Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Calcio

Allegri: “È un bel risultato”

Ai microfoni di Sky Sport HD, nel dopo partita del Massimino, l’allenatore del Milan Massimiliano Allegri.

Siete riusciti a tenere la squadra lontana dalle questioni societarie
Oggi la squadra ha fatto una buona partita come attenzione, come intensità. Purtroppo, alla prima occasione che abbiamo concesso nel primo tempo, dopo 12 minuti, abbiamo subito gol. Poi, però, la squadra ha continuato a giocare in avanti e credo che abbia meritato la vittoria. Potevamo far gol prima della punizione nel secondo tempo. Poi, abbiamo avuto un po’  di mancanza di gestione della palla subito dopo il 2-1, perché avevamo un pochino troppa fretta e avevamo un po’ smesso di giocare. Dopo ci siamo ripresi e abbiamo fatto il 3-1. È un bel risultato, sono contento per i ragazzi, in un momento di difficoltà. C’erano due partite importanti, quella di Champions e quella di oggi, siamo venuti fuori con due vittorie, abbiamo un’altra trasferta e poi la partita decisiva per il passaggio del turno in Champions.

Balotelli ha avuto uno scontro con Spolli, cosa le ha detto?
C’era un po’ di nervosismo in campo e ho preferito cambiarlo, eravamo sul 3-1, anche un po’ per risparmiarlo. Però, non è successo assolutamente niente, è stata una partita corretta, c’era una situazione dov’era stato molto bravo ad attaccare la profondità, dove c’è stato un mezzo fallo li si è un po’ innervosito ma, poi, è stato molto bravo sulla punizione a far gol. La cosa che dovevamo far meglio nella partita di oggi, era la gestione della palla sul 2-1, doveva essere fatta in modo migliore, perché abbiamo concesso qualche cross di troppo. Eravamo anche un pochino stanchi, perché avevamo la partita di martedì sulle gambe, ma la squadra mi è piaciuta. Credo che  da un po’ di tempo a questa parte cominciamo a correr un pochino in avanti e questo sta dando dei buoni frutti.

Da un risultato positivo potrebbe arrivare un po’ di pace e serenità anche in società?
Noi di questa burrasca non ce siamo neanche accorti, perché siamo a Milanello, la squadra è rimasta e rimane a lavorare a Milanello, isolata da tutto e da tutti. Poi, credo che il Presidente sia uscito prendendo una decisione importante per il bene della società, come io non avevo nessun dubbio che tutti lavorassero per il bene del Milan, dall’esterno, e noi dobbiamo farlo dall’interno.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Calcio

Il Napoli scende in campo per ricordare Diego Armando Maradona. E lo fa indossando una maglia speciale che era stata pensata già un anno...

Calcio

È morto oggi Diego Armando Maradona, el Pibe de oro. Un arresto cardiorespiratorio si è portato via, a 60 anni, una leggenda del calcio...

Calcio

La corsa allo scudetto si preannuncia combattuta e piena di sorprese quest’anno. Le squadre che si contenderanno il tricolore si sono moltiplicate nel corso...

Calcio

«Tutto ciò che è raccontato nel film – come tutto ciò che è omesso – è lo specchio di quello che Francesco trova veramente importante nella...