Connettiti con noi

Moda

Le donne italiane amano i tacchi alti ma non rinunciano alla comodità delle ballerine

Redazione

Pubblicato

il

Gli occhi possono mentire, un sorriso sviare ma le scarpe dicono sempre la verità. Quello che però il detto non cita è un’altra fondamentale variabile dell’universo femminile, l’ingegno. Tacchi vertiginosi per giornate intere, lavoro, bambini, sport, aperitivi e altro, sempre e comunque di corsa. I tacchi sono fondamentali per guadagnare centimetri e sensualità ma dopo qualche ora ad altezze invidiabili anche le più temerarie hanno bisogno di una tregua. E in caso di necessità le italiane fanno affidamento sulla loro astuzia per essere sempre glamour ed eleganti ma con talloni e caviglie al sicuro. Perché se i piedi vestono un tacco 12, la borsa cela un paio di ballerine di riserva.
Per le italiane lo stile passa dunque anche attraverso qualche arguto espediente. Secondo una ricerca realizzata da Survey Lab, il laboratorio europeo di analisi sulle tendenze di e-shopping di vente-privee, quando le donne acquistano un paio di tacchi su internet spesso, prima di completare l’ordine, aggiungono anche un paio di ballerine. Perché se l’acquisto d’impulso tende verso high hills, la ragione riporta ad altezze più consolanti: il 27% delle italiane ama infatti i tacchi altissimi mentre il 73% non abbandona scarpe con un tacco fino a 5 centimetri.
Dall’analisi dei dati realizzata da vente-privee, pioniere e leader delle vendite-evento online, emerge che il 63% dei clienti che acquistano calzature è costituito da donne e il 37% da uomini. Se la scarpa rimane comunque un feticcio tipicamente femminile, anche gli uomini ne subiscono il fascino e ritrovano nei siti di vendite-evento la modalità migliore per fare acquisti, invogliati dall’immediatezza del mezzo e dall’offerta. L’età media dei clienti di vente-privee che comprano calzature è di 35 anni.
Dimmi che tacco porti e ti dirò di che nazionalità sei
Alti, bassi, a spillo, a stiletto e a virgola: d’ora in poi per capire la nazionalità di una persona si partirà dal tacco. Secondo la ricerca di vente-privee in Europa sono le spagnole le europee più coraggiose in tema di altezze, seguite dalle tedesche, in Francia invece vanno per la maggiore i tacchi dai 2 ai 7 cm.

Il 73% delle italiane invece preferisce calzature con tacchi fino a 5 cm, ma il 27% non sa rinunciare ad altezze da capogiro. Le italiane sono anche anche quelle che spendono di più in Europa: +35% rispetto alle cugine francesi e +25% rispetto alla media europea.
L’acquisto più folle? Le italiane arrivano a spendere fino a 600 euro sul sito di vente-privee per un paio di stivali.
Colore e modelli: le preferenze delle europee
L’altezza del tacco non è l’unico elemento che guida le scelte delle europee: dalla ricerca emergono inoltre le preferenze in fatto di modelli e colori. Le più sobrie e discrete sono le francesi e le tedesche che prediligono modelli classici e colori rigorosi come il grigio e il nero. Le italiane e le spagnole invece si rivelano le più creative: se le spagnole non hanno paura di osare e ricercano soprattutto scarpe dai colori decisi e pastello, le italiane si fanno guidare dai modelli più ricercati e di tendenza.
In generale però tutte sono accomunate dalla scelta di calzature passepartout, il tronchetto nero e il sandalo aperto con tacco alto e plateau, due modelli da abbinare a pantaloni così come a gonne per outfit casual, ma sempre eleganti in ogni stagione dell’anno.
Europei pazzi del Made in Italy
Che il Made in Italy fosse sinonimo di qualità ed eccellenza all’estero non è più una sorpresa: secondo un’indagine condotta da Assocalzaturifici su base Istat, nei primi quattro mesi del 2014 i dati delle esportazioni di calzature italiane hanno registrato un +3,9%, per un totale di 83 milioni di paia di scarpe esportate in questa prima parte dell’anno, mentre il 2013 si è chiuso con un totale di 206 milioni di paia di scarpe esportate (quasi 4,8 milioni in più rispetto al 2012). Tra i paesi esteri che apprezzano maggiormente i brand di calzature italiani troviamo al primo posto la Francia, seguita da Germania e Stati Uniti. Le regioni italiane protagoniste in termini di produzione, sempre secondo Assocalzaturifici/ISTAT, sono Veneto, Toscana, Marche, Lombardia e Emilia Romagna. Nei primi quattro mesi del 2014, inoltre, anche il saldo commerciale del settore calzaturiero ha registrato un trend di crescita, con un attivo di 1.408 milioni di euro e un aumento del 5,1% sul corrispondente periodo nel 2013.
Trend confermato anche da vente-privee che oggi collabora con più di 2.500 marche, 400 italiane, di cui oltre il 90% venduto a livello internazionale attraverso la sua piattaforma che coinvolge 22 milioni di soci. Secondo i dati analizzati da vente-privee, internet si conferma un canale privilegiato per l’acquisto di calzature. Nel 2013, sul sito, sono state infattio acquistate in Europa oltre 2,5 milioni di paia di scarpe.

