Connettiti con noi

Internet

Internet a casa senza telefono: come scegliere la connessione migliore

Redazione

Pubblicato

il

Navigare è un diritto che, come spesso accade, porta con sé alcune responsabilità: nel caso di Internet, abbiamo la facoltà di scegliere fra mille soluzioni diverse per la nostra casa, ma spesso questo significa anche sottoscrivere un abbonamento telefonico di lunga durata – abbonamento che magari non ci serve neppure. Inoltre, le offerte oggi sono molte: come scegliere la connessione migliore? Il problema è in sostanza l’abbondanza di offerte e di tecnologie: non tutte vanno bene per le nostre esigenze, perché ognuno di noi potrebbe fare un uso diverso di Internet. Si tratta di una questione di velocità, traffico costi. Per fortuna però, è possibile chiarire alcuni dettagli che vi aiuteranno a prendere una decisione consapevole quando si parla di internet senza telefono.

Internet senza telefono: una opzione sempre più gettonata

Oggi la scelta della connessione al web ricade sempre più spesso su una opzione particolare: Internet scollegato dalla linea fissa. In tal caso, infatti, non è necessario avere un telefono fisso in casa per poter navigare: il merito è delle connessioni mobile che sfruttano i ponti radio, ma anche delle opzioni di connessione web satellitare. Quale scegliere? Una delle offerte più popolari per avere la connessione Internet a casa senza il telefono fisso è questa di Linkem: sfrutta la connessione radio e dunque non ha bisogno del supporto della linea cablata.

 

La seconda opzione wireless: Internet satellitare

Anche Internet via satellite può essere una buona alternativa per fare a meno delle connessioni via cavo. Questa tecnologia, però, ha sia vantaggi che svantaggi. Intanto prevede l’installazione obbligatoria di una parabola, necessaria per captare il segnale via satellite: questo fattore naturalmente aumenta i costi di queste connessioni. Infatti, per far ciò, è consigliabile chiamare un tecnico specializzato, o per i più pratici, imparare a montarla da sé. Inoltre, raramente un contratto di questo tipo consente di navigare senza limiti: spesso ci sono dei paletti che rendono complicato navigare per chi consuma molto traffico. Di contro, sono convenienti perché il segnale copre molte zone remote.

 

Modem e router: quale comprare?

Il modem è una scelta obbligata per connettersi a Internet: quelli offerti “gratis” dalle compagnie telefoniche hanno il vantaggio di costare poco, ma sono piuttosto limitati in termini di funzionalità rispetto ai modem/router WiFi di fasciapiù alta che si trovano in commercio. Questi ultimi infatti permettono ad esempio di potenziare la sicurezza della propria rete domestica e di gestire in autonomia l’apertura delle porte e la modifica delle frequenze in GHz. Anche in questo caso è difficile dare una risposta a priori: esistono modem offerti in comodato dagli operatori anche molto avanzati, ma anche router molto costosi che non offrono una esperienza di connessione davvero completa e performante per i più esigenti. Come al solito, la cosa migliore da fare è quella di capire in dettaglio le proprie esigenze di connettività ed effettuare una scelta consapevole e ragionata.

Commenti

commenti

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter di Lifestyleblog.it
* = campo richiesto!

Classifica Musicale

Più Lette

X