Connettiti con noi

Tecnologia

Il 62% degli Italiani ha informazioni molto personali sui propri dispositivi mobili, il 55% vorrebbe sbirciare in quelli altrui

Redazione

Pubblicato

il

Qual è il rapporto dei consumatori con i loro dispositivi mobili e le informazioni che contengono? Come li utilizzano, come li perdono, ne abusano? Qual è la percezione dei rischi che li circondano e come rispondono? Norton by Symantec annuncia oggi i risultati di una ricerca condotta su circa 3 mila intervistati in Italia, Francia e Spagna per rispondere a queste domande e capire quale sia la percezione nei confronti della protezione delle informazioni personali contenute sui propri dispositivi mobili.

Dalla ricerca, in particolare, è emerso che i consumatori sono ben lontati dall’adottare un approccio che assicuri la protezione dei loro dati personali: i dispositivi contengono una quantità significativa di dati e informazioni, anche file e foto di carattere “intimo”, ma il 65% degli intervistati in italia ha ammesso di aver perso almeno un device mobile, rendendo accessibili a chiunque queste informazioni. E, sorprendentemente, il 55% degli italiani ha dichiarato di essere disposto a utilizzare un telefono senza l’autorizzazione del proprietario!

 

Le strade e i mezzi di trasporto sono i luoghi in cui è più facile perdere un dispositivo, al quarto posto i bagni pubblici.

Se il 65% degli intervistati italiani hanno già perso un dispositivo elettronico, in tutti e tre i Paesi in esame i luoghi in cui è più facile smarrire un telefono o tablet sono la strada o la metropolitana, seguiti dall’ufficio… Se il furto di uno smartphone è al quarto posto in Italia e Spagna (al quinto in Francia), la terza piazza della classifica dei luoghi in cui i consumatori perdono i dispositivi mobili (e i dati che contengono)  è occupata… dai bagni pubblici, in cui un intervistato su 6 ha perso almeno un dispositivo: questo significa che in media almeno una persona in ogni famiglia o sul luogo di lavoro ha vissuto un evento spiacevole di questo tipo.

Dispositivi mobile e dati “intimi”: il rischio che diventino pubblici è elevato

Nell’Europa meridionale i consumatori utilizzano i propri dispositivi elettronici con grande regolarità, specialmente per controllare mail personali e professionali ma anche per attività sui loro social network: per l’80% degli italiani controllare le mail personali su uno smartphone o tablet è diventata una routine quotidiana, e il fenomeno riguarda il 60% di quanti controllano mail di lavoro. Un consumatore su cinque, inoltre, fa acquisti dal proprio dispositivo mobile almeno una volta a settimana.

Non sorprende quindi scoprire che informazioni molto personali finiscano nella memoria di questi dispositivi. Se perdere appunti e schede di memoria può essere molto fastidioso, perdere informazioni più personali può essere pericoloso. Un intervistato su cinque conserva i propri dettagli bancari sul suo dispositivo portatile, il 42% degli italiani ha memorizzato i propri dettagli di accesso ai social media, o in misura anche maggiore alla propria casella di posta elettronica (41%). Le conseguenze possono essere anche molto imbarazzanti, come sanno le celebrity al centro dell’attenzione durante la scorsa estate: il 62% degli italiani conserva immagini e video definiti “intimi” sul proprio smartphone…

Questo può essere reso ancora più fastidioso dal fatto che i consumatori si siano dichiarati curiosi per natura… Se il 55% degli intervistati italiani ha ammesso di poter utilizzare un telefono senza l’autorizzazione del proprietario, il 19% di loro lo farebbe per leggere messaggi e il 20% darebbe un’occhiata alle foto e ai video.

Non tutti sono consapevoli dei richi, ma siamo più maturi che in passato

Se in media la metà degli intervistati considera lo smarrimento del proprio dispositivo mobile e dei dati che contiene come un possibile rischio e sono stati rilevati alcuni miglioramenti nella gestione della sicurezza dei dispositivi mobili (come la minore disponibilità a condividerli), meno di un intervistato su dieci ha sottoscritto una polizza di assicurazione contro il furto o lo smarrimento  dei dispositivi. Molto interessante rilevare, però, che la protezione di dati confidenziali è al terzo posto tra gli elementi per i quali i consumatori sentono la necessità di una maggiore sicurezza, subito dopo i viaggi o i beni materiali.

FOTO | Flickr

 15422976803_2db18c0c76_k

 

Advertisement

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Ultime News

Melaverde Melaverde
Radio e Tv16 ore fa

Melaverde, la puntata del 19 gennaio

Domenica 19 gennaio, alle ore 11.50 su Canale 5, nuovo appuntamento con Melaverde, il programma dedicato ad agricoltura, ambiente e...

Linea Verde Linea Verde
Radio e Tv17 ore fa

Linea Verde, la puntata del 19 gennaio

Rai Uno, domenica 19 gennaio, alle 12.20, dedicherà un’intera puntata di Linea Verde all’Iglesiente, Sardegna selvaggia. Dove si svolge la...

Barbara D'Urso Barbara D'Urso
Radio e Tv17 ore fa

Live non è la d’Urso: la puntata del 19 gennaio

Domenica 19 gennaio 2020, in prima serata su Canale 5, riparte “LIVE – NON È LA D’URSO“, il programma di VideoNews...

Storie Senza Tempo Storie Senza Tempo
Libri1 giorno fa

Storie Senza tempo, i romanzi che hanno rivoluzionato l’universo femminile

Storie Senza tempo: RBA presenta la nuova collana inedita dedicata alla migliore selezione dei romanzi che hanno rivoluzionato l’universo femminile. ...

City Angels City Angels
Eventi2 giorni fa

City Angels, gli angeli di Milano

Lo scorso 6 gennaio in occasione dell’Epifania i City Angels insieme alla madrina, Daniela Javarone, sono stati i protagonisti del...

Red Bull Cliff Diving 2019 Red Bull Cliff Diving 2019
Eventi2 giorni fa

La Red Bull Cliff Diving a Polignano il 19 luglio 2020

La Red Bull Cliff Diving World Series 2020 inaugura la sua 12esima edizione e dà il benvenuto al nuovo decennio con tre location inedite. Quando...

Camila Raznovich Camila Raznovich
Radio e Tv2 giorni fa

Kilimangiaro, la puntata del 19 gennaio

Un documentario sulla Tunisia del film maker Salvatore Braca aprirà la puntata di Kilimangiaro. Il programma di Rai3 condotto da...

Mara Venier Mara Venier
Radio e Tv2 giorni fa

Domenica In: la puntata del 19 gennaio

Domenica In va in onda il 19 gennaio alle 14.00 su Rai1 condotta da Mara Venier. Ospiti e anticipazioni della...

Francesca Fialdini Francesca Fialdini
Radio e Tv2 giorni fa

Da Noi A Ruota Libera: la puntata del 19 gennaio

Domenica 19 gennaio, alle 17.35 su Rai1, nella nuova puntata di “Da Noi…A Ruota Libera”. Ospiti e anticipazioni della puntata Francesca...

Michele Zarrillo Michele Zarrillo
Festival di Sanremo2 giorni fa

Michele Zarrillo al Festival di Sanremo 2020

Michele Zarrillo parteciperà alla 70° edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo, in gara nella categoria Campioni, con il brano “Nell’estasi o nel fango”, scritto...

Più Lette