Connettiti con noi

Motori

Volvo presenta la Concept Estate al Salone dell’Auto di Ginevra

Redazione

Pubblicato

il

Volvo presenta la Concept Estate al Salone dell’Auto di Ginevra 7 Volvo presenta la Concept Estate al Salone dell’Auto di Ginevra

Volvo Car Group sceglie la cornice del Salone dell’Auto di Ginevra per presentare in anteprima assoluta la terza di una serie di concept car che annunciano il nuovo corso dello stile Volvo: è la Concept Estate – che riprende l’apprezzatissimo linguaggio stilistico degli esterni introdotto dai primi due prototipi, ma che per la prima volta svela i criteri di design e tecnologici che verranno utilizzati per gli interni dei futuri modelli Volvo.

L’elemento stilistico della Volvo Concept Estate che più colpisce è la sua semplicità. I tradizionali tasti e i comandi a manopola sono stati sostituiti da un unico grande schermo di controllo con tecnologia touchscreen che assomiglia a un tablet, collocato nella console centrale, che crea in modo evidente un’atmosfera da 21° secolo nell’abitacolo.

“L’idea di base è quella di organizzare i comandi in modo assolutamente intuitivo e facile da utilizzare. Tutto si trova esattamente dove ci si aspetta e questo rende la guida più piacevole, efficiente e sicura,” spiega Thomas Ingenlath, Senior Vice President Design di Volvo Car Group

Abbinato al software di apposita progettazione di Volvo, lo schermo a sfioramento fungerà da pannello di controllo principale per la nuova esperienza a bordo offerta da Volvo. Lo schermo sostituisce tutti i tasti e le manopole, eccetto che per poche funzioni essenziali come, ad esempio, la regolazione del volume, i tasti di riproduzione/pausa, le luci di emergenza e gli sbrinatori dei finestrini; esso interagisce inoltre senza soluzione di continuità con il quadro strumenti digitale che si trova di fronte al posto di guida.

“Non dover gestire tasti e comandi vari per un numero crescente di funzionalità è come liberarsi di un paio di manette,” ha commentato Robin Page, Responsabile Stilistico Interni di Volvo Car Group. “Questo ci ha permesso di realizzare una splendida e armoniosa architettura per gli interni che si sviluppa intorno al grande schermo. La concept car mostra come questa interfaccia utente verrà integrata nella nostra nuova generazione di automobili.”

Volvo è la Casa automobilistica che ha ridefinito il concetto di station wagon abbinando la funzionalità, la robustezza e la praticità alle prestazioni dinamiche. La V70 e la XC70 sono fra le più apprezzate SW oggi sul mercato e la nuova Concept Estate indica come la Casa potrebbe sfruttare la propria tradizione ed esperienza automobilistica per la realizzazione dei suoi modelli futuri.

Volvo ha riscosso una serie di successi grazie alle sue concept car. La Concept Coupé è stata definita da un’importante rivista di settore tedesca ‘L’Auto del Salone’ in occasione della manifestazione di Francoforte, mentre la Concept XC Coupé è stata insignita del prestigioso premio ‘Eyes ON Design’ al Salone dell’Auto di Detroit.

L’attenzione del pubblico internazionale per le concept car di Volvo è andata aumentando visto che esse offrono i primi indizi significativi sulle caratteristiche stilistiche del nuovo e tanto atteso SUV XC90 e dei modelli che lo seguiranno. Il lancio della XC90 è previsto nel corso di quest’anno.

Le esperienze passate insegnano

La sezione posteriore della Concept Estate ricorda la linea della Volvo 1800 ES dei primi anni ‘70.
“I modelli 1800 sono Volvo iconiche, conosciute per le loro forme accattivanti e i loro dettagli peculiari. Tuttavia, l’utilizzo di elementi degli esterni e degli interni di quella serie non ha nulla a che vedere con l’essere retrò. Stiamo sfruttando questi discreti collegamenti a un passato glorioso per creare un futuro in cui la bellezza pura e semplice diventi una componente riconosciuta dell’identità del marchio Volvo,” continua Thomas Ingenlath.
La sottile ispirazione ai modelli della serie 1800 risulta evidente anche da numerosi dettagli all’interno della Concept Estate, come ad esempio il volante a due razze, il quadro strumenti e i quadranti.

Come spiega Robin Page, Responsabile Stilistico Interni di Volvo: “I primi quarant’anni della storia di Volvo sono stati caratterizzati dalla maestrìa artigianale tradizionale e dall’impiego di materiali di alta qualità. Ora stiamo fondendo questa parte vitale del DNA del nostro marchio con una più recente concentrazione su tecnologia e funzionalità intelligenti. Con la Concept Estate esprimiamo inoltre il lato creativo della Scandinavia. Il risultato è un abitacolo insolito che si distingue per i materiali autentici e i dettagli curatissimi.”

Bella e diversa

Applicare questa filosofia all’iconica station wagon – che rappresenta l’essenza della versatile funzionalità di Volvo – dà come risultato un’automobile al tempo stesso bella e diversa.

Il generoso rapporto tra asse anteriore e montante ‘A’, il cofano ribassato, il profilo filante e il tetto in vetro sono tutti elementi che contribuiscono a creare l’impressione di una wagon sportiva a tre porte dinamica eppure capace. Il contrasto fra l’intenso e cupo color marrone pera e i luminosi cerchi da 21” a cinque raggi accentua l’aura di moderna bellezza della vettura.

Come nel caso delle recenti Concept Coupé e Concept XC Coupé, la Volvo Concept Estate si distingue per una nuova topografia del cofano e per la griglia anteriore ‘fluttuante’, ai cui lati spiccano i fari anteriori con nuove luci a LED per marcia diurna a forma di ‘T’. I caratteristici gruppi ottici posteriori sono un altro elemento distintivo della nuova direzione stilistica intrapresa da Volvo Cars.

