9.9 C
Comune di Monopoli
venerdì 22 Gennaio 2021

Gad Lerner racconta i nuovi rivoluzionari a Fischia il Vento

Da leggere

Samuel: “Negli ultimi due anni ho avuto un periodo deflagrante”

Samuel torna sulla scena musicale con "Brigatabianca" il nuovo album da solista a distanza di quattro anni da “Il...

Elodie e i Pinguini Tattici Nucleari firmano le frasi dei Baci Perugina per San Valentino 2021

Elodie e i Pinguini Tattici Nucleari firmano le frasi dei Baci Perugina per San Valentino 2021. La scelta è...

Negramaro: dal 22 gennaio il nuovo singolo “La cura del tempo”

I Negramaro tornano in radio con un nuovo singolo “La cura del tempo” (Sugar Music). Si tratta del secondo brano estratto...

La crisi rompe gli equilibri, sovverte ruoli e modelli e apre fronti di protesta in tutto il Paese. Un fermento inarrestabile che, anche in Italia, fa tornare in auge parole come rivoluzioni e rivoluzionari.

E sono proprio i nuovi rivoluzionari i protagonisti del secondo appuntamento con i viaggi di Gad Lerner e di FISCHIA IL VENTO, il nuovo programma di informazione e approfondimento coprodotto da Repubblica e laeffe, in onda mercoledì 5 marzo alle ore 21.30 sul canale 50 del digitale terrestre e sul sito di Repubblica.it.
Ma chi può essere definito oggi rivoluzionario? Per scoprirlo, Gad Lerner ha viaggiato dalla Val di Susa alla Sicilia passando per Torino e Milano. È rivoluzionario Renato Accorinti, il sindaco pacifista di Messina, l’uomo del movimento ‘No Ponte’ che imbraccia la bandiera arcobaleno nella Giornata delle Forze Armate? Gli abitanti della Val di Susa che, nella loro battaglia tra ragioni ed estremismi, hanno costruito una comunità, come spiega l’antropologo Marco Aime? Chi lega strettamente ecologia e nuovi modelli d’impresa come l’economista Guido Viale? O ancora l’uomo indebitato, figura dominante e trasversale nell’economia moderna suggerita dal sociologo Maurizio Lazzarato?

E mentre, come un secolo fa, riformisti e rivoluzionari tornano a dividersi, diventa essenziale discutere del significato della rivoluzione tra i giovani, della crisi di ieri e di oggi. Per questo Gad Lerner decide di andare a incontrare gli studenti di un liceo come il Massimo D’Azeglio di Torino, in cui ha studiato un’intera generazione di intellettuali: da Norberto Bobbio a Cesare Pavese, da Giancarlo Pajetta a Vittorio Foa.

Intanto mentre la scena internazionale è percorsa da minacce di guerra, eventi rivoluzionari si verificano dall’altra parte del mondo. Come in Uruguay con l’ascesa del presidente Pepe Mujica, intervistato da Riccardo Staglianò e raccontato dalle immagini di Alessandro Pampanini e Giancarlo Ceraudo.

FISCHIA IL VENTO è un programma Repubblica e laeffe, la tv di Feltrinelli, prodotto da Pulsemedia. 10 puntate di 45′ ciascuna, tutti i mercoledì a partire dal 26 febbraio 2014. Il programma sarà disponibile, in contemporanea al passaggio televisivo della prima serata del mercoledì, anche online su Repubblica.Tv e Repubblica.it.

Ultime news

La Nazionale Italiana Cantanti sull’album di figurine Calciatori Panini 2021

La Nazionale Italiana Cantanti e la Panini hanno infatti raggiunto un accordo di collaborazione per celebrare il 40° anniversario...

Potrebbe interessarti