Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Eventi

Festival, la prima serata tra imprevisti e colpi di scena. Ma la bellezza?

E’ partita la seconda edizione del Festival di Sanremo con l’etichetta Fazio-Littizzetto: un inizio imprevisto ha aperto la prima serata del 64° Festival della Canzone Italiana. Due lavoratori del consorzio del bacino di Napoli e Caserta in grande difficoltà, hanno cercato di dar voce al loro disagio. Da 16 mesi non ricevono lo stipendio. Chiedono al Governo di essere ascoltati, scusandosi per aver portato disagio e disturbo: vogliono solo riacquistare la giusta dignità. Riuscirà la grande platea del Festival di Sanremo a contribuire nel loro intento? ….chiedere non costa nulla!

Nel frattempo su Radio2 Piero Chiambretti, dal sottopalco dell’Ariston commenta il Festival.

Un ingresso trionfale “Blue Bell Girls” quello di Luciana Littizzetto; non è mancata la tradizionale preghiera a San Remo che non ha trascurato il richiamo agli ultimi eventi dell’alluvione (il concetto di frana è stata richiamata più volte….con la classica ironia littizzettiana).

Una leggiadra Laetitia Castà ha fatto da trade-union tra Luciana e Fabio, coinvolgendoli entrambe in un’esibizione da varietà: canto, teatro, poesia hanno celebrato un assaggio di 60 anni di storia della televisione italiana.

….E che dire di una Littizzetto modello “Carrà col carrè”? … Un gioco di parole dopo l’altro, fin tanto che viene lanciato da Luciana il brevetto dei “passi CARRAbili”.

Un inedito trio Carrà-Littizzetto-Fazio ha intonato e ballato la sigla della mitica trasmissione “Pronto Raffaella” che ha acceso l’entsiasmo della platea.

La “mia, nostra, vostra” (a detta di fazio) Raffaella Carrà è stata la punta di diamante della serata: ha riacceso l’audience alzando a picco gli ascolti: una vera e propria superstar! Alla domanda di Fabio su come faccia ad avere tutta questa grinta, la risposta di Raffaella è “Sono emiliana!”. Forte è stato il suo appello a favore della liberazione dei nostri Marò Italiani.

Stending ovation per Yusuf Cat Stevens, uno dei più grandi cantautori internazionali che con la sua chitarra ha ammaliato il pubblico; è considerato il cantautore dei sentimenti e delle magie della natura.

Hanno vissuto il magico palco dell’Ariston:

Arisa, alla sua quarta edizione ha confermato uno stile “serio” e riflessivo, lontano dall’immagine buffa di Sincerità e Malamoreno che hanno etichettato il suo esordio con l’allora caratteristico look. Una posata serietà la presenta adesso al pubblico di Sanremo con sicurezza e maturità.

Frankie Hi-Nrg M, torinese, è stato annunciato come il padre dell’Hip Hop Italiano; una presenza fresca e dinamica sul palco anche se i brani presentati non hanno seguito il suo solito stile.

Antonella Ruggiero, sempre elegante e di grande charme, negli ultimi anni si è caratterizzata per una grande sperimentazione della vocalità e dei suoni; ha presentato due brani diversi tra loro….con stili apparentemente uguali….ma solo apparentemente.

Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots, una vocalità jazz slegata, elegante e coinvolgente.

Cristiano De Andrè tipicamente cantautorale e vicinissimo al grande Fabrizio; una sorta di poesia musicata, non sempre di facile comprensione.

I Perturbazione, torinesi, propongono uno stile fresco, melodico e ritmico al tempo stesso. Un bel gioco di parole rende molto carica l’interpretazione.

Giusy Ferreri, nonostante abbia avuto nei giorni scorsi problemi di voce, ha proposto due brani con un sound coinvolgente e uno stile innovato.

Hanno annunciato le canzoni vincitrici: Tito Stagno, Tania Cagnotto e Francesca Dallapé, Amaurys Perez, Luigi Naldini, Cristiana Capotondi, Massimo Gramellini e Marco Bocci.

Le 7 canzoni Finaliste che entreranno nella vera gara: “Controvento” per Arisa, “Pedala” per Frankie Hi-Nrg Mc, “Da lontano” per Antonella Ruggiero, “Liberi o no” per Raphael Gualazzi, “Il cielo è vuoto” per Cristiano De Andrè, “l’Unica” per i Perturbazione, “Ti porto a cena con me” per Giusy Ferreri.

Mauro Caldera
Scritto da

Da Milano: Giornalista, Ufficio Stampa e Autore Televisivo. Si interessa di musica, cultura e spettacolo e collabora con la Fondazione Mike Bongiorno. Segue in diretta le più importanti manifestazioni musicali italiane.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Interviste

Intervista a Roby Facchinetti in occasione del lancio del nuovo singolo Invisibili. Il brano è firmato dallo stesso Facchinetti e Stefano D’Orazio, uno degli...

Musica

Elodie nel 2020 si aggiudica il primato della classifica di Spotify Italia come donna più ascoltata della piattaforma. L’artista romana, con quasi 2 milioni...

Musica

Il 2020 è quasi finito. È stato un anno particolare e unico – durante il quale siamo stati fisicamente separati per tanto tempo, ma...

Interviste

Dal 17 novembre è disponibile “YIN E YANG” (LM Music), il nuovo album di Leonardo Monteiro attualmente impegnato nel MURO a “ALL TOGETHER NOW” su Canale...