Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Radio e Tv

Christmas Girl: il singolo di Natale dei Carnaby

E’ in radio CHRISTMAS GIRL il singolo di Natale dei CARNABYband italo-americana che sta andando fortissimo all’ estero, tanto che in USA il singolo è alla posizione #20 nella classifica new adds.

Christmas Girl è nato a ottobre: “Ci mancavano le nostre ragazze e abbiamo scritto un pezzo che parlasse dei momenti di festa in cui noi artisti lavoriamo quando invece gli altri si rilassano ma soprattutto, lontani da casa e da chi amiamo ci ritroviamo a fare il più bel mestiere del mondo! …Mentre tutti si godono le feste noi musicisti ci godiamo i live”.

Sono già partite anche le radio in Francia, Germania, Austria, Canada, Inghilterra, Giappone e Olanda. Il brano è stato mixato tra Le Officine Meccaniche di Milano e gli Abbey Road di Londra nella perfetta tradizione del genere.

I quattro membri della band vivono a Bristol, dove hanno iniziato a suonare nei club, nei locali e nei festival. Attualmente infatti i Carnaby sono in studio per dedicarsi alla realizzazione di brani nuovi che usciranno nei prossimi mesi.

CARNABY che amano definirsi simpaticamente “ragazzi complicati” si esprimono artisticamente con lo stile degli anni Sessanta: “Cantiamo emozioni e stati d’animo senza porci dei limiti stilistici; vogliamo esprimere quell’anima libera dei mitici anni Sessanta”. Anticonformisti e in controtendenza, i Carnaby si stanno scontrando con l’epoca dei sintetizzatori e dell’elettronica proponendo un ritorno alle chitarre e al vecchio sound.

Rientrano nell’accordo di produzione artistica tra la Sugar di Filippo Sugar e Fortunato Zampaglione: l’idea non è quella della formula ormai superata e statica dell’album, ma di una playlist che periodicamente introdurrà un brano nuovo ai propri followers.

Un viaggio nel tempo: “Ci sentiamo un po’ vintage; per noi gli anni Sessanta sono stati anni progressivi. Tornare indietro è un po’ come riprendere un bellissimo decennio per riattualizzarlo ai giorni nostri”.

Ripartiamo con rispetto dal periodo sixties dei Beatles, una delle pagine più belle del mondo che va portata avanti con coraggio e amore per la musica. I Carnaby, giovanissimi, non hanno vissuto gli anni Sessanta e neanche li hanno immaginati: li hanno rivissuti virtualmente tutti, studiandosi e gustando accuratamente i Dvd. “Una musica fresca, adatta a tutti, partendo dai più giovani per raggiungere tutte le categorie. I più grandi possono rivivere gli anni passati mentre i giovani possono scoprire un’epoca che non hanno vissuto. A noi interessa creare emozioni”.
Anche il look è una rivisitazione degli anni Sessanta, attualizzata e non mera copia. “La nostra fortuna è quella di essere italiani, che oltretutto è patria e culla della moda”.

CHRISTMAS GIRL è un brano in controtendenza a cui si vuole bene al primo ascolto.

I CARNABY saranno disponibili a interpretare una versione acustica del brano in tutte le radio che li ospiteranno. Il brano è piaciuto molto negli Usa e sta già attirando l’attenzione delle piattaforme streaming in Italia ed all’estero. Il video, già in programmazione in molte Tv musicali, invita il pubblico ad abbandonare gli smartphone e a godersi la festa: è un messaggio contro la frammentazione del dialogo esercitata dai social media che catturano l’attenzione delle persone distraendole dalla interazione sociale e reale (regia di Fortunato Zampaglione).

Advertisement
Redazione
Scritto da

Potrebbe interessarti...

Musica

Nel giorno dell’uscita del suo nuovo album “Nuda”, Annalisa annuncia 4 date instore per incontrare i suoi fan. “Me lo avete chiesto in tantissimi e ho...

Musica

Proprio in questi giorni è disponibile in edicola la discografia di BOB MARLEY. In una sola collezione di 17 cd, gli album da studio...

Musica

“FINCHÉ TI VA”, il nuovo singolo dei Tiromancino, scala la classifica radiofonica e questa sera completerà il suo quadro con l’uscita del video ufficiale (online su...

Interviste

Annalisa presenta il suo nuovo album Nuda e lo fa con un party online su Zoom, annullando così le distanze imposte dall’emergenza Covid-19. Con la...