12.8 C
Comune di Monopoli
sabato 23 Gennaio 2021

Fabio Taormina: “voglio divertirmi e far divertire il mio pubblico”

Da leggere

Elisa Isoardi: “Salvini? L’ho amato tantissimo”

Elisa Isoardi,ospite domani in esclusiva a Verissimo, racconta la sua esperienza nel 2018 alla conduzione de ‘La prova del cuoco’ coincisa con...

C’è Posta per te: le anticipazioni della puntata del 23 gennaio

Prosegue l’appuntamento per eccellenza del sabato in Tv: sabato 23 gennaio in prima serata su Canale 5 terzo rendez...

Samuel: “Negli ultimi due anni ho avuto un periodo deflagrante”

Samuel torna sulla scena musicale con "Brigatabianca" il nuovo album da solista a distanza di quattro anni da “Il...
Mauro Caldera
Mauro Caldera
Da Milano: Giornalista, Ufficio Stampa e Autore Televisivo. Si interessa di musica, cultura e spettacolo e collabora con la Fondazione Mike Bongiorno. Segue in diretta le più importanti manifestazioni musicali italiane.

Uno stile scenico con una musicalità coinvolgente accompagnata da una forte sonorità delle parole, contraddistingue Fabio Taormina, giovane cantante che arriva dal mondo della televisione.

Ha scoperto, grazie all’arte e all’estro inconfondibile di Enzo Bollani, la sua attitudine per la canzone: il palcoscenico non lo spaventa e decide quindi di lanciarsi in questa nuova avventura che lo porta in strada a girare dei singolari video che animano il quartiere milanese e fanno ballare i passanti.

Interpreta due pezzi completamente diversi tra loro, scritti da Bollani: “Il cuore di plastica” (http://www.youtube.com/watch?v=_5kDjOg16Ms) e “Io mi fido” (http://www.youtube.com/watch?v=VjpKXBBszxM).

“Il cuore di plastica” parla dell’amore via internet: “Tutti quanti siamo in qualche modo cascati nella rete alla ricerca dell’anima gemella, chi in modo più fortunato, chi meno (come nel mio caso)”. “Io mi fido” parla in modo ironico della situazione che stiamo vivendo in Italia: “una volta ci invidiavano perché eravamo un bel Paese, mentre oggi ci chiacchierano perché abbiamo solo più la pizza, la mafia e i sette nani”.

Uno stile molto divertente e interattivo con il pubblico, quello di Fabio, che nasce come presentatore televisivo. Da un anno si è affacciato al mondo della musica come solista; un giorno ha deciso di iniziare a cantare, aprendo il cassetto e tirando fuori il sogno che aveva sin da bambino. E’ nata la collaborazione con Enzo Bollani, che – dopo aver studiato il personaggio – gli ha proposto due pezzi da cui sono nati i singoli. E’ un “cantare allegro”: “Cerco di divertirmi e divertire perchè non sono un cantante serio né arrivo dai realty; cerco di farlo per me stesso trasmettendo al mio pubblico leggerezza e interazione”.

Non ha un cantante preferito: “Penso di avere uno stile mio; non credo, ma spero di non copiare nessuno. Vorrei essere riconosciuto come un cantante, magari non eccellente ma con un suo stile piuttosto che la copia di qualcun altro”.

Sogni e obiettivi
Ho talmente tanti sogni che li ho tolti dal cassetto e li ho messi da qualche altra parte: nasco artisticamente con la televisione e continuerò a farla. La musica e la canzone mi stanno piacendo, considerando che è partito tutto come un gioco: dalla canzoncina sono arrivato al primo cd da tenere in casa fino a far uscire un progetto più grande di me. Cuore di plastica è il mio primo singolo che mi ha fatto fare più di 40 serate con un videoclip che ha superato le 7000 visualizzazioni; posso ritenermi più che soddisfatto! Continuerò la collaborazione con Enzo in vista dell’estate per far uscire il terzo singolo”.

E dopo cosa succederà?
Dopo l’estate faremo qualcosa di invernale: quando entri in questa macchina, inizialmente lo fai per te stesso e poi inizi ad avere riscontro da parte del tuo pubblico che ti chiede di continuare. E’ una sorta di dovere verso chi ti segue, che devi soddisfare”.

Il Festival di Sanremo è tra i tuoi sogni?
Il sogno del Festival c’è, ma vorrei presentarlo invece di cantarlo! Non penso sia possibile in entrambe i casi: è un obiettivo inarrivabile! Per il 2015 hanno già trovato il presentatore, quindi, nel caso tenterò la carta del cantante…se rimane qualche spazio”.

Articolo precedenteNapoli nel cuore
Articolo successivoBacardi racconta la sua storia indomabile

Ultime news

10 film in uscita nel 2021 da non perdere

Siamo onesti, il 2020 non è stato un anno facile per il cinema. Le sale chiuse per l'emergenza COVID...

Potrebbe interessarti