Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Calcio

Mazzarri: “Una delle migliori Inter della stagione”

Ai microfoni di Sky Sport HD, nel dopo partita di Udine, l’allenatore dell’Inter Walter Mazzarri.

E’ stata la migliore Inter della stagione?
Si, una delle migliori, penso, sempre in considerazione del valore dell’avversario. Abbiamo fatto una buona partita, ad esempio, anche contro la Fiorentina, che ha ancora valori superiori, penso, ma anche con la Juventus. Ne abbiamo fatte di buone. Più che altro, ci tenevamo a venire ad imporre il nostro gioco, come se giocassimo in casa. Questo è quello che cerco di inculcare ai miei giocatori, che dentro o fuori casa noi dobbiamo fare quello che sappiamo fare. Non condizionarsi, come si è fatto, magari, qualche volta. Poi, bisogna migliorare sulla gestione della palla, ogni tanto, quando si va in vantaggio, si fanno delle leggerezze. In questo modo, si possono anche compromettere i risultati.

Cambiasso è insostituibile?
Si vede che è un grande giocatore, che ha il senso della posizione. Anche oggi, nel momento in cui facevamo qualche sciocchezza, perdevamo la palla in uscita, ha sempre rimediato lui, era al momento giusto nel posto giusto, recupera palloni, è bravo a distribuirli. Sta bene fisicamente, l’abbiamo aspettato un po’ da quel punto di vista, ma ora è proprio tornato ad essere quello che mi ricordavo che era stato anche ai tempi di Mourinho. E’ un grande giocatore, davvero.

Thohir ha detto che la prima priorità è quella di andare sugli esterni; questo farebbe che un dialogo fra lei e Thohir sia già stato avviato
Con il nuovo azionista di maggioranza c’è stata una lettera, c’è stato un contatto per farmi capire che mi stima, eccetera. Ma, a livello di entrare in questi argomenti, ho parlato sempre con il presidente Moratti, con Branca, con Ausilio. Ho parlato con loro. Probabilmente, qualcuno di loro farà filtro, non lo so. So che dovrà venire, l’ha detto e, se me l’ho chiederà, dirò tutto quello che penso, come ho sempre fatto e come ho già fatto con il presidente  Moratti, con gli addetti ai lavori che stanno sempre vicino a me, che vengono agli allenamenti. Quindi, non ho problemi a ridirle le cose che penso. Io credo che, siccome è in contatto il presidente nostro, quando hanno fatto il passaggio societario, so che si sono mandati messaggi e si sentono. E’ normale. Probabilmente, sono anche entrati in questi discorsi, come hanno fatto su tutto, quando c’è un passaggio di società o, comunque, una delle quote di società. E’ normale che fra di loro parlino e gli avrà chiesto anche della squadra, cosa dicevo io e avranno parlato. Io penso, che sia così, poi, per esempio, il discorso degli esterni, noi stiamo andando molto bene con li esterni, se c’è da migliorare, è sempre meglio migliorare in tutti i ruoli. Eventualmente, a gennaio ci confronteremo, si vedrà cosa ci sarà da fare, anche in base ai programmi della società stessa.

Lei non ama particolarmente il mercato di gennaio
In linea di massima è così, nel senso che se c’è la possibilità di prendere uno chiaramente più forte degli altri, è normale. Altrimenti, a gennaio, un riempitivo non serve. Lo dico in generale, ma questo è un principio mio di lavoro, che porto avanti da 12 anni con tutte le squadre con cui ho lavorato.

Lifestyleblog.it
Scritto da

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Potrebbe interessarti...

Calcio

È morto oggi Diego Armando Maradona, el Pibe de oro. Un arresto cardiorespiratorio si è portato via, a 60 anni, una leggenda del calcio...

Calcio

La corsa allo scudetto si preannuncia combattuta e piena di sorprese quest’anno. Le squadre che si contenderanno il tricolore si sono moltiplicate nel corso...

Calcio

«Tutto ciò che è raccontato nel film – come tutto ciò che è omesso – è lo specchio di quello che Francesco trova veramente importante nella...

Calcio

Manca ormai poco all’inizio del nuovo campionato: oltre ai movimenti di mercato c’è grande interesse per le maglie da calcio della Serie A 2020/2021....