Svedese in tutto e per tutto

Le variopinte ed estroverse tendenze nell’ambito del design e del lifestyle svedese contemporaneo sono state importanti fonti di ispirazione per il team di designer. Gli occupanti di tutti e quattro i sedili sono avvolti da cinture di sicurezza arancioni, e la stessa intensa tonalità è ripresa anche dall’esclusiva moquette in lana realizzata dal designer svedese Kasthall.

Persino la leva del cambio in cristallo di Orrefors/Kosta Boda ha un riflesso arancione, mentre il rivestimento in tessuto di lana a scacchi bianchi e neri all’interno del padiglione e sulla parte posteriore dello schienale dei sedili anteriori aggiungono un tocco di giocosità alla ‘stanza’.

“La creatività prospera nella società svedese, estendendosi al design e alla tecnologia, così come alla moda, alla musica e all’arte. Abbiamo utilizzato tutto ciò come ispirazione per creare un modo nuovo ed entusiasmante di dare espressione all’anima della Svezia,” spiega  Thomas Ingenlath, Direttore del Design di Volvo.

L’atmosfera di un salotto svedese

Dettagli raffinati di manifattura artigianale, come un quadro strumenti rivestito di spesso cuoio conciato al naturale di Tärnsjö, intarsi in legno cerato invecchiato naturalmente e dettagli in rame lavorati a macchina enfatizzano a loro volta l’esclusiva atmosfera svedese che si respira all’interno della Concept Estate.

“L’abitacolo è straordinariamente vivido. Eppure il tetto in cristallo e i sedili rivestiti di morbido cuoio chiaro Bridge of Wear contribuiscono a mantenere quell’atmosfera luminosa e accogliente tipica di un salotto svedese, dando vita a uno spazio in cui gli occupanti provano una sensazione di benessere tale da non volerlo quasi lasciare,” aggiunge Robin Page.

Un set di ‘kubb’ svedese di apposita realizzazione

L’atmosfera particolare potrebbe indurre gli occupanti dell’auto a fare una sosta per un picnic e una partita a “kubb”, il noto gioco svedese. Il set di gioco di apposita realizzazione è visibile attraverso il pianale dell’area di carico.

“E se non si conoscono le regole del gioco? Non è un problema, perché sono riportate sul pianale trasparente. E nemmeno la pioggia può essere accampata come scusa, visto che nel bagagliaio dell’auto ci sono anche esclusivi impermeabili Stutterheim,” conclude Robin Page.

Advertisement
Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Advertisement

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Ultime News

Tapiro a Ferrero Tapiro a Ferrero
Calcio2 ore fa

Tapiro a Ferrero: Striscia la Notizia

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro a Massimo Ferrero per lo scarso...

Le più belle canzoni d’amore italiane del 2019 14 Le più belle canzoni d’amore italiane del 2019 Le più belle canzoni d’amore italiane del 2019 15 Le più belle canzoni d’amore italiane del 2019
Musica2 ore fa

Le più belle canzoni d’amore italiane del 2019

Le più belle canzoni d’amore italiane del 2019: musica e amore rappresentano un binomio inseparabile. Le più belle canzoni d’amore...

Il caso Vannini - su Nove Il caso Vannini - su Nove
Radio e Tv2 ore fa

Nove racconta il caso Vannini

Il caso Vannini è uno di quelli di cronaca che ha spaccato l’Italia, l’opinione pubblica e i media. Questa settimana...

Un passo dal cielo 5 Un passo dal cielo 5
Radio e Tv3 ore fa

Un Passo dal cielo 5: l’episodio del 17 ottobre

Sesto appuntamento con la quinta stagione della fiction Un passo dal cielo, giovedì 17 ottobre alle 21.25 su Rai1, con...

Maledetti Amici Miei Maledetti Amici Miei
Radio e Tv3 ore fa

Maledetti Amici Miei: la puntata del 17 ottobre

Il terzo appuntamento con Maledetti Amici Miei il programma di Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini e Giovanni Veronesi. Appuntamento giovedì 17 ottobre alle 21.20...

X Factor 2019 - i giudici X Factor 2019 - i giudici
Radio e Tv3 ore fa

X Factor 2019: le Home Visit (17 ottobre)

Le Home Visit, ossia l’ultima tappa di selezione, vanno in onda domani, giovedì 17 ottobre 2019, alle 21.15 su Sky.  A Berlino si danno appuntamento i...

Chi l'Ha visto? Chi l'Ha visto?
Radio e Tv3 ore fa

Chi l’ha visto? La puntata del 16 ottobre

Come ogni mercoledì ritorna l’atteso appuntamento di Rai3 con Chi l’ha visto? in onda il 16 ottobre 2019. Per la...

Rocco Schiavone Rocco Schiavone
Radio e Tv3 ore fa

Rocco Schiavone, la puntata del 16 ottobre

Nuovo caso per Rocco Schiavone, mercoledì 16 ottobre alle 21.20 su Rai2. Anticipazioni e trama dell’episodio Il cadavere di Romano...

Luca Zingaretti Luca Zingaretti
Cinema e Spettacolo3 ore fa

La rassegna ArtMedia Cinema e Scuola

Un’arte immensa, fatta di retroscena, di sguardi e punti di vista, che viene esplorata da ArtMedia – Cinema e Scuola –...

Il Collegio 4 Il Collegio 4
Radio e Tv4 ore fa

Il Collegio 4: il cast

Partirà martedì 22 ottobre alle ore 21.20 su Rai 2 Il Collegio 4, il docu-reality divenuto un vero e proprio fenomeno di costume tra i giovanissimi...

Più Lette