Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Lifestyle

Architetti online per progetti professionali e convenienti

Da un acronimo prende forma un progetto innovativo di Architettura e Interior Design firmato DCLM, dal nome dei suoi ideatori, Davide Chiesa e Luca Medici.

Perfezionismo + Fantasia = divertente professionalità. Una formula matematicamente creativa che somma due professionalità diverse tra loro e che puntano allo stesso obiettivo: soddisfare il cliente offrendogli un’innovativa consulenza nel rispetto di una totale trasparenza che non riserva sorprese.

Dice Luca Medici: “Il nostro abbinamento professionale è un risultato divertente, complementare e plurisfaccettato. Dalle piccole consulenze fatte al volo, richieste da amici davanti a una pizza ci siamo chiesti quanto realmente si riesca ad essere professionali: poco”.

C’è sempre la paura di un rapporto con l’architetto: chissà quanto costa!

Ecco nascere l’idea di un sito internet che propone dei pacchetti prestabiliti partendo da un prezzo politico. Il cliente che si interfaccia col sito, innanzitutto legge la storia dei due ideatori, dopodiché decide a quale pacchetto aderire.

Pacchetti interattivi: “Design a porter” che studia una personale situazione su misura,  con un semplice clik. Sul sito (molto intuitivo) è presentato chiaramente il tariffario e quello che comprende. Chi lo sceglie decide cosa fare, quanto e come usarlo: si sa chiaramente quanto si spende e quello che si ottiene.  E’ quasi un gioco ed è anche divertente: freschi di lancio, Davide e Luca, nell’ultimo mese, hanno già avuto diverse richieste e contatti.

La nostra idea è quella di affiancare le nostre professioni con un progetto snello e veloce: non occupa tanto tempo e fa felice il cliente. Creiamo step by step, coccolando il cliente, dalla piccola richiesta, la Small, fino alla Medium per poi passare ad una Large o XLarge”.

 

Siete un binomio progettuale: quale la vostra formazione e quali le vostre caratteristiche?

Abbiamo due formazioni diverse: Davide è un Architetto con una formazione a 360° nel mondo dell’architettura e arredamento, mentre io, Luca, sono Interior Designer con una formazione più creativa. Mettiamo insieme materiali, tessuti e colori,  le nostre peculiarità danno vita a un’unica professione. Firmiamo assieme tutti i progetti”.

Quali figure potrebbero integrare le vostre professionalità?

L’Interior Designer come l’Architetto sono validi se affiancati da uno staff variegato e valido. Ho un Imbianchino che dipinge gli ambienti dei bambini insieme a loro, esplorando i loro gusti, le loro osservazioni, idee e proposte. Fa indossare i camici bianchi ai piccoli artisti e li fa dipingere assieme a lui, assegnando loro una porzione di parete che possono colorare. E’ una responsabilità che viene data attraverso il gioco, facendo vivere la cameretta come un ambiente creato anche da loro”.

Chi sono le persone che vi contattano?

“Un target abbastanza giovane ed eterogeneo, quasi sempre alla prima casa; vogliono il suggerimento per valorizzare il recupero di un elemento esistente unito a dei consigli per abbinarlo con dei colori o materiali di loro scelta. Sono clienti quasi sempre alle prime armi che hanno bisogno della ricetta start-up”.

Quale la mission di Dclm?

Il sito vuole rispondere a delle classiche e semplici domande di consulenza dell’ultimo minuto”.

Le soluzioni che suggerite, sono documentate? Il cliente è interattivo con voi?

Il cliente, quando aderisce al pacchetto, manda la richiesta e noi forniamo esattamente marca, modello e colore, per esempio se si tratta di sedie e poltrone; lo indirizziamo al rivenditore di zona dove può trovare quell’oggetto. Noi forniamo un progetto dalla A alla Z sulla richiesta specifica che il cliente ha fatto. E’ molto divertente!

Che tipo di rapporto avete con i clienti internauti?
Su questo progetto non esiste il rapporto diretto con il cliente (salvo eccezioni); al 90% tutto avviene via email. Scrivono alla nostra mail, valutiamo le diverse richieste ed infine analizziamo e studiamo per dare la risposta o il suggerimento più appropriato”.

