5.4 C
Comune di Monopoli
mercoledì 27 Gennaio 2021

Salone di Pechino 2014: anteprima mondiale della nuova Touareg

Da leggere

Lifestyle Awards Radio 2021: i vincitori

Oggi vi annunciamo i vincitori dei Lifestyle Awards 2021 per la categoria Radio. Ieri vi abbiamo svelato quelli della...

San Valentino 2021: con chi andrebbero a cena gli italiani?

San Valentino, il giorno degli innamorati per eccellenza è ormai alle porte. Con chi andrebbero a cena gli italiani?...

Lifestyle Awards Musica 2021: i vincitori

Ed eccoci ad annuciare i vincitori dei Lifestyle Awards Musica 2021. Manca il PREMIO WEB che sarà aperto nei...

La Touareg è uno dei SUV di categoria superiore di maggior successo al mondo. Nell’arco di un decennio la Volkswagen ha venduto circa 720.000 esemplari del suo fuoristrada di alto livello; solo nell’ultimo anno sono stati più di 70.000 gli automobilisti che si sono affidati a una nuova Touareg per avere il meglio dai due mondi: strada e off-road. In occasione del Salone dell’Automobile di Pechino, la Volkswagen presenta in anteprima mondiale una versione evoluta della Touareg. La generazione 2014 si riconosce esteticamente dal nuovo design del frontale, del posteriore e dei cerchi, nonché dai nuovi colori della carrozzeria. Dal punto di vista tecnico, tutte le versioni V6 TDI sono ora dotate di frenata anti collisione multipla (che, in caso di incidente, evita ulteriori impatti), fari bixeno e funzione di avanzamento per inerzia (disaccoppiamento del motore). In modalità di avanzamento per inerzia, il motore viene disaccoppiato dal cambio automatico a 8 rapporti per sfruttare l’energia cinetica nei tratti in discesa o in assenza di richieste di potenza, così da ridurre ulteriormente i consumi. Anche una maggiore cura aerodinamica e i nuovi pneumatici con resistenza al rotolamento ottimizzata contribuiscono a ridurre i consumi nell’uso quotidiano. Inoltre, i motori V6 TDI della Touareg sono stati riprogettati per ottemperare alla norma sui gas di scarico Euro 6 che entrerà in vigore in Europa dal 2015.

Perfezione tecnica. Grazie all’ottimizzazione del telaio, il comportamento di guida risulta ancora più agile e il comfort maggiore. Rimangono disponibili a richiesta le sospensioni pneumatiche che, sui terreni accidentati, consentono per esempio di aumentare l’altezza dal suolo fino a un massimo di 300 mm, mentre a velocità elevate (a partire da 140 km/h) provvedono ad abbassare automaticamente la carrozzeria. Il processo di evoluzione ha interessato anche la regolazione automatica della distanza ACC con Front Assist e funzione di frenata di emergenza City (ora con funzione stop&go).

Più pregiata e connessa alla rete. Per caratterizzare gli interni della Touareg entrano in gioco nuove dotazioni che interessano gli inserti decorativi, i colori dei rivestimenti in pelle, le soluzioni di illuminazione e gli elementi di comando. In abbinamento al nuovo sistema di radio-navigazione RNS 850 e alla predisposizione per telefono cellulare, a partire dall’autunno la Touareg sbarcherà in Europa con i servizi online mobili. Nella prima fase saranno disponibili servizi come la Ricerca dei Punti di Interesse (POI) tramite Google, la visualizzazione mappe su Google Earth™ Mapping Service, la funzione Google Street View™ e le Informazioni sul Traffico Online. L’ultimissima versione della Touareg, disponibile con motore Diesel (TDI), benzina (FSI e TSI) e come modello ibrido (TSI più motore elettrico), verrà lanciata sul mercato alla fine dell’estate (autunno in Italia).

 

Design e allestimenti degli esterni

Frontale. Il design del frontale della Touareg è stato sottoposto a un completo restyling. L’attenzione viene catturata dai gruppi ottici, ora più grandi; tutte le versioni inoltre disporranno di serie dei fari bixeno. Al centro della vettura, i gruppi ottici trapezoidali creano una linea con la nuova calandra del radiatore, anch’essa di nuovo design. A differenza del modello precedente, la griglia è impreziosita da quattro lamelle cromate trasversali invece di due. Le due lamelle inferiori si allungano visivamente fino a raggiungere i fari. Calandra del radiatore e fari definiscono così una superficie di notevole ampiezza, sotto la quale si inserisce il paraurti di nuova concezione, studiato in modo da enfatizzare ulteriormente lo sviluppo orizzontale delle linee. Il nuovo design fa apparire la Touareg ancora più larga. Sulla stessa lunghezza d’onda si inserisce il look completamente nuovo della parte inferiore del paraurti. Analogamente alla nuova Scirocco R, la sportiva 280 CV firmata Volkswagen, la presa d’aria inferiore forma ora, invece di una “V”, una grande “A” stilizzata e incorniciata dalle prese d’aria laterali. La nuova Touareg assume così un aspetto ancora più imponente. Ordinando il pacchetto Chrome & Style, segue in basso un listello cromato che prosegue sulla fiancata e sul posteriore. Scendendo ulteriormente, sono posizionati i fendinebbia che, analogamente al paraurti, sono stati oggetto di rivisitazione. Da notare, infine, il nuovo spoiler anteriore, cui si deve in particolare il miglioramento aerodinamico a livello di sottoscocca e ruote anteriori.

