Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Interviste

Maria Giovanna Elmi: “Voglio portare Papa Francesco sul Monte Lussari”

Maria Giovanna Elmi ha una duplice fortuna molto rara tra gli artisti, è riconoscibile per il volto e la voce rimasti intagliati nella memoria collettiva di ognuno di noi, oggi come allora. Se ad esempio faceste ascoltare un piccolo estratto audio delle innumerevoli trasmissioni da lei scritte e condotte, nove persone su dieci, indovinando immediatamente, la indicherebbero subito come legittima proprietaria. Stessa cosa per l’immagine, un perfetto mix di dolcezza ed eleganza neanche lontanamente rintracciabile tra le nuove leve dello spettacolo. E’ di pubblico dominio e non potrebbe essere altrimenti, il suo matrimonio felice che l’ha portata a risiedere stabilmente a Tarvisio accanto all’imprenditore Gabriele Massarutto. Dimenticavamo: Tarvisio dovrebbe, oltre la giusta cittadinanza onoraria, retribuirla attraverso l’ente del turismo, per la massiccia e costante opera di divulgazione compiuta. Promozione del territorio che la Elmi, volto di punta della prestigiosa agenzia P&G Management di Walter Garibaldi, continua in esclusiva anche per noi di Lifestyleblog a cui rivela, primi tra tutti i siti d’informazione e spettacolo, di cosa si sta occupando attualmente.

Signora Elmi continuiamo a vederla sui maggiori periodici in circolazione e meno in televisione. Possibile che la Rai per il suo sessantesimo compleanno non l’abbia coinvolta con nuovi progetti?
Mai dire mai.  Ogni tanto propongo qualche bella idea che deposito alla Siae vedrete che se non è oggi, sarà domani ma tornerò!

Siamo rimasti molto incuriositi dall’insolita richiesta che ci ha fatto però abbiamo eseguito, ora abbiamo la redazione piena di cartoline a cosa servono?
Vorremmo riuscire a portare lo straordinario Papa Francesco qui da noi, sul Monte Lussari, un punto geografico magico, unico: infatti qui e soltanto qui, si incontrano le tre  etnie che  costituiscono tutta l’Europa e tutto il mondo occidentale. Qui dove, a 2000 metri, nel Santuario della Madonnina del Lussari, in un borgo  che risale al 1300, si celebra la messa in tre lingue per le  genti dei Paesi confinanti: l’Italia, la Slovenia e l’Austria. La raccolta delle cartoline affrancate di invito ‘collettivo’ per Papa Francesco è per permettere a tutti gli amici di aderire all’iniziativa. Dobbiamo fare squadra senza alcun confine.

E lei come al solito ne ha sposato la causa, come testimoniano tantissimi volti Vip che si sono prestati alla bellissima iniziativa.
Come ho sempre ripetuto, in quest’angolo d’Italia ho trovato due grandi amori, mio marito e la gente del posto. D’altronde le cartoline non vanno affatto imbucate ma raccolte ed il Comune ha predisposto diversi centri per questo. Poi una volta ultimato l’insieme delle migliaia di cartoline che stanno pervenendo ci sarà una delegazione apposita che scenderà a Roma per portare l’insolito invito direttamente nelle mani del Santo Padre. Ho chiesto e sto chiedendo a chiunque di collaborare, l’unione fa la forza ed il meraviglioso film di Julie Andrews “Tutti insieme appassionatamente” proprio questo insegna, d’altronde fu girato in Austria ed è logico ci abbia contaminati positivamente.

Alda D’Eusanio, le colleghe annunciatrici, Justin Mattera per iniziare e poi…
E’ la mescolanza la vera forza, in questo contesto ognuno di noi rappresenta la gioiosità della richiesta che unirebbe ancora una volta tre diversi popoli per una formidabile occasione singolare e storica. Non ci sono classismi di sorta infatti nell’apposita pagina di facebook inseriamo chiunque decida di seguirci. Se stiamo unitiè per cercare di portare il Pontefice a Tarvisio , sul Lussari dove si trova la Madonnina tanto amata anche da Papa Benedetto XVI. E’ questo un modo per stringerci nel Tarvisiano e non solo: insieme verso un unico grandissimo obiettivo: Papa Francesco sul Monte Santo del Lussari Un sogno. Facciamo che diventi realtà.

C’è qualche cartolina tra le migliaia ricevute che leggendola le è rimasta più impressa?
Il sol fatto di compilarla e portarla a mano presso tutti i punti di raccolta è lodevole, non che abbia ancora avuto il tempo di leggerle tutte ma ad oggi una in particolare mi ha colpita: “ Papa Francesco tu ti sei presentato come l’uomo venuto dalla fin del mundo, la città argentina di Ushuaia. Certo sai che è stata in gran parte costruita dai friulani ma forse ignori che pur essendo sul mare che immette all’Antartide è la fotocopia urbanistica di Tarvisio, due strade parallele una sopra ed una sotto. Vieni a vedere la nostra fin del Mundo situata tra le montagne!”

Come vi state organizzando, cosa accadrà a breve, pensavate di ottenere così tanti proseliti?
Intanto, procedono gli appuntamenti del comitato promotore, capeggiato dal sindaco di Tarvisio Renato Carlantoni, che ha appena incontrato l’arcivescovo di Udine, monsignor Andrea Bruno Mazzocato. Ma anche i giornali austriaci parlano dell’evento:  ampi gli articoli sul Kleine Zeitung che trattano dell’iniziativa, nata dall’idea dell’albergatrice locale Manuela Federici De Cillia. Oltre ai giornali italiani ( Messaggero Veneto, il Gazzettino, il Friuli, il Quotidiano del Friuli,) i quotidiani sloveni come Dola e Primorski e la tv slovena con il giornalista Milan Stulk, continuano a raccontare dell’entusiasmo che ha creato il progetto. Noi ci crediamo molto, in fondo Papa Francesco ha detto : “Guai a chi spegne la speranza” e la nostra speranza è di averlo qui.

