Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Interviste

Cristina Donadio “Scianel”: “La mia vita dopo Gomorra non è cambiata”

A “Le giornate del cinema lucano” Cristina Donadio, interprete di Scianel nella serie Gomorra

A Maratea l’attrice Cristina Donadio ha presenziato la seconda serata de “Le giornate del cinema lucano”. Per lei il Premio Eilat Diamonds “per l’alto valore artistico rivelato prima in teatro e nel cinema d’autore e ora sul piccolo schermo con un personaggio già diventato icona” consegnatole dal regista Mario Maellaro.

Gomorra 3, cosa ci puoi anticipare sulla nuova serie?

“Praticamente nulla, se non che entra la città. Il sistema metropolitano, la camorra della sanità e di forcella. La famosa Paranza dei Bambini a cui faceva riferimento Saviano ed è una piaga che colpisce la nostra città. Noi raccontiamo la realtà e quindi era giusto parlarne”.

Dopo Gomorra cosa è cambiato nella tua tua vita?

“Non è cambiata la mia vita dopo Gomorra ma la percezione che gli altri hanno di me e sarebbe grave il contrario. Continuo a vivere la mia vita di sempre, a girare in motorino, non ho bodyguard e non mi nascondo dietro un cappuccio perché sarebbe un fallimento. La mia vita viene prima di tutto il resto, non vivo questo cambiamento come una cosa brutta perché in realtà è bello. Certo l’amore delle persone che mi stanno intorno diventa talmente grande che devi mettere il tuo sorriso migliore e dire “Mi fate finire di mangiare e poi facciamo la foto?”. Continuerò a fare teatro e lì se il pubblico ama quello che hai fatto ti viene a fare i complimenti in camerino e se ti incontra al supermercato ti saluta in modo tranquillo”.

Hai paura di essere identificata come Scianel?

“Mi sono posta la domanda e mi sono risposta che Cristina non ha nessuna paura. Potrei averla se mi proponesseor sempre lo stesso ruolo. Se un regista avesse paura che io sia identificata in Scianel ci rimarrei male perché nel momento in cui tolgo quegli abiti sono Cristina. Poi magari tra dieci anni farò qualcosa di simile andrò a rivedere Scianel ma lei alla fine morirà. I personaggi di Gomorra sono destinati a morire, sono dei “Walking Dead”. Scianel morirà e se qualcuno continuerà a farla vivere sarà un problema suo e non mio”.

Il rischio dei produttori o registi che ti hanno identificato con il personaggio di Scianel si è verificato? Stai lavorando a qualcosa oltre a Gomorra?

“È capitato: non voglio fare il nome ma un regista famoso mi ha cercato, ma si è spaventato perché ha avuto paura che il pubblico arrivasse al cinema e dicesse questa è Scianel di Gomorra. Io ho accettato la sua decisione anche se non sono d’accordo: sarebbe un fallimento di me come attrice.  Quando comincerò le stagioni teatrali riprenderò le Bacanti, poi solo promozione per Gomorra. La stagione inizierà tra fine ottobre e inizio novembre. Poi si pensa alla quarta e gli sceneggiatori la stanno già scrivendo.

Hai detto che sono arrivate chiamate da Los Angeles dopo Gomorra, anche Stefano Sollima è stato scelto per dirigere il sequel di Sicario. Vi siete resi conto di quello che avete creato con Gomorra?

“Uno si rende conto ad un certo punto, sono stata anche candidata agli Emmy Awards come miglior attrice di serie per Gomorra. Questo è stato possibile perché Gomorra è andata in onda in prima serata su un canale americano. Cristina Donadio è stata candidata come miglior attrice in Gomorra. Se dovesse diventare nomination il 20 novembre sarei a New York con Susan Sarandon e Meryl Streep. Gomorra è la prima serie italiana venduta nel mondo e che va in onda con i sottotitoli. Eravamo consci della forza di questo prodotto, ma nessuno si aspettava tanto da Gomorra. È molto bello verificarlo ogni giorno”.

Che ne pensi della parodia di “Scianel” di Barbara Foria?

“Mi ha fatto molto ridere. Barbara quando pensò di farla mi chiese se mi sarei incazzata e invece le dissi che mi avrebbe fatto piacere. È stata brava a tirare fuori il senso di Scianel e di Gomorra, poi quando c’è la parodia il personaggio vale quantomeno il doppio”.

Advertisement
Bruno Bellini
Scritto da

Direttore Responsabile Lifestyleblog.it - Classe '81, da Monopoli (Bari) Dal 2015 partecipa al Festival di Sanremo come giornalista accreditato e componente della Giuria Stampa.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Potrebbe interessarti...

Interviste

I conduttori di Battiti Live 2020 saranno Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci. Quarta conduzione in tandem per l’ormai collaudata coppia professionale, pronta ad accendere...

Interviste

Al Festival Il Libro Possibile di Polignano a Mare è stato presentato Bari calling (Laterza) scritto dall’avvocato Pierluigi De Palma. Insieme a lui l’attore Rocco...

Interviste

Sul palco del Festival Il Libro Possibile anche l’economista Carlo Cottarelli. Già commissario alla spesa pubblica e direttore esecutivo al Fondo monetario internazionale, ha anticipato...

Interviste

Marco Tronchetti Provera protagonista della terza serata del Festival Il Libro Possibile, a Polignano a mare. Com’è cambiato il nostro Paese negli ultimi decenni?...

Copyright © 2011 Lifestyleblog.it | Testata on-line iscritta al Tribunale di Bari al n. 23/2011
News e approfondimenti su Tv, Musica, Auto, Motori, Hi-tech, Cinema, Moda e tanto altro ancora.
Direttore Responsabile: Bruno Bellini Lifestyleblog.it