinto, spiega all’inviata di Striscia che «molti di quelli immobili sono stati sanati con delle sanatorie ben precise e non possono essere abbattuti». E ancora: «Chiederò che gli (immobili) abusi vengano immediatamente abbattuti».

In chiusura di servizio, la Petyx sottolinea: «Per il rischio idrogeologico ci sono miliardi di euro non spesi perché la regione Sicilia non ha presentato i progetti».

Total
14
Shares
Articolo precedente

Giorgia: le date del tour 2019

Articolo successivo

Måneskin: Il ballo della vita è Disco d'oro

Articoli correlati
P