Ormai appare anacronistico rammentare quanti ami la sua terra d’adozione, non c’è occasione in cui non le abbia reso omaggio ed anche stavolta non si sfugge alle regole del cuore. Vuole aggiungere qualcosa su Tarvisio per invogliare i lettori a venirvi a trovare?
Tarvisio è come uno scrigno ricco di bellezze uniche e preziose ! La natura è “ricca” : la fauna annovera anche l’orso e la lince; la foresta è considerata dal WWF la più bella d’Europa: in autunno sembra di vivere in Canada per il rosso e l’oro dei faggi , per il verde pallido dei larici che, con i loro colori,  spiccano tra il verde intenso delle migliaia di  abeti secolari . E’ “imprevedibile”: pensate che sulla cima del monte Lussàri , invece del solito rifugio, c’è un borgo medioevale che risale al milletrecento, con il suo Santuario dedicato alla Madonna. Tarvisio è “unica” : infatti qui a Tarvisio, e soltanto qui, si incontrano le tre etnìe, la slava, la tedesca e la latina, che costituiscono tutto il mondo occidentale. E’ “preziosa”: il lago di Fusine appare  come uno smeraldo purissimo che riflette l’immagine del monte Mangart che lo sovrasta. E poi c’è una “pista ciclabile senza confini,” e uno spettacolare  campo da “ golf” a diciotto buche, tra i più belli in montagna.

Cambiamo tema. La televisione ultimamente sta ripescando nella memoria collettiva, proponendo programmi che un tempo fecero faville di ascolti e gradimento. Tra tutti quelli a cui ha partecipato e sono plurimi a quale è rimasta più affezionata e quale riproporrebbe al grande pubblico?
Senza dubbio, uno dei più belli è stato “Sereno Variabile. Ma non si deve dimenticare “ Il Dirigibile”  un programma, dedicato ai bambini, tra i più belli !

Ora con l’avvento del digitale purtroppo è scomparsa quasi del tutto la familiarità che il ruolo dell’annunciatrice aveva con il telespettatore. Da Fatina per antonomasia del piccolo schermo, quali preziosi suggerimenti potrebbe dare a questa nuova dirigenza per cercare di ricostruire un rapporto indelebile di cui raccoglie ancora oggi i benefici?
Ma non si può ! Il mondo è cambiato. Anche un bambino ormai può cercare su internet quello che vuole, è tutto più veloce. E’ cambiata l’epoca, e la Tv, nel bene o nel male, si adegua. Certosta alla sensibilità, all’educazione e alla coscienza di ognuno, cercare di non superare “la misura” !

Prima di salutarla ci dica i nomi di tre ottimi ristoranti nei quali dovessimo passare da Tarvisio, grazie alla sua inconfondibile e generosa opera di persuasione, dovremmo assolutamente andare almeno una volta.
Bisogna andare assolutamente alla “Club house “ del magico campo da golf “Senza Confini” di Tarvisio. Lì vi aspetta un cuoco appassionato, Ilija ! Credo sia il più bravo chef che abbia mai incontrato. Potrete scegliere tra molte varietà ,dal pesce alla carne , ai primi piatti , alle verdure : Ilija saprà spiegarvi anche perché per quel piatto usa il sale del mar Caspio. Poi c’è Gianni de Cilliaal “Valle Verde” che ti affascina per la ricercatezza  dei piatti tradizionali , come l’assaggio dei “primi” che ti fanno entrare nel mondo dei sapori friulani e non solo. Per chi ama la cacciagione e per chi ama avventurarsi nei sapori speciali di questa bellissima terra, Gianni è un vero esperto! E non dimentichiamo , per chi desidera piatti tipici della vicina Austria, “ Il buon arrivo” di Anna Ferrauti con dei “ Pfinferli con polenta ”, per esempio, che non si scordano facilmente. Anzi ma solo per i lettori di Lifestyleblog se lo farete entrando a mio nome usufruirete di un piccolo sconticino il che, visti i tempi, del male proprio non fa.

 

Si ringrazia la P&G Management, Agenzia di Spettacolo, Cinema, Teatro, Tv e Servizi, Periodici, Format, Eventi, Serate, Autori, Registi (www.pgscarl.it)

 

Advertisement
Redazione
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Iscriviti alla nostra Newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Leggi la nostra Privacy Policy.

Potrebbe interessarti...

Interviste

I conduttori di Battiti Live 2020 saranno Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci. Quarta conduzione in tandem per l’ormai collaudata coppia professionale, pronta ad accendere...

Interviste

Al Festival Il Libro Possibile di Polignano a Mare è stato presentato Bari calling (Laterza) scritto dall’avvocato Pierluigi De Palma. Insieme a lui l’attore Rocco...

Interviste

Sul palco del Festival Il Libro Possibile anche l’economista Carlo Cottarelli. Già commissario alla spesa pubblica e direttore esecutivo al Fondo monetario internazionale, ha anticipato...

Interviste

Marco Tronchetti Provera protagonista della terza serata del Festival Il Libro Possibile, a Polignano a mare. Com’è cambiato il nostro Paese negli ultimi decenni?...

Copyright © 2011 Lifestyleblog.it | Testata on-line iscritta al Tribunale di Bari al n. 23/2011
News e approfondimenti su Tv, Musica, Auto, Motori, Hi-tech, Cinema, Moda e tanto altro ancora.
Direttore Responsabile: Bruno Bellini Lifestyleblog.it