Connettiti con noi

Eventi

Korea Week a Milano (dal 28 maggio al 1° giugno)

Redazione

Pubblicato

il

Korea week a Milano: alla scoperta della cultura coreana

Un viaggio lungo 5 giorni attraverso l’affascinante Repubblica di Corea. Dal 28 maggio al 1° giugno si svolge la Korea Week, organizzata dall’Ambasciata Coreana, dal Consolato Generale della Repubblica di Corea a Milano, in collaborazione con il Comune di Milano.

Una settimana di approfondimenti, workshop, degustazioni, musica e cinema, in un perfetto incontro tra culture differenti. Nel 2016, a Roma, apriva i battenti il primo Istituto Culturale Coreano, un luogo per presentare al pubblico italiano la cultura coreana. Sarà proprio l’Istituto di via Nomentana a dirigere Korea Week a Milano. La kermesse vuole essere un’occasione per portare in Italia artisti, artigiani, musicisti, make up artist, chef e atleti coreani, alcuni di loro vere star nel loro Paese, per approfondire ogni giorno un tema diverso della millenaria tradizione di questo paese dell’Estremo Oriente.

Gli eventi

Il calendario degli eventi in programma, tutti gratuiti, è fittissimo. Si va dalle proiezioni cinematografiche in lingua originale alle esibizioni di arti marziali. L’obiettivo è promuovere la cultura del paese asiatico avvicinando gli italiani alla comunità coreana, ormai radicata nel territorio milanese da anni, il tutto in un clima di festa e tolleranza. Cuore pulsante della kermesse sarà il Teatro Burri (Parco Sempione): durante le giornate di martedì 29 e mercoledì 30 maggio, saranno, infatti, allestiti 10 padiglioni dove, dalle ore 15.00 alle ore 19.30, saranno presentate molteplici attività culturali che daranno la possibilità di conoscere in prima persona, la cultura coreana. I padiglioni saranno aperti al pubblico gratuitamente.

Qui nel viale in corrispondenza del Teatro scenderanno in campo numerose maestranze dell’artigianato coreano: K-BEAUTY per conoscere il make up Coreano, divenuto famoso in tutto il mondo in particolare per il rituale di bellezza dello Skin-Care; K-PAPER, giornate dedicate alla carta coreana Hanji con laboratori per creare ventagli tradizionali e K-FOOD, degustazioni di cucina tipica coreana. K- FASHION dove sarà possibile provare i magnifici abiti della tradizione della corea, K-CALLIGRAPHY dove sarà allestito uno stand di scrittura in calligrafia coreana su carta Hanji.

Martedì 29 maggio la giornata sarà dedicata al K-TAEKWONDO, la tradizionale arte marziale coreana. Nato negli anni ’40 e ’50, sport nazionale in Corea del Sud, e arte marziale che conta il maggior numero di praticanti in tutto il mondo, il taekwondo unisce tecniche di combattimento, volte alla difesa personale, alla pratica agonistica come sport olimpico, ma è anche esercizio di filosofia e meditazione. La prima parte della performance (dalle 19 alle 20), organizzata in collaborazione con la Federazione Italiana Taekwondo (FITA), coinvolge le principali Associazioni Sportive della Regione Lombardia, che si esibiranno sul palco del Teatro Burri, subito prima della performance del WT Demo Team. A partire dalle ore 20 invece 14 atleti del World Taekwondo si esibiranno in uno spettacolo intitolato ‘La Mattina dell’Oriente’.

Danze tradizionali e moda si uniranno invece mercoledì 30 maggio nel K-DANCE&FASHION: a partire dalle 20.00 per 30 minuti circa, si esibiranno al teatro Burri musicisti della compagnia ‘Doodulsori’ con la percussione di strumenti tradizionali Coreani. Alle 21.30 andranno in scena le ballerine della compagnia ‘Do dance’ che mostreranno la dinamicità della danza tradizionale coreana. Nella stessa performance, sono previste anche sfilate di abiti tradizionali ‘Hanbok’. Da non perdere, mercoledì 30 e giovedì 31 maggio, K-MODERN PERFORMANCE presso il Teatro No’hma. The “Drawing Show” è il primo tentativo di portare l’arte sul palcoscenico, lanciando un nuovo mondo di performance artistiche. Il pubblico sarà “inghiottito” in straordinarie sessioni di disegno dal vivo.

K-CALLIGRAPHY con una mostra di calligrafia coreana dal titolo “Arte calligrafica, Danza del pennello” si terrà nella galleria del Consolato Generale della Repubblica di Corea a Milano. Il visitatore avrà l’opportunità di conoscere l’antica arte della calligrafia sviluppatasi in Asia Orientale. Il 2018 segna inoltre il 600° anno dall’invenzione dell’alfabeto Hangeul, ad opera del Re Sejong. Per commemorare tale evento, verranno presentate alla mostra delle opere di arte calligrafica in Hangeul del maestro Kim Byeong-gi e di altri artisti di calligrafia italiani. La mostra sarà inaugurata il 31 maggio alle ore 18, e si potrà visitare dal 1° al 11 giugno, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18.

Venerdì 1° giugno il film coreano “A Taxi Driver” (2017), sottotitolato in italiano, verrà proiettato presso lo Spazio Oberdan di Milano. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

“A Taxi Driver” è un action drama coreano diretto dal regista Jang Hun, con la partecipazione di Song Kang-Ho nel ruolo principale. Il film è incentrato sulla storia di un autista di taxi di Seoul che casualmente viene coinvolto negli eventi del Movimento di Democratizzazione di Gwangju del 1980.

Infine anche l’incontro a Palazzo Clerici (lunedì 28 maggio ore 17.30), guiderà i visitatori alla scoperta di una nuova cultura: K-UNION, un forum politico sulle due Coree.

Commenti

commenti

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di Lifestyleblog.it
* = campo richiesto!

Classifica Musicale

Più Lette

X