Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Musica

Intervista a Malandrino

Malandrino - Foto Giulia Ballone
Malandrino - Foto Giulia Ballone

L’ispirazione è come la felicità: non sempre bussa alla porta

Malandrino volta pagina…

 

Malandrino, all’anagrafe Andrea, siciliano doc di Pachino (Siracusa) è nato il 6 ottobre 1990.

E’ un attento viaggiatore del suo tempo, che attraversa con la voglia di lasciare un segno.

Vanta una bella voce, profonda e calda che dal soul pop non disdegna l’elettronica e sperimenta il cantato rap, con l’energia di chi ha l’esigenza di raccontarsi. Oltre alle innate doti artistiche è una bella persona che è un piacere ascoltare quando racconta del suo essere cantautore.

Mostra senza falsi pudori con la sua musica il suo vissuto, i suoi passi nella vita e nella musica. L’abbiamo incontrato e tra una chiacchiera e l’altra ci siamo persi nei suoi racconti… di vita.

 

Cosa significa per te essere cantautore?

“Volare su ali di carta e aspettare che la pioggia di inchiostro ti invada, sotto un cielo imbiancato dalla luna” e lo dice come un innamorato, parlando del suo mestiere: non puoi non restarne colpito.

 

Quale motivazione ti spinge a comunicare attraverso le canzoni?

È il mio modo di lasciare una traccia; una sensazione che avverto dentro quando sento l’urgenza di scrivere o sfioro anche un solo tasto della tastiera.

Ognuno di noi da’ il proprio senso a questo viaggio che è la vita, sceglie di viverla come può o meglio come vuole…rischiando tutto, mettendo in gioco anche se stesso.

Io ho pensato che questo viaggio, per quanto duri, debba farlo ad occhi chiusi quando è il cuore a guidarmi, per poi aguzzarli un po’ di più quando mi trovo in qualche buco nero, ed uscirne così fuori.

Scrivendo canzoni posso raccontare tutto questo; vorrei lasciare una traccia di me. Chissà, qualcuno si ritroverà nel mio modo di affrontare le giornate sia che siano di pioggia o di sole, nel mio modo di combattere, di gioire, di sognare e anche di perdere.

Le mie canzoni sono il profumo che indosso e allo stesso modo sono frequenze che ti rimandano a ricordi, momenti, istantanee di ciò che hai vissuto.

Quindi, ecco, io c’ero, ci sono e ci sarò sempre, anche se prima o poi solo in un fil di voce.

 

Quale messaggio vuoi portare?

Oggi più che mai: volersi bene, che significa anche non perdere tempo a dimenticarci; piuttosto seguiamo nuove strade per trovare ciò che di noi è andato smarrito o semplicemente ci è ancora sconosciuto. Solo così, forse, saremo pronti per conoscere il mondo.

 

A quale pubblico ti rivolgi in particolare?

A tutti, ma spero in particolar modo che siano i miei coetanei ad ascoltare le mie parole.

 

I giovani della tua età, oggi, ascoltano la musica elettronica: in che modo li avvicinerai al tuo genere?

Io racconto me stesso. Chi ascolta lo percepisce; penso anche chi ama musica diversa possa fermarsi ad ascoltare. Sono uno autentico, che non si lascia soggiogare dalle mode, ma mi piace rinnovarmi, cambiare: un esempio? Mi sono fatto biondo: quando ho capito che andava di moda sono tornato del mio colore naturale!

 

Parli di un nuovo inizio: in che senso?

Parlo di autenticità; sono stato diversi anni senza pubblicare nulla, perché non avevo niente da dire. Ho aspettato di farlo,  ho vissuto e fatte esperienze per cui è tornata l’urgenza di scrivere e comunicare. Credo che un cantautore non dovrebbe cedere alle esigenze di mercato e scrivere a casaccio pubblicando la qualunque. È un po’ come l’esigenza di stare da soli dopo la fine di una storia. L’ispirazione è come la felicità: non sempre bussa alla porta.

È certamente anche un nuovo inizio, perché ho fatto un percorso, sono cresciuto e con me anche la capacità e la forza  di mettere a nudo le mie emozioni e di raccontarle.

betty
Scritto da

Caporedattore di Lifestyleblog.it. Adoro il mondo del Lifestyle

Potrebbe interessarti...

Musica

Esattamente 21 anni fa, il 30 novembre 1999, usciva “…Squérez?”, il disco di debutto dei Lùnapop di Cesare Cremonini, tra i primi dieci album...

Musica

Dall’Inno di Mameli a Va pensiero, da Azzurro a Il cielo è sempre più blu, da Roma Capoccia a Napule è. Sono solo alcune...

Interviste

“YOUNG AND FREE” (New Team Music) è il brano che dà il titolo all’album d’esordio di I’M ERIKA uscito in digitale e radio il 16 ottobre Come è...

Interviste

Renato Zero presenta Zerosettanta, Volume uno. Renato Zero Settanta è il nuovo triplo album del cantautore romano per festeggiare i suoi 70 anni. Il volume...