Ci sono stati casi in cui il rapporto via mail ha portato al contatto diretto?

Due sono stati i casi, fino ad ora, che dal primo step, sono arrivati fino all’ultimo, venendoci a trovare in ufficio. L’approccio è partito da una minima consulenza che si è poi trasformata in una progettazione totale, di fiducia”.

Ci sono dei livelli di consulenza: quanti e quali sono?

E’ un viaggio-percorso in 4 step a cui sono abbinate delle taglie: Small, Medium, Large e Extralarge. La sigla che li raggruppa è SMLXL”.

Cosa avviene in queste “Taglie” di consulenza?

Sul sito si trovano le singole schede con le istruzioni  e i contenuti per entrare nel dettaglio del servizio offerto”.

La taglia Small prevede la scelta di elementi o del singolo arredo, l’abbinamento di complementi quali sedie, tavoli e lampadari.

La taglia Medium progetta l’arredamento di un ambiente.

La taglia Large sviluppa piccole ristrutturazioni e cambio di destinazione dei locali.

Per concludere, la taglia Extra Large sviluppa un progetto di ristrutturazione totale o parziale, segue le pratiche comunali, si occupa di stime e preventivi.

Come funziona la consulenza?

“Il funzionamento è semplice: è uno step by step che parte dalla richiesta mezzo mail, passa al pagamento della consulenza e infine si ottene l’invio progetto. Il ciclo si chiude con l’invio della fattura, il tutto in pochi giorni”.

Il sito è semplice, chiaro ed efficace: sono caratteristiche studiate ad hoc?

E’ un sito molto simbolico che utilizza delle parole chiave: è impostato sulla chiarezza, soprattutto in tema di costi che non nascondiamo. E’ difficile che un architetto metta alla portata di tutti dei pacchetti. C’è sempre l’idea del preventivo fatto su misura. Noi abbiamo ragionato, per una volta, al contrario: cosa riusciamo a dare con una preciso budget? Abbiamo voluto studiare ogni pacchetto in base al prezzo”.

Non avete mai pensato di portare questo Format in Televisione?

Abbiamo già riflettuto su questa opportunità. Ci hanno già sottoposto alcune idee che parlano di architettura e arredamento ma è difficile comunicare il concetto di taglie e di consulenza in TV: dobbiamo ancora rifinire i dettagli. La cosa più semplice potrebbe essere quella di partire da una taglia ExtraLarge, dove ci si occupa di una ristrutturazione totale. Altra possibilità è quella di curare delle pillole-tutorial che sono per noi la declinazione di taglia Small e Medium. Un format TV potrebbe far interagire anche il pubblico da casa che pone i più svariati input che l’Architetto-Designer, in onda, cerca di approfondire e risolvere”.

Come viene vissuta oggi la casa?

Oggi più che mai diventa uno spazio-rifugio: creato come un abito su misura. Si riscopre il piacere di ricevere e cucinare per amici e ospiti. Le case sono sempre più aperte. Abbiamo dei clienti Avvocati, Medici o Notai che vogliono la cucina aperta perché si dilettano a usarla mentre gli ospiti sorseggiano un buon vino in attesa della cena, un modo per stare tutti insieme”.

Negli anni 80 il Professionista chiamava la cuoca o la cameriera per la serata, mentre lui stava in salotto con gli ospiti facendosi servire. Oggi la funzionalità della casa diventa a servizio dell’ospite e di chi la vive: un recupero del poco tempo a disposizione che si trascorre in modo migliore e conviviale”.

Invece di uscire si resta a casa, quindi?

Una cosa è certa: la casa viene vissuta a 360°. Buon cibo, una serata uggiosa, magari con un po’ di nebbia, quattro buoni amici e un bel film… ecco gli ingredienti perfetti! La serata scivola via nell’intimità della tua casa, al caldo, mentre racconti in serenità quello che vuoi… magari cucinando tutti assieme!

 

Maggiori informazioni su www.dclm.it

Mauro Caldera
Scritto da

Da Milano: Giornalista, Ufficio Stampa e Autore Televisivo. Si interessa di musica, cultura e spettacolo e collabora con la Fondazione Mike Bongiorno. Segue in diretta le più importanti manifestazioni musicali italiane.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...