9 C
Comune di Monopoli
mercoledì 27 Gennaio 2021

Sfilata Uomo S/S 2015 Kenzo

Da leggere

Sanremo 2021: quali scenari?

Manca poco più di un mese al Festival di Sanremo 2021. Tanti gli interrogativi legati alla kermesse canora italiana,...

Le radio più ascoltate in Italia nel Secondo Semestre 2020

Sono stati diffusi ieri i dati TER relativi all'ascolto radiofonico nel giorno medio del secondo semestre 2020. RTL 102.5 si...

Lifestyle Awards Radio 2021: i vincitori

Oggi vi annunciamo i vincitori dei Lifestyle Awards 2021 per la categoria Radio. Ieri vi abbiamo svelato quelli della...

“Da americani a Parigi, abbiamo finalmente individuato cosa rende l’uomo francese diverso dai suoi omologhi nel resto del mondo. Il suo stile inconfondibile, irriverente, giocoso ma sempre elegante e’ immediatamente riconoscibile, e solitamente ha un effetto quasi istantaneo sui milioni di uomini che ogni anno visitano la capitale dell’esagono. Per la collezione kenzo uomo primavera/estate 2015 rendiamo omaggio agli uomini parigini il cui modo di vestire nel tempo ha ispirato le masse a imitare e assimilare i codici chiave e i rituali del loro guardaroba. On adore l’homme français!”

Una silhouette morbida e squadrata offre un senso di liberta’dei movimenti e un contrasto netto con la formalita’della costruzione evidente in alcuni dei pezzi sartoriali piu’classici. Badge olografici, emblemi ricamati e icone parigine pervadono la collezione e celebrano le glorie che la ville lumiere ha accumulato nel corso della storia.
La scooter culture non e’mai stata cosi’evidente come nel parka esagerato, un requisito funzionale che molti rider hanno adottato per far fronte al cattivo tempo che si incontra sporadicamente. Short e pantaloni da motociclista sono abbinati a caban in denim attillati. Giubbotti in suede con fasce doppiate in gomma strizzano l’occhio al tecnico, e twill di cotone pesante ricoperto da pois viene preso per denim. La fervente infatuazione per ‘les souvenirs francais’ continua nelle stampe e nei ricami, con un jacquard a tour eiffel, un’interpretazione delle classiche righe bretoni in versione spezzata, e nella maglieria dove cosette incontra la nostra personale lady liberty.
La palette di colori assomiglia al contenuto di una scatola di macaron – tinte pastello declinate in rosa, menta, tabacco e azzurro cielo sfoggiano tutta la loro forza nelle calzature urbane monocrome che evocano i ciclisti francesi. cartelle da lavoro moderniste e borse ispirate ale corbusier, interpretano l’iconica visione francese del futuro.
CAROL LIM & HUMBERTO LEON

 

Ultime news

Flavio Montrucchio: prosegue il successo alla guida di Primo Appuntamento

Prosegue il successo di Flavio Montrucchio alla guida di Primo Appuntamento. La trasmissione realizza il secondo record di stagione....

Potrebbe interessarti