Connettiti con noi

Fashion

Purificare la pelle in profondità, consigli per un viso luminoso e giovane

Pubblicato

il

Se teniamo alla salute della nostra pelle dobbiamo metterla in condizione di “respirare”.
Per restituire al nostro viso una condizione di benessere, uniformità e luminosità è indispensabile purificarne l’epidermide quotidianamente, liberandola così dal sebo che occupa la sua superficie e dalle cellule morte che otturano i pori. I trattamenti ed i prodotti di pulizia profonda del viso rispondono proprio a questa esigenza, creando allo stesso tempo condizioni favorevoli a combattere e scongiurare le conseguenze che l’avanzare del tempo infligge con rughe e inestetismi.

Per favorire i processi rigenerativi naturali della pelle è indispensabile purificare e pulire il viso in profondità.

Come preparare il viso alla pulizia

Rimuovere il trucco non equivale a pulire la pelle del viso, piuttosto è da considerarsi il primo step per raggiungere questo obiettivo. I colori e le tracce del make-up devono essere rimossi con uno struccante efficace, soprattutto sul contorno occhi.

È buona norma selezionare con attenzione lo struccante, quelli troppo aggressivi infiammano la pelle facendo in modo che le successive fasi della pulizia evidenzino ulteriormente i rossori. Indirizzatevi su uno struccante senza alcool e possibilmente con ingredienti di origine naturale che rispettino la vostra epidermide e siano in grado di idratare, tonificare, rinfrescare e al tempo stesso rimuovere efficacemente i pigmenti di trucco.
Il mondo dei trattamenti Beauty & Skin Care, offre innumerevoli soluzioni in materia di prodotti struccanti: dal latte detergente dalla consistenza più cremosa, all’acqua micellare, dagli struccanti liquidi classici a quelli bifasici, fino ad arrivare ai dischetti di cotone imbevuti o alle salviettine struccanti, come ad esempio le salviette con trama micro vellutata di Acqua alle Rose: https://www.acquaallerose.it/prodotti/detersione-viso/salviettine-struccanti/

Periodicamente è consigliabile dedicarsi ad un pre-lavaggio, una “sauna fai da te”: è sufficiente bollire dell’acqua in una pentola, mescolare con bicarbonato e posizionarsi coperti da un asciugamano sul vapore, che aprirà i pori.

Detergere il viso, consigli e precauzioni

A seguito della preparazione del viso, ora correttamente struccato, si può procedere alla vera e propria detersione. Ecco alcuni consigli per una pulizia profonda ed efficace:

  • Evitare acqua troppo fredda o bollente, detergere ad una temperatura calda che consenta la dilatazione dei pori, favorendo la rimozione delle impurità.
  • Scegliere il detergente con cura, la pelle del viso è diversa da persona a persona. Per chi ha una pelle grassa è consigliato un sapone al carbone vegetale oppure allo zolfo, per gli altri si può ottenere una buona pulizia con creme o gel. Una pelle delicata o matura necessiterà di un detergente con principi attivi idratanti e lenitivi.
  • Evitare di pulire il viso in profondità troppo di frequente, infatti la pelle se privata del suo naturale strato di grasso che la protegge, potrebbe ribellarsi e secernere più sebo.
  • Completare la pulizia con un tonico, preferendo prodotti naturali con azione lenitiva e ricompattante che idratino l’epidermide chiudendo i pori dopo la detersione.
  • Non dimenticare di idratare la pelle durante la giornata, una volta al mattino appena svegli e una alla sera prima di coricarsi, rispettivamente con un siero o una crema per il giorno e una buona crema rigenerante per la notte.

Come rimuovere efficacemente le cellule morte

La pratica dello scrub può essere un’ottima alleata nella pulizia delle impurità e può essere condotta con sostanze naturali che possiamo rimediare facilmente. Il massaggio con i micro-granuli elimina il sebo e le cellule morte che ostruiscono i pori, e favorisce un effetto levigante grazie all’azione abrasiva dei granuli, conferendo alla pelle luminosità e idratazione, oltre a una fruttuosa azione anti-age. Evitare di adottare uno scrub con particelle solide troppo grandi, in tal caso invece di levigare la pelle provocherete graffi e lesioni danneggiando l’epidermide.

Creare una lozione scrub fai da te idonea per tutti i tipi di pelle è piuttosto semplice: è sufficiente mescolare un cucchiaino di zucchero a due cucchiai di miele. Allungare poi il composto con 3 cucchiai di olio di mandorle (oppure di olio di oliva) amalgamando bene. Le dosi possono essere variate nel rispetto della delicatezza della vostra pelle.

Per evitare irritazioni, prima di applicare lo scrub è meglio bagnare la pelle, in questo caso con acqua fredda per chiudere i pori. Ricordatevi che non state lucidando l’argenteria, quindi morbidi movimenti circolatori e pressione delle dita moderata. Al termine del lavoro, ancora con acqua fredda rimuovere la lozione scrub e godetevi il risultato dei vostri sforzi.

Commenti

commenti

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di Lifestyleblog.it
* = campo richiesto!

Più Lette

Copyright © 2011 Lifestyleblog.it | Testata on-line iscritta al Tribunale di Bari al n. 23/2011 | Direttore Responsabile: Bruno Bellini