Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Calcio

Allegri: “Bella partita ma poi abbiamo pagato”

L’allenatore del Milan Massimiliano Allegri, uomo partita Sky, in esclusiva ai microfoni di Sky Sport HD nel post partita di Inter-Milan.

Il Milan è uscito solo stanco fisicamente da questo derby, o anche di testa?
No, la squadra alla fine era un po’ stanca, purtroppo eravamo anche contati, avevo pochi cambi in panchina. Per un’ora credo che il Milan abbia fatto una buona partita, poi abbiamo pagato quella situazione, anche se l’Inter stava crescendo. Ai ragazzi non ho da rimproverare niente perché è stata una bella partita per un’ora, poi abbiamo pagato. Avremmo dovuto difendere meglio in quella situazione, che loro fanno in modo sistematico. Ha fatto un gran gol Palacio, quindi non c’è niente da dire.
Quanto ha rovinato della vostra stagione questa partita?
No, il derby è una partita a sé, la cosa che mi dispiace sicuramente è il fatto che quasi tutte le volte subiamo molti più falli degli avversari e finiamo con molti più ammoniti. Questo mi dispiace, c’è stato anche un espulso, Mazzoleni ha arbitrato una buona partita, però credo che ci sia qualcosa che non torna. Prendiamo troppi cartellini gialli.
Mercato.
Vorrei fare solo gli auguri e andare via perché sono abbastanza arrabbiato per quello che ho visto stasera in campo. Credo che il Milan, nei primi sei mesi, non abbia avuto mai gli stessi 11 titolari. In 26 partite Abate e De Sciglio non hanno mai giocato insieme. Purtroppo abbiamo avuto molti infortuni traumatici, quindi ai ragazzi non ho da rimproverare niente. Siamo l’unica squadra italiana che è agli ottavi di finale di Champions, abbiamo ancora la Coppa Italia e ci sono tante partite ancora per recuperare posizioni. Perdere il derby dispiace perché la squadra ha fatto bene per un’ora, purtroppo abbiamo pagato in quella circostanza.
Come ti spieghi questo calo fisico?
Quando dico da qualche anno che le partite nell’ultimo quarto d’ora si capovolgono e sono fondamentali i cambi qualcuno non mi crede. Stasera dite che l’Inter la partita ha vinto nell’ultimo quarto d’ora, noi avevamo Emanuelson che è entrato al posto di Constant, infortunato alla caviglia e con un braccio che non riusciva a muovere. Saponara ha giocato una partita dopo tantissimo tempo. L’unica cosa che forse potevo fare, ma non l’ho letta in quel modo lì, è che avrei potuto mettere un centrocampista in più o mettere subito Mexes. Ma anche lì c’era Bonera che non stava benissimo, quindi ho aspettato un attimo.
Come giudichi la prova di Kaka?
Ha fatto una buona partita, ma credo che la squadra abbia fatto una buona partita per un’ora, non possiamo dominare 90’. Avremmo dovuto difendere un po’ meglio sicuramente nell’occasione del gol, ma eravamo un po’ stanchi e ci siamo un po’ allungati. Avremmo potuto essere un po’ più fortunati o bravi nel primo tempo.
Balotelli.
Credo che Mario abbia fatto una buona partita. In questo momento è molto sereno perché è sempre molto più tranquillo nel giocare. Gli franano addosso e sta zitto, non gli fischiano falli e sta zitto, quindi credo che sotto quell’aspetto lì sia migliorato e che il Milan abbia fatto un buon lavoro per restituire un Balotelli importante per il Mondiale alla nazionale.
Ormai si dà per certa la sostituzione a fine anno e anche il nome del successore, Seedorf. Non è una cosa che destabilizza?
Io lavoro serenamente. Ho degli obiettivi importanti da raggiungere, il passaggio degli ottavi di Champions, abbiamo la Coppa Italia. In campionato siamo indietro, è vero, ma credo che quello del 2014 sarà un campionato diverso, poi non so dove potremmo arrivare, anche perché davanti stanno andando a ritmi altissimi.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Calcio

Il Napoli scende in campo per ricordare Diego Armando Maradona. E lo fa indossando una maglia speciale che era stata pensata già un anno...

Calcio

È morto oggi Diego Armando Maradona, el Pibe de oro. Un arresto cardiorespiratorio si è portato via, a 60 anni, una leggenda del calcio...

Calcio

La corsa allo scudetto si preannuncia combattuta e piena di sorprese quest’anno. Le squadre che si contenderanno il tricolore si sono moltiplicate nel corso...

Calcio

«Tutto ciò che è raccontato nel film – come tutto ciò che è omesso – è lo specchio di quello che Francesco trova veramente importante nella...