Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Cinema e Spettacolo

La lucida follia di Marco Ferreri presentato a Venezia

La lucida follia di Marco Ferreri, un documentario di Anselma dell’Olio, in concorso nella sezione Venezia classici – documentari sul cinema, è stato presentato in anteprima mondiale a Venezia, nella sezione Venezia Classici.

Andrà in onda in esclusiva TV l’11 maggio su Sky Arte HD (canali 120 e 400) in occasione della ricorrenza dei 90 anni dalla nascita. Il documentario prodotto da Nicoletta Ercole e Mauro Cappelloni in associazione con Riccardo Di Pasquale,  è un un viaggio nel cosmo unico – insieme sovrannaturale e terragno – dell’autore.

La lucida follia di Marco Ferreri

Un uomo che abbandona gli studi di veterinaria ma mai gli animali, scegliendo di occuparsi principalmente dell’essere umano nella sua essenzialità corporea e desiderante. Per avvicinare al mondo frastagliato e organico, per alcuni ostico di Ferreri, il film offre clip dei suoi film spagnoli, italiani e francesi, tra cui El cochecitoLa cagnaL’ultima donnaDillinger è mortoLa grande abbuffataChiedo AsiloCiao maschioStoria di PieraLa donna scimmia. Ascoltiamo il controverso regista riflettere sulla nomea di “provocatore” che l’ha sempre seguito, perennemente accompagnato da censure, scandali, contestazioni, accuse velenose.

Vi sono le risposte ironiche e taglienti, sue e dei suoi sostenitori più celebri e affezionati: Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi, Michel Piccoli, Philippe Noiret, e Ferreri stesso. Li ritroviamo in pieno vigore nei materiali d’epoca e backstage dell’Istituto Luce, Raiteche e archivi francesi, alcuni inediti in Italia.

Ci sono testimonianze nuove, illuminanti sul suo modo di dirigere gli attori, offerte dai protagonisti che hanno dato il soffio della vita ai suoi personaggi (Roberto BenigniHanna SchygullaIsabelle HuppertAndréa Ferreol,Ornella Muti), i collaboratori più stretti (il musicista Philippe Sarde, il regista Radu Mihaileanu) lo scenografo Dante Ferretti, un forbito luminare del mitico Cahiers du cinéma (Serge Toubiana). Arguto, mirabile, penetrante è la poesia che fa da prologo al film, dedicata a Ferreri, scritta e recitata da Benigni. Il film compone, come in un mosaico, l’arte, il carattere, la poesia, il pensiero e la visionarietà di un autore inclassificabile.

Il nostro film prova a consegnare alcune chiavi per accedere all’universo prodigioso e carnale di un Mago Merlin con lo sguardo laser e il bernoccolo per gli affari. Ci interessava comunicare la compassione rovente con cui l’autore scandaglia senza ipocrisia, il nostro accidentato viaggio terrestre.

Advertisement
Redazione
Scritto da

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Potrebbe interessarti...

Cinema e Spettacolo

Grande successo per la serata conclusiva di “Marateale”, il Festival dedicato al cinema italiano e internazionale. Un’edizione particolare, questa dodicesima: la kermesse, infatti, che fino...

Cinema e Spettacolo

Martedì 28 luglio alle ore 21, presso il Teatro Ettore Scola de La Casa del Cinema di Roma, si terrà la X edizione del Premio de La Pellicola d’Oro...

Cinema e Spettacolo

Con la conclusione della post-produzione è pronto ad intraprendere il suo viaggio che farà tappa nei più importanti festival cinematografici “L’Italia chiamò”, cortometraggio scritto...

Cinema e Spettacolo

Cresce l’attesa per “Marateale”, una delle prime manifestazioni cinematografiche italiane in presenza dopo il lockdown, che si terrà i prossimi 31 luglio e primo agosto, come...

Copyright © 2011 Lifestyleblog.it | Testata on-line iscritta al Tribunale di Bari al n. 23/2011
News e approfondimenti su Tv, Musica, Auto, Motori, Hi-tech, Cinema, Moda e tanto altro ancora.
Direttore Responsabile: Bruno Bellini Lifestyleblog.it