Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Calcio

Allegri: “Giocare 80 minuti in dieci non era semplice”

L’allenatore del Milan Massimiliano Allegri ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport HD, nel post partita di Milan-Ajax.

Quanto è stato lungo il sospiro di sollievo alla fine di questa partita?
E’ stato lungo perché era un obiettivo importante, era il secondo obiettivo della stagione, raggiunto per merito dei ragazzi in una situazione non facile, perché giocare in dieci contro l’Ajax non era assolutamente semplice, in una partita che valeva la qualificazione. Invece i ragazzi sono stati molto bravi, hanno difeso anche in modo ordinato, abbiamo rischiato su qualche mischia, su qualche cross. E’ stato bravo e decisivo Abbiati nel primo tempo a fare quella grande parata su un loro colpo di testa. E poi era difficile ripartire, però abbiamo avuto anche una buona gestione della palla, soprattutto con Balotelli che si è caricato la squadra sulle spalle, ha tenuto palla, si è fatto fare molti falli, questa è una cosa molto importante.
Come ha visto il fallo di Montolivo?
E’ un fallo sicuramente brutto ma non cattivo, anche perché di Montolivo si può dire tutto ma che sia cattivo no. E quindi l’arbitro ha preso questa decisione, credo su suggerimento dell’assistente. Purtroppo siamo rimasti in dieci e giocare per 80 minuti in dieci non era assolutamente semplice.
Ci è venuto il dubbio che Poulsen, vista la sua fama di provocatore, sia andato un po’ a cercarselo?
Io da lontano non ho visto niente, l’ho rivisto in televisione. E’ stato sicuramente un fallo duro ma non cattivo.
Si è detto che El Shaarawy nei primi minuti, al di là della sostituzione, si sia anche fatto male. Ce lo può confermare?
Ha preso un pestone sul piede dove ha avuto la frattura. E sentiva fastidio. Poi la palla non è uscita, Poli non era pronto perché altrimenti avrei tolto subito El Shaarawy e messo dentro lo stesso Poli. Avrei giocato con Montolivo trequartista e magari si sarebbe evitata l’espulsione. Così non è stato e quindi si vede che doveva andare così, c’era da soffrire fino alla fine e da perdere un po’ di chili per centrare questo ottavo di finale.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Calcio

Il Napoli scende in campo per ricordare Diego Armando Maradona. E lo fa indossando una maglia speciale che era stata pensata già un anno...

Calcio

È morto oggi Diego Armando Maradona, el Pibe de oro. Un arresto cardiorespiratorio si è portato via, a 60 anni, una leggenda del calcio...

Calcio

La corsa allo scudetto si preannuncia combattuta e piena di sorprese quest’anno. Le squadre che si contenderanno il tricolore si sono moltiplicate nel corso...

Calcio

«Tutto ciò che è raccontato nel film – come tutto ciò che è omesso – è lo specchio di quello che Francesco trova veramente importante nella...