Benitez: “Sono soddisfatto perché abbiamo vinto” -

Sarri: “Parlare di scudetto è ancora una bestemmia”

Ieri, domenica 4 ottobre 2015, nel corso del programma “Serie A Live” in onda su Premium Sport, l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri ha dichiarato: “Abbiamo fatto 7 cambi all’Europa League e anche giovedì la squadra si era espressa bene. Non conta il modulo, la squadra è in un momento di salute, ha fatto 7 gare in 21 giorni e ha retto bene dal punto di vista fisico e mentale. I ragazzi giocano divertendosi e questo è fondamentale. Dobbiamo però migliorare ancora, anche oggi i primi minuti eravamo troppo bassi, dobbiamo lavorare ancora e ora che potremmo farlo con la sosta quasi tutti i giocatori sono via con le nazionali. Parlare di scudetto? Rimane una bestemmia, questa squadra 20 giorni fa era criticata da tutti e tutti dicevano che era da metà classifica. Erano esagerati i giudizi allora, così come sono eccessivi gli entusiasmi di adesso. Mi sembra riduttivo guardare uno scontro diretto dicendo che è indicativo per la classifica, perché allora noi abbiamo pareggiato a Empoli e Carpi e perso a Sassuolo, quindi dovremmo essere da retrocessione. Io penso che questo modulo ci ha dato di più sulla fase difensiva, Insigne e Callejon possono fare benissimo gli esterni ma nelle prime gare si parlava di un grande Insigne anche da trequartista. Ma non è il modulo che ti cambia la squadra, la squadra ha molto entusiasmo e riesce a recuperare anche più in fretta le energie mentali. Non so a che percentuale è la squadra, siamo cresciuti m abbiamo ancora margini di miglioramento, i valori individuali sono buoni. Davanti in questo momento stanno benissimo, hanno grandi qualità, in mezzo stiamo migliorando ma possiamo fare ancora di più.In certe situazioni riportano sul campo quello che proviamo durante la settimane, io vorrei sempre la linea più alta ma capisco che non è sempre facile farlo”.

napoli_logo

Lifestyleblog.it

La redazione di Lifestyleblog.it

Post navigation

P