3.6 C
Comune di Monopoli
sabato 16 Gennaio 2021

Conte: “Bravi i ragazzi. Osvaldo? Aumenta la qualità”

Da leggere

Samsung svela la Serie Galaxy S21

La nuova serie top di gamma Samsung Galaxy S21 arriva in tre differenti modelli per rispondere alle esigenze di ogni stile di...

Fiorella Mannoia: “E’ un grande onore riaprire lo spettacolo nel 2021”

“E’ un grande onore riaprire lo spettacolo nel 2021, di essere io quella che riporta sul palco la musica,...

Emma e Alessandra Amoroso: “Abbiamo imparato l’amore per noi stesse”

“Pezzo di cuore” è il titolo di uno dei duetti più attesi degli ultimi 10 anni, tra due delle...

L’allenatore della Juventus Antonio Conte ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport HD, nel post partita di Juventus-Inter.

Si aspettava questo strapotere della Juventus?
L’avevamo preparata nei minimi dettagli, sotto tutti i punti di vista. Penso che la partita sia stata ben giocata, i ragazzi sono stati molto bravi. Se devo trovare il pelo nell’uovo, dispiace per quel gol che abbiamo subito che ci ha messo un po’ di ansia. Ecco perché poi, sul 3-0 qualcuno dice “continua a fare il matto in panchina”, perché so che la tensione bisogna tenerla alta fino alla fine, perché poi basta un gol anche fortuito a poter rimettere un po’ in gioco alcune situazioni.
Osvaldo è stata una tua precisa richiesta per mettere un po’ di pressione a Llorente e Tevez?
Osvaldo è stata un’opportunità che abbiamo colto, perché il ragazzo ha voluto fortissimamente la Juventus, perché si è ridotto di tantissimo l’ingaggio. E quindi complimenti a lui, voleva venire alla Juventus, noi siamo ben accetti di prendere un giocatore che aumenta la qualità nel reparto offensivo. Abbiamo il campionato, c’è una pretendente importante, anzi due, anche se il Napoli oggi ha perso rimane una pretendente allo Scudetto. Abbiamo un’Europa League da giocare e quindi c’era anche necessità di risvegliare l’entusiasmo davanti, visto che c’erano delle gerarchie adesso ben definite con Tevez e Llorente. E anche chi c’era prima e sta qui da un po’ troppo tempo, magari aveva bisogno di un po’ di entusiasmo e di concorrenza.
Che ci avrebbe fatto con Guarin, visto che ha già un centrocampo stellare?
Che ci facevo? Ci facevo, ci facevo (sorride, ndr). Era un’opportunità anche quella, che si era creata tra le due società. Non ho fatto richieste particolari però se si creavano delle opportunità le avremmo colte. Si è creata quella di Osvaldo e l’abbiamo colta, stavamo cogliendo quella di Guarin, poi si è fermato tutto. E niente, adesso bene così.

Ultime news

La ricetta per la ripresa, parla Montefusco: “Comunicare è la parola d’ordine”

In un’intervista fiume ad Affaritaliani, Claudio Montefusco (vicepresidente del Gruppo Ballandi e fondatore di Live.com, la  società leader nella...

Potrebbe interessarti