Connettiti con noi

Eventi

Il mistero del bosco, in tanti alla presentazione moderata da Cataldo Calabretta

Redazione

Pubblicato

il

 “La Procura compia seri e approfonditi accertamenti nella caserma dei carabinieri di Arce”, questa la richiesta avanzata da Guglielmo Mollicone, padre di Serena, la diciottenne assassinata ad Arce nel giugno del 2001, intervenuto ieri pomeriggio alla presentazione moderata dal rinomato avvocato, Cataldo Calabretta, del libro “Il Mistero del Bosco”, scritto giornalista Pino Nazio, tenutasi presso l’Università eCampus in via del Tritone 169. “Serena ha trovato la morte perché intenzionata a denunciare un giro di droga in cui sarebbe stato implicato, tra gli altri, il figlio dell’allora Maresciallo Franco Mottola, comandante della locale stazione dei carabinieri”, ha detto Mollicone. “Ho saputo – ha proseguito – che in uno degli appartamenti della caserma manca una porta e proprio in corrispondenza di questa porta mancante èvisibile una grossa macchia di acido. Circostanza di per sé inspiegabile, ma non se si riprendono le dichiarazioni del brigadiere Santino Tuzi, l’ultimo ad aver visto Serena viva la mattina del 1 giugno 2001. Tuzi la vide entrare in caserma, ma non la vide uscire e questo, a mio avviso, può significare una cosa sola: che è proprio lì, tra quelle mura, che mia figlia ha trovato la morte, magari durante una colluttazione”. La macchia di acido sarebbe, secondo Mollicone, la prova che qualcuno tentò di cancellare le tracce del delitto. “Ho consultato diversi periti – ha affermato ancora – e tutti mi hanno confermato che le mattonelle del pavimento potrebbero aver assorbito il sangue di Serena e quindi trattenuto residuisignificativi. Basterebbe solo indagare più a fondo e fare dei rilievi mirati”. Santino Tuzi, non può aggiungere altri elementi: secondo la versione ufficiale si è tolto la vitasparandosi con la pistola di ordinanza nell’aprile del 2008, proprio alla vigilia di un importante interrogatorio-confronto con il Maresciallo Mottola. I familiari, tuttavia, non hanno mai accettato la tesi del suicidio. In particolare la figlia Maria, anch’essa presente all’evento, ha chiesto che vengano al più presto riaperte le indagini sulla tragica scomparsa del padre, ribadendo come “mio padre non avevaalcun motivo per suicidarsi. Aveva addirittura comprato una scheda telefonica nuova: chi ha intenzione di farla finita non compra una scheda telefonica nuova!”. “Il Mistero del Bosco s’inserisce nel novero delle tante iniziative che hanno l’obiettivo di mantenere alti i riflettori su questo caso, – ha concluso Pino Nazio, giornalista, sociologo e autore del libro – sono tanti gli elementi, e il libro li elenca tutti, che indicano chiaramente chi sono i responsabili dell’omicidio di Serena. L’auspicio è che ora si analizzi ogni dettaglio, si mettano da parte timori e favoritismi e si arrivialla verità su questa dolorosa vicenda. Perché la morte di Serena non può e non deve aggiungersi all’enorme e polverosa mole dei delitti irrisolti che hanno insanguinato e continuano a insanguinare il nostro paese”.

Advertisement
Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Ultime News

Premio Stefano Mastrolitti 2020 Premio Stefano Mastrolitti 2020
Lifestyle Awards8 ore fa

Lifestyle Awards 2020: consegnati i premi intitolati alla memoria di Stefano Mastrolitti

Un premio per ricordare Stefano Mastrolitti. “Un talento vero, a tratti geniale, pieno di idee ed entusiasmo e di grande cultura” –...

La vita in diretta 2019 2020 La vita in diretta 2019 2020
Radio e Tv9 ore fa

Ascolti tv (24 febbraio): La vita in diretta leader del pomeriggio

La vita in diretta si attesta ancora una volta leader di ascolti del pomeriggio raggiungendo il 17% di share. Risultati...

Lino Banfi e Beppe Convertini Lino Banfi e Beppe Convertini
Eventi10 ore fa

Il premio Falcone e Borsellino per Lino Banfi e Beppe Convertini

A Roma si e’svolta la XXV edizione del Premio Internazionale Giuridico Scientifico ‘G. Falcone – P. Borsellino’ presso la Camera...

La descrizione di un attimo La descrizione di un attimo
Musica10 ore fa

La descrizione di un attimo compie 20 anni

Il 25 febbraio del 2000 usciva l’album La descrizione di un attimo dei Tiromancino. Album al cui interno è inclusa...

Diodato Diodato
Musica24 ore fa

Diodato: Fai rumore è disco d’oro

“FAI RUMORE”, il brano di DIODATO vincitore del Festival di Sanremo 2020, è certificato DISCO D’ORO. La canzone si è...

Uno Mattina in Famiglia Uno Mattina in Famiglia
Radio e Tv1 giorno fa

Ascolti e informazione: il connubio vincente di Uno Mattina in Famiglia

Ascolti e informazione: è il connubio vincente di Uno Mattina in Famiglia che domenica 23 febbraio ha registrato ottimi dati....

Dottor Virgilio De Bono Dottor Virgilio De Bono
Interviste1 giorno fa

Coronavirus: cosa è e come proteggersi. Il parere dell’esperto

Coronavirus: cosa è, come proteggersi e quanto è pericoloso. Ne abbiamo parlato con il dottor Virgilio De Bono, medico Chirurgo...

Flaminia Bolzan Flaminia Bolzan
Interviste1 giorno fa

Coronavirus e paure: come comportarsi. Il parere dell’esperta

Coronavirus e paure: come comportarsi? Abbiamo chiesto il parere ad un’esperta: la dottoressa Flaminia Bolzan. Psicologa e Criminologa, è anche...

Laura Bozzi Laura Bozzi
Interviste1 giorno fa

Laura Bozzi svela il mondo nascosto del gossip

Perché abbiamo così tanto bisogno di parlare degli altri? E perché, se tutti dicono di non seguire il gossip, i...

Gianluca Mech Gianluca Mech
Salute1 giorno fa

Gianluca Mech: “Arance e limoni per mantenere alte le difese immunitarie”

In piena emergenza CoronaVirus, sono sempre più frequenti gli episodi di assalto ai supermercati. Una psicosi partita dai social-network che ha...

Più Lette