 

Parte posteriore. Vista da dietro, la Touareg, ancora più curata nei minimi dettagli, è riconoscibile dal suo nuovo e ben definito paraurti che, analogamente al frontale, sottolinea l’imponenza del SUV. Ordinando il pacchetto Chrome & Style, ritroviamo anche in questo caso il listello cromato integrato nel paraurti. Tra i terminali dell’impianto di scarico è stato integrato un diffusore, anch’esso di nuova concezione. Nel paraurti i designer hanno inserito i retronebbia a LED e riproposto i catadiottri. In corrispondenza del portellone spiccano, dal basso verso l’alto, il logo VW di nuovo design e una linea caratteristica più marcata tra i gruppi ottici posteriori.

Fiancate. Sono due i nuovi cerchi che caratterizzano la fiancata della Touareg. Se si preferisce la versione 18 pollici, ci sono i cerchi in lega leggera Arica, con design a dieci razze dal carattere marcatamente sportivo. Cinque razze doppie distinguono, invece, i nuovi cerchi in lega leggera da 20” Masafi. Oltre ai cristalli laterali che assorbono la luce fino al 65%, viene ora offerta anche una variante il cui vetro assorbe la luce fino al 90% e che risulta così quasi totalmente impenetrabile dall’esterno.

Colori carrozzeria. Per la nuovissima Touareg sono previsti complessivamente dodici colori, di cui cinque nuovi: Light Silver Metallic, Sand Gold Metallic, Moonlight Blue Metallic, Black Oak Brown Metallic e Reef Blue Metallic.

 

Design e allestimenti degli interni

Elementi di comando. Gli interni della Touareg esprimono uno straordinario connubio tra la robustezza di un SUV e l’eleganza tipica della classe superiore. Manopole di nuova concezione, perfezionate a livello tattile ed estetico, sono state sviluppate per tutte le principali funzioni. Salta inoltre all’occhio l’illuminazione di tutti gli elementi di comando che ora risulta completamente bianca anziché rossa. Un’altra novità: gli inserti cromati che circondano i moduli di comando come la regolazione dell’assetto. Sopra il sistema di infotainment nella consolle centrale è stato inoltre ampliato il set centrale dei tasti/indicatori con l’aggiunta dei comandi per il riscaldamento del volante e del parabrezza.

Rivestimenti e inserti. Risulta ampliata anche la gamma dei rivestimenti e degli inserti in legno. Per esempio la pelle Vienna: a completare le tonalità Titanschwarz, Corn Silk Beige e Marrone Naturale è stato inserito il Marrone Bonanza (marrone scuro). Oltre a queste quattro tonalità è possibile ordinare la pregiata pelle Nappa nel nuovo colore St. Tropez (sabbia chiara). Un’ulteriore novità sono i due inserti decorativi in legno pregiato Sapelli Mahagoni ed Engineered Ebony.

Dotazione particolarmente ricca. Tra le dotazioni di serie dei modelli V6 FSI e V6 TDI figurano i fari bixeno (ora per tutte le versioni), i cerchi in lega leggera da 17” (pneumatici 235), il cruise control comprensivo di volante multifunzione, il sistema di infotainment RCD 550 con touchscreen, il sistema start/stop, il sistema di recupero dell’energia, la funzione di avanzamento per inerzia (disaccoppiamento del motore), il climatizzatore automatico Climatronic, lo sterzo Servotronic e l’ESC con stabilizzazione del rimorchio. A differenza delle altre versioni, la V8 e la Touareg Hybrid vantano una dotazione di serie più ricca che comprende per esempio i cerchi in lega leggera da 18” (pneumatici 255), il pacchetto di design Chrome & Style, i sedili comfort rivestiti in pelle Vienna, gli inserti decorativi in legno pregiato, la funzione di apertura e chiusura elettrica per il portellone, un impianto antifurto e il sistema di chiusura e avviamento Keyless Access. Sempre di serie, il divano posteriore scorrevole longitudinalmente di 160 millimetri con possibilità di regolare l’inclinazione dello schienale. All’occorrenza è sufficiente premere un tasto per sbloccare elettricamente il divano posteriore che si abbatte in pochi secondi portando così la capacità del bagagliaio fino a 1.642 litri.

