Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Eventi

Red Bull Cliff Diving Road to Polignano. Il tuffo di De Rose da Porto Venere

Il viaggio di Alessandro De Rose verso l’attesissima tappa italiana della Red Bull Cliff Diving World Series 2017 continua. L’unico atleta italiano in gara nel campionato di tuffi da grandi altezze più adrenalinico del mondo è arrivato in Liguria, a Porto Venere, per spiccare il volo dalle meravigliose scogliere a picco sulle acque cristalline del Mar Ligure.

Porto Venere, vero e proprio gioiello della costa ligure con il suo porto turistico e le case variopinte, è stata dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità per il suo paesaggio incantato che rivela l’incredibile bellezza di una natura incontaminata e mozzafiato.

Dopo lo spettacolare tuffo dal Castello di Duino a pochi chilometri da Trieste, dove Alessandro è stato affiancato da Pietro Auber, diver triestino ottuagenario, è stata la volta della splendida scogliera ligure con vista sulla Chiesa di San Pietro, tempio di epoca paleocristiana rinnovato in stile gotico, che sorge sul promontorio delle Bocche nel celebre Golfo dei Poeti.

Alessandro ha sfidato la forza di gravità con incredibili evoluzioni aeree, anticipando le performance con cui i cliff diver più coraggiosi del mondo sono pronti ad incantare il pubblico nelle sei imperdibili tappe della Red Bull Cliff Diving World Series.

La Road to Polignano è un vero e proprio viaggio da Nord a Sud nelle più belle location della costa italiana, che vedrà la sua conclusione a Polignano a Mare (BA), dove Alessandro sarà in gara nella Red Bull Cliff Diving World Series. Un’occasione speciale per far conoscere a tutti la spettacolarità di una disciplina che richiede duro allenamento, tanta concentrazione e un’incredibile capacità da parte degli atleti di controllare ogni movimento del corpo per eseguire il tuffo perfetto lanciandosi nel vuoto dalla piattaforma posta a 27 metri (20  mt per le donne) senza alcuna protezione.

Il tour costituisce per Alessandro la preziosa opportunità di provare i tuffi che porterà in gara, unendo stacco dalla piattaforma,esecuzione in aria e entrata in acqua, le tre parti di cui si compone il tuffo e che solitamente vengono allenate separatamente dall’altezza di 10 metri, la maggiore possibile nelle piscine.

Prima di arrivare a Polignano a Mare, la cittadina pugliese che si conferma per il terzo anno consecutivo la tappa italiana della World Series, il tour farà altre tre tappe: dopo Trieste e Porto Venere, saranno il Canyon Park di Bagni di Lucca, il Fiordo di Furore e ilGargano a fare da cornice alle incredibili acrobazie di Alessandro.

Il campionato di tuffi da grandi altezze più adrenalinico del mondo prenderà il via il 23 giugno in Irlanda da Inis Mór (la più grande delle isole Aran, arcipelago che sorge nella Baia di Galway) per approdare domenica 23 luglio a Polignano a Mare, una delle tappe più amate dagli atleti in gara per l’incredibile bellezza del paesaggio e il calore delle migliaia di appassionati che si radunano sulle scogliere per assistere allo spettacolo.

Road to Polignano, le tappe:

  1. Trieste

  2. Porto Venere

  3. Canyon Park Bagni di Lucca

  4. Fiordo di Furore –  Costiera Amalfitana

  5. Gargano, Puglia

Redazione
Scritto da

Potrebbe interessarti...

Eventi

La nona edizione del prestigioso Premio Letterario Caccuri si è conclusa con la vittoria del libro “Atlantide. Viaggio alla ricerca della bellezza” (Feltrinelli) di...

Eventi

Cresce l’attesa per la sesta edizione del Premio Ausonia, evento ideato da Antonio Maria D’Amico e dalla FITA Cosenza in collaborazione con la FITA Nazionale...

Cinema e Spettacolo

Grande successo per la cerimonia di premiazione del premio collaterale della Biennale “Sorriso Diverso Venezia Award” tenutasi venerdì 11 Settembre all’Hotel Excelsior nell’ambito della...

Eventi

Le Bollicine del Garda protagoniste a Venezia. Con una serie di incontri, presentazioni, dibattiti e premi nei giorni scorsi l’Italian Pavillion dell’esclusivo Hotel Excelsior...