Connettiti con noi

Cinema e Spettacolo

The variety show: due performer d’eccezione per uno show esilarante al teatro Portaportese di Roma

Redazione

Pubblicato

il

Due Performer provenienti da mondi diversi ,ma non così distanti tra loro, con la passione per la comicità e il teatro. L’uno (Filippo Nanni) Diplomato alla Corrado Pani di Roma, l’altra (Giulia Nervi) Diplomata alla Silvio D’amico, fondono i loro repertori in un esilarante show. Un ora di spettacolo, interpretando 12 diversi personaggi, battute, parodie e canzoni cantate live, per un ritmo incalzante che dà vita a un duo comico che non si incontra mai su palco. Uno show in 5D dove il pubblico non si limita solo a guardare.

Il The Variety Show, giunge alla sua seconda edizione, ma di cosa si tratta esattamente?

F.N.: Si tratta di uno spettacolo nato dall’amore per il Varietà e per il genere parodistico che nutriamo io e la mia collega o come ci definiamo noi “partner in Crime “Giulia Nervi. E’ un mix di parodie, sketch, travestimenti e canzoni interamente cantate live, che provengono dal nostro repertorio, raccolto in anni di carriera.

G.N.:Ed oltre a tutto questo,credo che il Variety Show possa rappresentare,in qualche modo, un dialogo tra i vari personaggi che abitano i nostri deliri creativi. Sul palco sembriamo solo due,ma in realtà siamo molti di più!

Uno Show in 5d?

F.N.: Io lo definisco uno spettacolo in 5D, poiché il pubblico non sta solo a guardare, ma è interamente coinvolto nello spettacolo, tanto è vero che in parecchi numeri diventa il vero protagonista. Insomma Pirandello sarebbe fiero di vedere sbaragliata la quarta parete!

G.N: Esattamente. Gli spettatori del Variety show sono parte integrante dello spettacolo stesso,tanto che a volte è capitato,grazie alle “chicche” regalateci da alcuni di loro,che alcuni sketch abbiano preso una piega completamente diversa,grazie alle loro trovate inaspettate ed incredibilmente esilaranti. E devo dire che il mio divertimento nel fare questo spettacolo risiede anche in questo,ovvero nella curiosità di assistere ogni sera alle diverse reazioni del pubblico e nell’ apportare di volta in volta dei piccoli cambiamenti grazie alla loro partecipazione così attiva.

F.N.: Calcolate che in sessanta minuti di spettacolo, cambiamo ben 12 personaggi, insomma uno Show che richiama anche un pò al genere parodistico di alcuni anni fa che in realtà non è in disuso, ma anzi come stiamo vedendo attrae il pubblico e lo fa divertire. D’altronde oggi la gente ha bisogno di ridere e di distrarsi e noi è quello che molto umilmente tentiamo di fare. Non vi è cosa più bella di vedere persone che si dimenticano per un attimo i loro problemi e vederle sorridere davanti a te . La cosa più divertente è che io e la mia collega dal momento in cui viene fatto sipario non ci incontriamo mai, a parte negli ultimi dieci minuti di spettacolo.

G.N.: Beh,a dire il vero di tanto in tanto ci sbirciamo a vicenda dalle quinte,ma è sempre meglio evitarlo, perché il più delle volte basta un’occhiata lampo per farci sbottare a ridere proprio nel bel mezzo di una scena.

Le Reazioni del pubblico quali sono?

F.N.: Il pubblico è sempre stato molto caloroso, e anzi ci sono persone che lo tornano a vedere varie volte, proprio perché ogni sera qualcosa varia. Il tutto era nato dalla nostra volontà di unire i repertori e così abbiamo scommesso su questa piccola creatura. Dopo l’anteprima di Giugno, la Croce Rossa ce lo ha richiesto per una data benefica a Ottobre, da lì le persone ci hanno chiesto di tornare nuovamente e allora se il pubblico lo richiede bisogna accontentarlo, così torniamo in scena il 25/25/27 Novembre al Teatro Porta Portese di Roma, ma non solo seguiranno poi anche altre date in giro per lo stivale.

G.N: Sì devo dire che,quando con Filippo abbiamo pensato di inserire dei momenti in cui poter mettere in mezzo il pubblico,mai mi sarei aspettata tanto entusiasmo da parte loro. Si mettono in gioco con grande fiducia e generosità e per noi non può che essere una grande gioia.

Ho visto che avete fatto anche date a scopo benefico….

