Antonio Cassano - foto Bruno Bellini

Cassano: prima l’addio al calcio, poi ci ripensa

Antonio Cassano annuncia in mattinata l’addio al calcio ma poi fa dietrofront e resta all’Hellas Verona.

Prima l’addio al calcio, poi il ripensamento. Antonio Cassano resta un giocatore dell’Hellas Verona, club con il quale ha raggiunto l’accordo di recente per la stagione sportiva 2017/2018. Questa mattina l’annuncio che aveva spiazzato un po’ tutti, ovvero quello dell’addio al calcio. Poi questo pomeriggio è arrivato il ripensamento. Alla base di tutto ci sarebbe stata la nostalgia della famiglia.

Il calciatore ha poi chiarito il tutto nella conferenza stampa di questo pomeriggio.

«Quello di stamattina è stato un momento di debolezza, poi mi sono confrontato con tutti: famiglia, società, staff e squadra. E ho capito che mi stavo sbagliando, ho deciso che voglio vincere questa sfida. In questi giorni i tifosi mi hanno trasmesso una carica pazzesca, e proprio a loro rivolgo le mie scuse. Loro, che sono il nostro dodicesimo e tredicesimo uomo in campo. Ora voglio solo fare una grande stagione con il Verona, posso dare ancora tanto e farò dimenticare questo episodio».

Per Cassano si tratta di un importante ritorno nel calcio. Fermo la scorsa stagione, pur essendo sotto contratto con la Sampdoria, vanta trascorsi con Parma, Inter, Milan, Real Madrid, Roma e Bari, club con il quale è cresciuto calcisticamente facendosi notare.
Per poi scegliere l’Hellas Verona in estate, rimettersi in gioco e incantare il pubblico con le sue giocate.

 

Bruno Bellini

Direttore Responsabile Lifestyleblog.it - Classe '81, da Monopoli (Bari) Dal 2015 nella Giuria Stampa del Festival di Sanremo.

Post navigation

P