Collegati con noi!

Iscriviti

Hi-Tech

Protezione dei punti vendita e dei POS: alcuni suggerimenti per non perdere la connessione e i clienti

Avete mai provato ad assistere, in coda alle case di un supermarket, ad un “buco” di disponibilità della rete dati? Si creano code praticamente in tutte le casse, i clienti sono invitati a prelevare allo sportello bancomat e a ripassare in cassa per pagare in contanti. Risultato: clienti spazientiti, carrelli abbandonati, perdite nelle vendite… Nel mondo sempre più tecnologico di oggi, ogni negozio, supermercato o ipermercato dovrebbe garantirsi la tranquillità di una protezione completa della rete dati e dell’alimentazione elettrica.

In particolare, se pensiamo a un punto vendita, vi sono alcuni dispositivi elettronici che non possono permettersi tempi di downtime, primi fra tutti i POS (point-of-sale) e le casse. Si tratta di apparati che devono essere protetti contro le interruzioni e i disturbi dell’alimentazione elettrica, alla pari dei PC desktop o dei router e degli switch che forniscono la connettività di rete.

In caso di interruzione del servizio, infatti, possono verificarsi significative perdite economiche; e, oltre a questo, le conseguenze effettive dei periodi di inattività possono essere anche più gravi e avere ripercussioni sulle abitudini di acquisto e sulla soddisfazione dei clienti:

  • Dopo 2,5 minuti, se la linea non dà cenni di ripresa, i clienti si sentono frustrati
  • Da 1 a 3 clienti abbandonano l’acquisto se devono aspettare più di 5 minuti
  • Il 50% dei clienti in futuro eviterà un rivenditore o marchio, se in passato è stato costretto ad aspettare più di 5 minuti

“Se un mancato guadagno è immediatamente evidente, un cliente perduto e un danno alla reputazione che ha richiesto anni, se non decenni per diventare quella che è, può avere esiti disastrosi,” ha dichiarato Davide Zardo, Vice-presidente Divisione IT di Schneider Electric. “Le conseguenze dei tempi di inattività non si fermano qui: chi si occuperà di ripristinare il servizio? Spesso non vi è personale dedicato o esperto in queste problematiche, e il problema può prolungarsi, insieme al danno.”

Oltre a mantenere la continuità di alimentazione a casse e dispositivi di rete dati durante le interruzioni di corrente, un UPS protegge questi dispositivi da eventuali danni causati da blackout e altri eventi correlati all’alimentazione – come picchi di tensione, riduzioni della tensione di ingresso, rumore di fondo o frequenze instabili.

Redazione
Scritto da

Il tutto fare di Lifestyleblog.it :)

Più Lette

CES 2019: presentata la TV che si arrotola

Hi-Tech

Vendite computer 2018: Apple in calo

Hi-Tech

I nuovi notebook leggeri, eleganti e sottili di Asus

Tecnologia

Saldi hi-tech: scopri cosa acquistare in sconto con ePrice

Hi-Tech

Xiaomi, arriva in Italia il leader della tecnologia

Hi-Tech

Casey Neistat: chi è il vlogger più famoso al mondo

Tecnologia

I 5 migliori regali hi-tech per le donne

Tecnologia

Obbligo POS: costi e oneri per i negozianti

Economia

Iscrizione Newsletter

Registrati alla newsletter di Lifestyleblog.it

Copyright © 2011 Lifestyleblog.it | Testata on-line iscritta al Tribunale di Bari al n. 23/2011 | Direttore Responsabile: Bruno Bellini Lifestyleblog.it: news e approfondimenti su Tv, Musica, Auto, Motori, Hi-tech, Cinema, Moda e tanto altro ancora.

Collegati
Iscrizione Newsletter

Registrati alla newsletter di Lifestyleblog.it