F.N.: Da segnalare inoltre anche due date molto importanti, una è quella del 27 Novembre in cui devolveremo l’incasso all’ENPA di Anzio e Nettuno, e un altra è il 13 Gennaio al Teatro Comunale di Imola, dove ci esibiremo per  “Il Sorriso” e per “Insieme un futuro migliore Chernobyl”. Insomma se con l’arte si riesce a coniugare le risate, la spensieratezza e alle volte si riesce anche a fare del bene,  come dico io è sempre una piccola goccia in mezzo ad un mare, ma fieri di farlo.

G.N.: Concordo in tutto e per tutto (qui non aggiungerei altro..direi che sei stato perfetto in tutto!)

La fortuna di fare l’attore?

F.N: Avere il lusso di cambiare personaggio ogni volta che si vuole, avere il potere di fare ridere, l’arma più grande in questo momento storico.

G.N.: Godere del grande potere della condivisione. Purtroppo, in questo momento storico, questo termine viene esclusivamente associato al.mondo dei social network. Il teatro invece,permette di riscoprire,attraverso un contatto diretto,dal vivo,il valore della collettività e quanto sia stimolante poter condividere una storia o un’emozione insieme ad altri. Si torna un po’ tutti bambini,come quando da piccoli si ascoltavano le fiabe dei “grandi” attorno al caminetto.

Perché la gente dovrebbe venire a teatro?

F.N: Amare il teatro vuole dire essere autoirnoici e amarsi, amare il THE VARIETY SHOW, significa essere leggeri e avere voglia di fare uscire il fanciullino Pascoliano che è dentro di noi!

G.N: Perché è vero che il mondo è bello perché è vario,ma è molto più bello quando è VARIETY!

Ultime News

Premio Stefano Mastrolitti 2020 Premio Stefano Mastrolitti 2020
Lifestyle Awards7 ore fa

Lifestyle Awards 2020: consegnati i premi intitolati alla memoria di Stefano Mastrolitti

Un premio per ricordare Stefano Mastrolitti. “Un talento vero, a tratti geniale, pieno di idee ed entusiasmo e di grande cultura” –...

La vita in diretta 2019 2020 La vita in diretta 2019 2020
Radio e Tv8 ore fa

Ascolti tv (24 febbraio): La vita in diretta leader del pomeriggio

La vita in diretta si attesta ancora una volta leader di ascolti del pomeriggio raggiungendo il 17% di share. Risultati...

Lino Banfi e Beppe Convertini Lino Banfi e Beppe Convertini
Eventi9 ore fa

Il premio Falcone e Borsellino per Lino Banfi e Beppe Convertini

A Roma si e’svolta la XXV edizione del Premio Internazionale Giuridico Scientifico ‘G. Falcone – P. Borsellino’ presso la Camera...

La descrizione di un attimo La descrizione di un attimo
Musica9 ore fa

La descrizione di un attimo compie 20 anni

Il 25 febbraio del 2000 usciva l’album La descrizione di un attimo dei Tiromancino. Album al cui interno è inclusa...

Diodato Diodato
Musica23 ore fa

Diodato: Fai rumore è disco d’oro

“FAI RUMORE”, il brano di DIODATO vincitore del Festival di Sanremo 2020, è certificato DISCO D’ORO. La canzone si è...

Uno Mattina in Famiglia Uno Mattina in Famiglia
Radio e Tv1 giorno fa

Ascolti e informazione: il connubio vincente di Uno Mattina in Famiglia

Ascolti e informazione: è il connubio vincente di Uno Mattina in Famiglia che domenica 23 febbraio ha registrato ottimi dati....

Dottor Virgilio De Bono Dottor Virgilio De Bono
Interviste1 giorno fa

Coronavirus: cosa è e come proteggersi. Il parere dell’esperto

Coronavirus: cosa è, come proteggersi e quanto è pericoloso. Ne abbiamo parlato con il dottor Virgilio De Bono, medico Chirurgo...

Flaminia Bolzan Flaminia Bolzan
Interviste1 giorno fa

Coronavirus e paure: come comportarsi. Il parere dell’esperta

Coronavirus e paure: come comportarsi? Abbiamo chiesto il parere ad un’esperta: la dottoressa Flaminia Bolzan. Psicologa e Criminologa, è anche...

Laura Bozzi Laura Bozzi
Interviste1 giorno fa

Laura Bozzi svela il mondo nascosto del gossip

Perché abbiamo così tanto bisogno di parlare degli altri? E perché, se tutti dicono di non seguire il gossip, i...

Gianluca Mech Gianluca Mech
Salute1 giorno fa

Gianluca Mech: “Arance e limoni per mantenere alte le difese immunitarie”

In piena emergenza CoronaVirus, sono sempre più frequenti gli episodi di assalto ai supermercati. Una psicosi partita dai social-network che ha...

Più Lette