R-Line sportiva. Anche per la nuova Touareg sono previsti i pacchetti di equipaggiamento spiccatamente sportivi R-Line (Esterni e Interni). Negli esterni il pacchetto R-Line aggiunge per esempio cerchi in lega leggera da 19” Salvador (disponibili a richiesta cerchi da 19, 20 e 21 pollici), paraurti con design R-Line, prese d’aria in nero lucido con ulteriori listelli cromati, sottoporta maggiorati, diffusore in nero lucido nel posteriore (anch’esso con ulteriori listelli cromati), terminali di scarico cromati delle versioni Touareg V8 e uno spoiler posteriore pronunciato e sportivo. All’interno, il pacchetto R-Line arricchisce la Touareg con volante sportivo, inserti decorativi R-Line in Silver Lane, listelli battitacco R-Line, pedaliera in acciaio inox e cristalli posteriori bruniti. A richiesta, il pacchetto può essere ampliato con un padiglione nero, inserti decorativi in nero laccato e sedili sportivi con rivestimenti in pelle Nappa (bicolore) o in Alcantara / Nappa con logo R sugli appoggiatesta.

Un SUV high-tech. Grazie ai suoi numerosi sistemi di assistenza e comfort, la Touareg è uno dei SUV più innovativi disponibili sul mercato. Di seguito sono riportati alcuni esempi. Il suo freno di stazionamento viene azionato tramite pulsante. Nella Touareg il livello dell’olio motore viene visualizzato elettronicamente. A richiesta, il portellone può aprirsi e chiudersi automaticamente. Grazie all’amplissimo tetto scorrevole panoramico, disponibile per tutte le Touareg, anche nelle giornate buie la luce non mancherà. Il sistema di assistenza Area View utilizza quattro telecamere per controllare la zona che circonda la vettura per garantire così maggiore sicurezza. La protezione è ulteriormente assicurata dalla possibilità di avere fino a nove airbag. Il Lane Assist impedisce di deviare dalla corsia; in caso di cambio di corsia, invece, il Side Assist avvisa della presenza di eventuali veicoli in avvicinamento da dietro. La regolazione automatica della distanza ACC con Front Assist e funzione di frenata di emergenza City frena in caso di emergenza fino a fermare la vettura. La protezione proattiva degli occupanti abbina i sistemi di assistenza e, in caso di collisione, garantisce non solo che le cinture di sicurezza vengano tese, ma, a seconda della dinamica trasversale, che i finestrini e il tetto panoramico scorrevole vengano chiusi. Innovativi risultano inoltre i fari bixeno con Dynamic Light Assist (quest’ultimo disponibile a richiesta). Il sistema di abbaglianti permanenti basato su telecamera “analizza” i veicoli provenienti in senso contrario e quelli che precedono regolando automaticamente gli abbaglianti tramite uno specifico dispositivo presente in ogni faro, senza abbagliare. Considerando tutte queste caratteristiche, la Touareg risulta quindi una delle automobili più sicure.

 

Motore e tecnologia a trazione integrale

Motori V6 e V8. A seconda dei mercati, la Touareg a trazione integrale viene offerta con motori Turbodiesel (V6 e V8 TDI), motori benzina (V6 e V8 FSI), motore turbo benzina (V6 TSI) e come modello ibrido (V6 TSI + motore elettrico). Tutti i motori V6 vengono proposti in abbinamento a un cambio automatico a 8 rapporti e sono dotati di serie di sistema start/stop; utilizzano inoltre il sistema di recupero dell’energia per sfruttare l’energia cinetica.

4Motion. Tutte le versioni di accesso della Touareg vengono proposte con trazione integrale 4Motion e ripartitore di coppia autobloccante Torsen (pendenza superabile 31°). Inoltre, tutte le Touareg dispongono di un programma di marcia Offroad che tramite un interruttore a due stadi adatta ABS, EDS e ASR all’impiego fuoristrada, attiva il sistema di assistenza nelle partenze in salita e adatta i punti di innesto del cambio automatico. A richiesta, la Touareg V6 TDI 258 CV può essere equipaggiata con il pacchetto Terrain Tech che, anziché il differenziale Torsen, prevede lo schema di trazione 4XMotion con un ripartitore di coppia ancora più fortemente orientato all’impiego fuoristrada, comprendente un riduttore e due differenziali, uno centrale e l’altro posteriore, con un bloccaggio fino al 100% (pendenza superabile: 45°). Questa versione dispone di un interruttore girevole a cinque stadi tramite il quale il guidatore può adattare il SUV alle condizioni di impiego.

