Benitez: “La nostra è una squadra in crescita”

L’allenatore del Napoli Rafael Benitez ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport HD, nel post partita di Juventus-Napoli.


È mancata personalità alla squadra o è stato quel gol all’inizio a portare a questo risultato?
Sì, chiaramente iniziare una partita con una squadra così forte come la Juve con un 1-0 dopo 2 minuti cambia tutto. Abbiamo avuto 15-20 minuti in cui la squadra è andata un po’ in difficoltà e poi, piano, piano, fino al 74’, credo che la squadra abbia dimostrato qualità, carattere, più controllo. Alla fine loro hanno fatto 2 gol, la qualità di questi giocatori è chiara. Nessuna consolazione, perché abbiamo perso, ma tutti sappiamo dove siamo. Qualche persona intelligente sa che la Juve è ancora una squadra forte.
C’è qualche giocatore che pecca di personalità per affrontare queste partite?
Credo di no. Subire un gol dopo due minuti in questo stadio e con questa squadra non è facile per nessuno. Nel secondo tempo la squadra ha mostrato il carattere e il livello che ci si aspettava, se Insigne non avesse mancato il gol sicuramente sarebbe cambiata la partita.
La nostra squadra deve crescere con personalità, questa partita è stata difficile ma ci ha mostrato come si deve giocare nel secondo tempo.
Hamsik.
So che lui è un grandissimo giocatore, ma parliamo di calcio e quindi di 11 giocatori in campo. Non è solo uno che deve fare la differenza ogni volta. Se la squadra non fa bene, è difficile per un giocatore fare la differenza.  
La differenza tra Conte e Benitez.
Ciascuno ha la sua maniera di gestire le partite e il calcio. Io ho lavorato in tre Paesi diversi, con diverse mentalità e credo che si può vincere in questa maniera. Lui pensa che si possa vincere nella sua. Perfetto.
Lei non pensa che il suo Napoli sia all’altezza della Juve?
Sì, chiaramente la nostra è una squadra in crescita, ma la Juve è da tanti anni che vince lo scudetto. Ciascuno decide cosa vuole dire della sua squadra.
Se deve evidenziare un aspetto in cui la Juve è superiore?
Una squadra che ha 100 milioni di più di fatturato rispetto a un’altra mi sembra che possa avere qualcosa di più in campo.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

De Sanctis: "Risultato che lascia un po' di amaro in bocca"

Articolo successivo

Mtv Ema 2013: notte da ricordare

Articoli correlati
P