Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Cinema e Spettacolo

Giovanni Anzaldo, al cinema con “Mi chiamo Maya”, spopola anche a teatro e nella fiction

Un anno strepitoso per il giovane e ormai richiestissimo attore di origini torinesi, Giovanni Anzaldo, che ormai passa con disinvoltura e grande talento dal set cinematografico alle tavole consunte dei più grandi teatri italiani fino ad alla grande fiction italiana. Il primo a credere in lui è stato Alessandro Gassman che lo volle nello spettacolo teatrale “Roman e il suo cucciolo” che gli valse il premio Ubu come muglior attore under 30 e da lì è stato un crescendo di emozioni regalate al grande pubblico. In questi giorni, Anzaldo è nelle sale cinematografiche con l’opera prima del regista Tommaso Agnese “Mi chiamo Maya”, in cui recita al fianco di Matilda Lutz, Valeria Solarino e Carlotta Natoli. “Un ruolo assai distante dalla mia realtà – racconta Giovanni, che aggiunge- In questa pellicola sono Marc, un artista di strada, un marinaio, uno che cerca di trasmettere l’idea di libertà che auguro a tutti, e che condivide con Niki, la giovane protagonista, una fugace avventura”. Ultimamente, Anzaldo sta passando da un set all’altro. In questi giorni, infatti, è impegnato nelle riprese della fiction RAI “Non Uccidere” diretta da Giuseppe Gagliardi con Monica Guerritore e Miriam Leone. A metà maggio, invece, inizierà le riprese di “Task Force”, la fiction Mediaset con Raoul Bova e Romina Mondello. Al cinema ci regalerà, nel corso del 2015, altri due grandi progetti cinematografici di grandissimo spessore e che lo vedono protagonista al fianco di grandi nomi anche internazionali. In uscita c’è il film”L’attesa” di Piero Messina, dove interpreta il ruolo complesso del figlio di Juliette Binoche e la pellicola “Era d’estate” di Fiorella Infascelli, che racconta la permanenza a cui furono costretti nel 1985 i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino all’Asinara, isolati per motivi di sicurezza, dove scrissero la maxi istruttoria per il grande processo alla mafia dell’anno dopo. In quest’ultimo film, Giovanni Anzaldo si mette alla prova con grandi attori quali Beppe Fiorello, Valeria Solarino, Claudia Potenza, Massimo Popolizio e molti altri attori. “Sono felicissimo-afferma Giovanni- grazie a Dio sto raccogliendo i frutti di anni di studio e dedizione, ma in questo mestiere non bisogna mai abbassare la guardia e farsi trovare sempre preparati, per questo motivo continuo a studiare. Perchè ritengo che lo studio sia alla base di questa fortunata ma impegnativa professione”.

giovanni-anzaldo

Lifestyleblog.it
Scritto da

Potrebbe interessarti...

Cinema e Spettacolo

Sudestival, Il festival lungo un inverno, vetrina della più recente produzione cinematografica italiana di qualità e degli esordi, che si svolge ogni anno a...

Cinema e Spettacolo

Dopo la brusca interruzione nel mese di marzo dovuta all’emergenza Covid, SUDESTIVAL – Il Festival lungo un inverno, appuntamento fisso e vetrina della più recente produzione cinematografica...

Calcio

«Tutto ciò che è raccontato nel film – come tutto ciò che è omesso – è lo specchio di quello che Francesco trova veramente importante nella...

Cinema e Spettacolo

Arriva in prima tv su Sky Cinema “Tolo Tolo”, l’esilarante commedia campione di incassi di inizio 2020 diretta e interpretata da CHECCO ZALONE. Per l’attore...