Sicurezza e tecnologia, due facce della stessa medaglia

C’è un settore in cui, nonostante la crisi e la difficoltà economica, si deve andare avanti, progredire e non fermarsi mai. Stiamo parlando della sicurezza. Ed ecco che quest’ultima tende sempre più a incontrarsi e a incrociarsi con un altro mondo in continua e costante evoluzione, ossia quello della tecnologia.

I due settori, a volte, sembrano quasi essere dipendenti l’uno dall’altro. Le innovazioni fatte in questi ultimi anni sono sicuramente molto importanti e alcune sono davvero molto interessanti, affascinanti e intriganti. Si parla sempre più di nuove tendenze tecnologiche, un espressione che ormai è sempre più diffusa, conosciuta e utilizzata. Specie nel mondo della sicurezza. Citiamo allora qualche esempio. Giusto per farsi un’idea e un’opinione.


La prima cosa a cui viene da pensare sono i codici a barre. La loro lettura è sempre più una questione che riguarda la cosiddetta tecnologia UHF. Capacità di decodificazione anche da grandi distanze e costi molto più bassi: sono queste le sue due principali caratteristiche. Le situazioni in cui viene utilizzata sono, per esempio, il controllo dei bagagli e dei prodotti in vendita nei negozi. Insomma, un qualcosa in cui tutti possiamo trovarci in qualsiasi momento della giornata. Questo tende a dimostrare che sicurezza e tecnologia si intrecciano nella nostra quotidianità come se fossero due facce della stessa medaglia. Ma c’è, ovviamente, anche qualcosa di più complicato e sofisticato. Riconoscimento facciale, dell’iride e delle impronte digitali: tutto questo, ma anche molto altro, è la biometria. Quest’ultima viene adoperata addirittura per controllare i passaporti e gli immigrati alle frontiere. Il tutto si sta evolvendo a un livello superiore per consentirne un uso più specifico e dettagliato. D’altronde non c’è nulla di meglio e di più semplice del poter accedere,  con una rapida scossa della mano, a un intero sistema operativo. La sicurezza tecnologizzata passa da qui. Il futuro incombe, verrebbe da dire.

Quando si pensa a essere sicuri a molti può venere in mente la guida in automobile. Ed ecco che subito ci si può collegare al Ces 2017, recentemente svoltosi in quel di Las Vegas. Guidare in sicurezza grazie all’intelligenza artificiale: è stato in un certo senso questo il motto della rassegna. La vera novità è rappresentata dall’algoritmo X2Safe.

Questo sistema, la cui funzione è aiutare a prevenire gli incidenti, avvisa in anticipo i conducenti e altri utenti della strada più vulnerabili, come i pedoni e i ciclisti, evitando così potenziali scontri e collisioni. Un qualcosa di incredibile e sensazionale insomma. Stiamo parlando di un vero e proprio procedimento di digitalizzazione e tecnologizzazione dei componenti meccanici per garantire più sicurezza. In molti parlano già di guida autonoma. Ovviamente, com’è normale che sia, i tempi saranno ancora molto lunghi, ma questo fa capire il rapporto tra tecnologia e sicurezza. Due mondi che molte volte tendiamo a considerare come profondamente separati e divisi, ma che in realtà sono come una vera e propria coppia. E nella quotidianità questo ci viene dimostrato più volte. Sarebbe utile non ignorarlo così tanto e provare a tenerne conto.

Total
0
Shares
Articolo precedente

17 città europee da visitare nel 2017 secondo Skyscanner

Articolo successivo

Sia: il lyric video di Move Your Body

Articoli correlati
P