Motori Diesel in Europa – V6 TDI con catalizzatore SCR e filtro DPF e V8 TDI. In Europa i Clienti possono scegliere fra tre TDI e la Touareg Hybrid. I TDI erogano una potenza di 204 CV, 258 CV (ora con 13 CV in più) e 340 CV. La Touareg Hybrid raggiunge invece 380 CV di potenza. D’ora in poi i due V6 TDI ottempereranno alla norma sui gas di scarico Euro 6 che entrerà in vigore da settembre 2015. Nel processo di riprogettazione, i due motori sono stati dotati di un nuovo modulo di catalizzatore SCR con filtro DPF, di un sistema di dosaggio SCR (con additivo AdBlue) e di un ulteriore catalizzatore di blocco (elimina l’ammoniaca in eccesso); inoltre l’impianto di depurazione dei gas di scarico dispone di un catalizzatore a ossidazione. Parallelamente è stato possibile ridurre i consumi del V6 TDI BlueMotion Technology 204 CV da 7,0 l/100 km (a fronte di emissioni di CO2 di 184 g/km) a 6,6 l/100 km (con emissioni di CO2 pari a 174 g/km). Come anticipato, è stata aumentata la potenza della versione 258 CV: il V6 TDI eroga ora 13 CV in più sebbene, anche in questo caso, siano stati ridotti i consumi: da 7,2 l/100 km (a fronte di emissioni di CO2 di 189 g/km) a 6,8 l/100 (pari a emissioni di CO2 di 178 g/km). Il Diesel più potente si conferma il V8 TDI 340 CV.

Motori benzina in Europa – propulsione ibrida con V6 TSI e motore elettrico. In Europa la Volkswagen offre la Touareg Hybrid con un V6 TSI (turbo benzina a iniezione diretta) 245 kW / 333 CV e un motore elettrico 38 kW / 52 CV. Se i due motori lavorano contemporaneamente (boost), ne risulta una potenza che raggiunge i 279 kW / 380 CV e una coppia massima di 580 Nm. Tuttavia, con un consumo di soli 8,2 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 193 g/km, la Touareg Hybrid stabilisce nuovi standard di riferimento per i SUV benzina adatti ai percorsi offroad. Inoltre, la vettura può raggiungere anche i 50 km/h in modalità esclusivamente elettrica, quindi a emissioni zero. Come tutte le Touareg, anche la versione ibrida può gestire un peso rimorchiabile fino a 3,5 tonnellate.

Motori benzina e Diesel nel mondo – motori V6 e V8. In Asia la nuova Touareg sarà disponibile con tre motori benzina e due Diesel. I motori benzina per la Cina erogano 290 e 320 CV (per i due V6 TSI) e 360 CV (V8 TSI). Per la Russia, la Casa tedesca ha in programma per la nuova Touareg due motori benzina che erogano una potenza di 249 CV (V6 FSI) e, analogamente alla Cina, 360 CV (V8 FSI). Negli USA e in Canada, la Volkswagen offrirà la Touareg come V6 FSI (280 CV), in versione ibrida (380 CV) e come V6 TDI (239 CV).

Consumi ridotti fino al 6%. Grazie a numerosi miglioramenti aerodinamici (tra cui, aperture per le prese d’aria sul frontale, gusci degli specchietti retrovisori esterni modificati, nuovi spoiler sulle ruote), a pneumatici con resistenza al rotolamento ottimizzata e a una riduzione degli attriti all’interno del cambio automatico a 8 rapporti di serie, la Volkswagen è riuscita a ridurre i consumi fino al 6% (V6 TDI 204 CV). Nell’impiego quotidiano, i consumi vengono ulteriormente ridotti grazie a un sistema start/stop ottimizzato (ora il motore viene spento già a velocità inferiori ai 7 km/h) e al sistema di recupero dell’energia. Inoltre, una funzione di disaccoppiamento del motore offerta di serie sulle versioni V6 (disponibile finora solo per la Touareg Hybrid) migliora i consumi nell’uso quotidiano. Infatti, non appena il guidatore rilascia il pedale dell’acceleratore, il motore viene separato dal cambio: questo stato di funzionamento viene definito veleggiamento, ossia avanzamento per inerzia. Ciò è possibile a velocità fino a 130 km/h, quindi anche in autostrada.

Articolo precedenteI supereroi in Tv su Sky Cinema Heroes
Articolo successivoLa nuova Polo

Ultime news

Italia’s Got Talent: al via l’edizione 2021

Al via dal 27 gennaio 2021 la nuova edizione di Italia's Got Talent. Lo show andrà in onda ogni mercoledì, alle ore...

Potrebbe interessarti