Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Lifestyle

Pulizie: “di primavera” o quotidiane?

Come insegna Marie Kondo, celebre scrittrice giapponese di libri di economia domestica, pulizia e riordino non solo ci possono far sentire meglio, ma addirittura migliorano la qualità della vita.

Con la primavera alle porte, stagione celebre anche per le grandi pulizie che si fanno in casa, Houzz (www.houzz.it) – la piattaforma online leader mondiale nell’arredamento, progettazione e ristrutturazione d’interni e d’esterni – ha indagato all’interno della propria community per scoprire se gli italiani sono un popolo devoto a ordine e pulizie o se considerano queste incombenze solo un noioso fardello.

 

Il 41% degli intervistati dichiara di svolgere settimanalmente le pulizie ordinarie nella propria abitazione, per poi dedicarsi in modo approfondito nei cambi di stagione. Il 40% concentra tutte le incombenze domestiche un giorno alla settimana, per essere libero il restante del tempo, mentre solo il 14% si ritaglia ogni giorno un momento per concentrarsi su una zona specifica della casa.

 

Tra le faccende casalinghe, quella meno sopportata è pulire il bagno (25%), seguita dal passare l’aspirapolvere (19%) e buttare la spazzatura (19%). Il 51% si dedica al bagno una volta alla settimana, mentre il 46% dichiara di “dare una passata” ogni giorno.

Ma quanto sono green gli italiani mentre puliscono? Il 54% ammette di comprare solo alcuni detersivi biologici, il 26% si avvale solo di detergenti amici dell’ambiente, mentre il 17% li trova ancora troppo cari per poterli utilizzare costantemente.

 

Insieme alle grandi pulizie, con il cambio di stagione, molti ne approfittano per far spazio nell’armadio ad abiti più leggeri. Il 45% della community di Houzz è costretto a fare il cosiddetto “cambio degli armadi” perché non ha spazio sufficiente, mentre il 29% lo fa perché ama avere sotto mano solo i capi che utilizza. Un fortunato 17% ha un armadio talmente grande da ospitare i capi delle quattro stagioni, mentre il 9% dichiara di avere così pochi vestiti che non occorre fare nessun cambio.

Ma quando si svuotano gli armadi capita anche di ritrovare oggetti che raramente vengono utilizzati. Il 31% dichiara che almeno una volta all’anno ha bisogno di svuotare gli spazi eliminando ciò che non serve, regalando o vendendo oggetti al mercatino (20%). Il 18% invece tende a conservare tutto, sposando il principio del “prima o poi mi tornerà utile”.

E nel caso di una visita imminente e inaspettata, come ci comportiamo? Il 49% ricorre alla tecnica dell’ordine apparente, nascondendo ciò che c’è in giro in armadi, cassetti e spazi nascosti. Il 31% rimette a lucido solamente la stanza in cui ha intenzione di ricevere gli ospiti, mentre il 9% lascia tutto com’è e ironizza sul caos che regna in casa. Solo il 10% non teme nessuno: la casa è sempre impeccabile!

Lifestyleblog.it
Scritto da

Potrebbe interessarti...

Bestseller: i più venduti

Le 10 macchine da caffè più vendute nel 2020: ecco un breve elenco delle più gettonate sul mercato. Il caffè, si sa, è un...

Lifestyle

I tessuti per la casa svolgono un ruolo importante nell’arredamento della casa. Possono essere utilizzati non solo per scopi decorativi, ma possono anche svolgere...

Lifestyle

Non ce lo auguravamo, ma sta capitando: da qui ai prossimi giorni saremo chiamati nuovamente a trascorrere sempre più tempo nelle nostre case e...

Lifestyle

Beko ha sviluppato Hygiene Shield, la rivoluzionaria linea di prodotti per la casa creata per rispondere, in seguito all’emergenza sanitaria e al lockdown mondiale,...