Gli italiani si difendono bene, nel 2013 nel nostro Paese sono state acquistate oltre 160.000 paia di scarpe, e nei primi 7 mesi del 2014 si registra già una crescita del 15%. In particolare, tra le regioni che acquistano maggiormente calzature online sul sito, la prima è la Lombardia (incidenza del 22%), seguita da Lazio (14%), Piemonte (8%), Veneto (7%), Sicilia, Sardegna, Toscana ed Emilia Romagna (tra 6% e 8%).
Pc e smartphone: la tecnologia al servizio di uomini e donne shoes addicted
In tema di device uomini e donne sembrano avere abitudini differenti per acquistare le calzature. Il 59% delle donne predilige il computer per effettuare gli acquisti, complice lo schermo più ampio che permette di visualizzare meglio colori, varianti e modelli dei propri oggetti del desiderio. Per quanto riguarda gli uomini invece, il 46% di loro dimostra di prefereire lo smartphone, uno strumento immediato e veloce che si adatta maggiormente alla loro modalità di shopping.

vente-privee_scarpe_30_09

Advertisement
Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Advertisement

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Ultime News

Ognuno è perfetto Ognuno è perfetto
Radio e Tv23 minuti fa

Ognuno è perfetto su Rai1 (16 dicembre)

“Lui per amore attraversa paesi e frontiere, coinvolge amici e genitori, pronto a viaggiare su ogni mezzo e disposto a...

Uno Mattina in famiglia Uno Mattina in famiglia
Radio e Tv28 minuti fa

Straordinario weekend per Uno Mattina in Famiglia

Straordinario weekend per Uno Mattina in Famiglia che si è concluso con ottimi dati in termini di ascolto. La puntata...

Top Model of the World Italy 2019 Top Model of the World Italy 2019
Eventi2 ore fa

Roberta Quinto vince Top Model of the World Italy 2019

Roberta Quinto è Top Model of the World Italy 2019. La 19enne modella lucana ha vinto l’ambito e prestigioso concorso di bellezza...

Radio e Tv2 ore fa

Natale a Casa Battista su Rai2

A pochi giorni dalle festività natalizie, lunedì 16 dicembre Maurizio Battista approda in prima serata su Rai2 alle 21.20 con...

audiofiabe audiofiabe
Editoria2 ore fa

Le Audiofiabe arrivano in edicola

Una coinvolgente collezione di fiabe classiche raccontate dai loro protagonisti. Con le audiofiabe, i bambini potranno leggere, ascoltare e giocare...

Hi-Tech7 ore fa

RedmiBook 13, il nuovo portatile Intel Core i7 debutta a sorpresa

Redmi, il fortunato brand nato grazie all’inesauribile ispirazione di Xiaomi, continua a distinguersi per la produzione di smartphone e laptop...

Quelli che il calcio Quelli che il calcio
Radio e Tv2 giorni fa

Quelli che il Calcio: la puntata del 15 dicembre

Quelli che il calcio torna domenica, 15 dicembre dalle 14.00 su  Rai2. Anticipazioni della puntata di Quelli che il Calcio...

Valerio Scanu Valerio Scanu
Musica2 giorni fa

Valerio Scanu – Christmas Edition all’Auditorium Parco della Musica

Torna Valerio Scanu con il consueto concerto di Natale quest’anno denominato Christmas Edition. Un appuntamento imperdibile per i fan del cantautore sardo,...

Un giorno in pretura Un giorno in pretura
Radio e Tv2 giorni fa

Un giorno in pretura: la puntata del 15 dicembre.

“La strana morte di Alfredo Cappelletti” sarà al centro della puntata di Un Giorno in Pretura, il programma di Roberta...

Camila Raznovich Camila Raznovich
Radio e Tv2 giorni fa

Kilimangiaro, la puntata del 15 dicembre

Il giro del mondo del Kilimangiaro attraverso la bellezza, le culture e le curiosità del pianeta continua nella puntata del...

Più Lette