Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Calcio

Montella: “70 minuti di grande gioco”

L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Montella ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport HD, nel post partita di Fiorentina-Sampdoria.

Due gol importantissimi di Rossi che, però, stavano per non bastare.
È stata una partita dominata, con grande circolazione di palla, con grande velocità. Abbiamo avuto la partita in pugno per settanta minuti, non era facile l’approccio alla partita, temevamo un po’ questa gara perché arrivava alla fine di un ciclo di partite ravvicinate. Abbiamo fatto settanta minuti di grande gioco, qualche volta si ha la sensazione che la squadra voglia per forza fare la giocata spettacolare, questa è una caratteristica che è la nostra forza e che può diventare in qualche momento anche il nostro limite. Ma non si può togliere ai ragazzi la voglia di giocare. Negli ultimi 20 minuti, dopo il gol che abbiamo subito in contropiede, secondo me ci è presa un po’ di paura, un po’ di stanchezza. Abbiamo anche subito l’avversario e il suo orgoglio. Abbiamo rischiato di subire il 2-2 e non sarebbe stata la prima volta che venivamo rimontati in casa. È un aspetto su cui lavorare, tutto il resto è stata una prestazione perfetta.
Li consideri dei blackout di concentrazione o di maturità della squadra nella fase di crescita?
Non lo so, o meglio, per adesso non l’ho capito. Qualche altra volta è successo che in momenti simili siamo stati bravi a gestire la partita. Oggi, forse, ci sembrava a tratti veramente di avere la partita in pugno e forse, inconsciamente, ci siamo un po’ rilassati. Questo è un errore che non bisogna più commettere per fare un ulteriore salto di qualità, quello che si richiede, il più difficile.   
Siete una squadra pronta per arrivare fino in fondo, anche a fronte di una stagione densa di impegni come la vostra?
Sicuramente oggi sono molto soddisfatto, anche per queste partite ravvicinate. Anche per me è un momento di crescita, perché è la prima volta che faccio queste competizioni da allenatore con questa continuità. C’è da capire se, alzandosi il livello delle partite in Europa, saremo in grado di sopportarle allo stesso modo. Questa squadra ha bisogno di divertirsi, che significa cercare la giocata, è una caratteristica di alcuni singoli. Se cerchi di tappare questo, c’è il rischio che gli tappi questa creatività che li rende così.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Calcio

Il Napoli scende in campo per ricordare Diego Armando Maradona. E lo fa indossando una maglia speciale che era stata pensata già un anno...

Calcio

È morto oggi Diego Armando Maradona, el Pibe de oro. Un arresto cardiorespiratorio si è portato via, a 60 anni, una leggenda del calcio...

Calcio

La corsa allo scudetto si preannuncia combattuta e piena di sorprese quest’anno. Le squadre che si contenderanno il tricolore si sono moltiplicate nel corso...

Calcio

«Tutto ciò che è raccontato nel film – come tutto ciò che è omesso – è lo specchio di quello che Francesco trova veramente importante nella...