Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Radio e Tv

“Lo sai da qui”, il nuovo video dei Negramaro. Testo e Significato

I Negramaro tornano con un nuovo ed emozionante video per il singolo “Lo sai da qui”, brano tratto dall’ultimo e fortunato album “La rivoluzione sta arrivando”.

La canzone sarà parte integrante della colonna sonora di “Non è un paese per giovani”, film di Giovanni Veronesi in uscita a marzo 2017.

Il video, diretto dallo stesso regista, è stato girato tra Cuba e Salento, luoghi in cui sarà ambientato lo stesso film.

“Lo sai da qui” è senza dubbio uno dei brani più emozionanti dell’ultimo disco dei Negramaro. Una canzone scritta e dedicata da Giuliano Sangiorgi a suo padre, venuto a mancare tre anni fa. Nel brano vengono trasmesse emozioni e messaggi riferiti a lui. “Ti mostrerò com’è speciale, il mondo anche se fa male, non è quel posto da lasciare, è ancora presto per partire”.

Canzone che mette in risalto alcuni aspetti di questo rapporto, l’elaborazione del lutto e la ricerca di una “riscossa” dopo la morte che lascia un vuoto incolmabile ma al tempo stesso deve spronare a ripartire. Per fare ciò servono forza e coraggio, e una vitalità da recuperare. Argomenti che hanno dato il via alla “Rivoluzione” che ha caratterizzato l’album.

Nel video sono rievocati i pescherecci, un legame con il papà e la Sicilia, sua terra di origine.

 

Testo – Lo sai da qui

Lo sai da qui
si vedono le luci sciogliersi
ci pensi mai?
il tempo si misura in brividi
lo sai che qui
confondono gli eroi con gli angeli
solo così
è facile per me nascondermi

non c’è più distinzione
non c’è nemmeno l’illusione
di essere colpevoli
e poi per chi?!
per gente che si muove
sbattendo stupidissime ali al sole
ho chiesto solo gambe nuove
per poter tornare lì

Ti mostrerò com’è speciale
il mondo anche se fa male
non è quel posto da lasciare
è ancora presto per partire

Ti parlerò di chi è speciale
quanto è noioso saper volare
è più difficile restare
coi pedi a terra e non morire
lo sai da qui
si vedono gli alberi

lo sai da qui
si sentono i pensieri liberi
anche di chi
è sempre pronto a rinchiuderli
lo sai che qui
ti ascoltano parlare
senza interromperti
e in questo si
che avremmo da imparare
per meglio viverci

e non c’è più distinzione
non c’è nemmeno l’illusione
di essere colpevoli
e poi per chi?!

per gente che si muove
sbattendo stupidissime ali al sole
ho chiesto solo gambe nuove
per poter tornare lì

Ti mostrerò com’è speciale
il mondo anche se fa male
non è quel posto da lasciare
è ancora presto per partire

ti parlerò di chi è speciale
quanto è noioso saper volare
è più difficile restare
coi pedi a terra e non morire

lo sai da qui
lo sai che qui
lo sai da qui ci importa poco di vedere
ci importa poco di vedere gli alberi

Ti parlerò di chi è speciale
quanto è noioso saper volare
è più difficile restare
coi pedi a terra e non morire

lo sai da qui
lo sai da qui
ci importa poco di vedere
gli alberi

Bruno Bellini
Scritto da

Direttore Responsabile Lifestyleblog.it - Classe '81, da Monopoli (Bari) Dal 2015 partecipa al Festival di Sanremo come giornalista accreditato e componente della Giuria Stampa.

Potrebbe interessarti...

Interviste

Renato Zero presenta Zerosettanta, Volume uno. Renato Zero Settanta è il nuovo triplo album del cantautore romano per festeggiare i suoi 70 anni. Il volume...

Musica

Riccardo Fogli torna con una nuova versione di ‘Mondo’, il suo primo successo da solista del 1976. A sorpresa nel singolo, come regalo di...

Musica

Sarà in rotazione radiofonica dal 1 dicembre Invisibili secondo singolo dell’ultimo album di Roby Facchinetti Inseguendo la mia musica, distribuito da Believe Digital, uscito lo scorso 25 settembre....

Musica

Cinquina dei Negramaro: Contatto resta il brano più trasmesso in radio nella settimana dal 20 al 26 novembre 2020. Quinta settimana consecutiva di leadership...