Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Interviste

Roberta Garzìa: “Spero che il 2016 sia un anno senza violenza”

L’abbiamo appena vista accanto a Clementino nel film “All night long” ed è ancora in tour con lo spettacolo Il marito di mio figlio. Continua l’irresistibile ascesa di Roberta Garzìa, tra i grandi protagonisti del mondo dello spettacolo nel 2015 e che si prepara a vivere un 2016 da sogno.

Roberta, quest’anno cosa vorresti trovare sotto l’albero?
Adoro le sorprese e qualunque cosa dovessi trovare sarà una gioia. L’importante e’ che sia fatta con amore. Beh se poi parliamo del regalo del mio fidanzato: spero sia fatto con tanto amore e sia tanto luminoso!
Il più bel ricordo legato al Natale?
Ricordo sempre con immenso piacere tutti i Natali trascorsi di quando ero bambina: il momento magico dell’apertura dei regali. Rivedo noi ragazzini salire a turno sulla sedia e recitare la poesia di Natale imparata a memoria meglio di tutte le altre perchè: no poesia, no regalo(ride, ndr). Solo da parte di padre siamo 15 cugini e a Natale ci si riuniva tutti a casa di un qualche zio o nella nostra, a rotazione. Era davvero una bellissima festa! Aveva il sapore delle favole. Poi un dicembre, quello del 1994, persi mia madre e il Natale cambio’ improvvisamente sapore. Certo non ero più una bambina, ma mi sono comunque ritrovata donna troppo in fretta.
Che anno è stato il tuo 2015?
Nel complesso il 2015 è stato un anno positivo. Cominciato un po’ in sordina e’ andato man mano migliorando, dalla seconda metà in poi soprattutto. Per parlare in soldoni ho portato a casa tre spettacoli teatrali, tra cui l’ultimo “Il marito di mio figlio” di Daniele Falleri con cui sarò in scena ancora a febbraio 2016 al San Babila a Milano. E tre film che usciranno il prossimo anno.
Quali altri traguardi ti piacerebbe raggiungere?
Ho ancora un’infinità di traguardi da raggiungere e di sogni nel cassetto. Sai io corro, e tante volte paragono la vita ad una lunga maratona disseminata di traguardi. Alcuni più importanti, altri meno ma, in ogni caso tutti fondamentali per essere quello che sei e quello che diventerai. Ora, per esempio, sto lavorando ad un mio progetto per la tv ma non voglio ancora svelare nulla….
Progetti futuri?
A parte il mio di cui ho appena accennato, sì, qualche altra cosa bolle in pentola ma non amo parlare finché le cose non sono più che certe. Ti anticipo solo che nel 2016 dovrei essere impegnata su più fronti: teatro, cinema e tv. Prima di salutarvi vorrei aggiungere che spero che il 2016 sia un anno di pace. Che tutta questa folle violenza di cui siamo impotenti spettatori e vittime abbia in qualche modo fine. Vorrei che tutti noi mettessimo un pensiero di pace sotto i nostri alberi reali o virtuali.

roberta-garzia

Avatar
Scritto da

Potrebbe interessarti...

Interviste

Uscirà venerdì 11 dicembre 2020 Don’t worry (Best Of 2005-2020) dei Boomdabash (Universal). Un’imperdibile raccolta di inediti e grandi successi che ripercorre i primi...

Interviste

Intervista a Roby Facchinetti in occasione del lancio del nuovo singolo Invisibili. Il brano è firmato dallo stesso Facchinetti e Stefano D’Orazio, uno degli...

Interviste

Dal 17 novembre è disponibile “YIN E YANG” (LM Music), il nuovo album di Leonardo Monteiro attualmente impegnato nel MURO a “ALL TOGETHER NOW” su Canale...

Interviste

“YOUNG AND FREE” (New Team Music) è il brano che dà il titolo all’album d’esordio di I’M ERIKA uscito in digitale e radio il 16 ottobre Come è...