12.8 C
Comune di Monopoli
lunedì 8 Marzo 2021

Famiglia Cristiana si rinnova: cambia grafica e logo

Da leggere

10 canzoni per la Festa della donna

8 marzo, festa della donna: 10 canzoni per omaggiare le donne8 marzo è il giorno in cui si celebra...

Nuovi conduttori a Striscia la Notizia dall’8 marzo

Continua la staffetta di conduttori a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35). Da domani, lunedì 8 marzo 2021,dietro al bancone del...

Sanremo 2021, ascolti tv finale: 10,7 milioni

La finale di Sanremo 2021, che ha visto trionfare i Maneskin seguiti da Fedez-Michielin ed Ermal Meta, ha fatto...

Dal 24 ottobre Famiglia Cristiana si rinnova: cambia grafica e logo e rimodula i contenuti all’interno di una scansione più chiara e immediatamente comprensibile dell’intero settimanale  “Vogliamo essere ancora più chiari, più empatici, più dialoganti, più semplici”, dichiara il direttore don Antonio Sciortino “come papa Francesco cerchiamo di protenderci verso i nostri lettori e verso coloro che ancora non ci leggono”. Famiglia Cristiana si rispecchia infatti nella nuova Chiesa di papa Francesco: accogliente e vicina, attenta e coinvolgente. Adotta un linguaggio, nella grafica e nella scrittura, ancora più diretto preservando centralità di valori, chiarezza di contenuti e la considerazione della famiglia quale nucleo sociale protagonista e fulcro editoriale del giornale.

Nel numero di lancio, in edicola questa settimana,  Famiglia Cristiana pubblica un sondaggio e un manifesto sulle priorità dei cattolici per cambiare il Paese “come Papa Francesco sta cambiano la Chiesa”. Il sondaggio Famiglia Cristiana/Demopolis è stato realizzato su un campione nazionale rappresentativo dell’universo di cattolici italiani praticanti. Il 90% afferma di condividere l’appello di Papa Francesco per un rinnovato coinvolgimento in politica, facendo quindi propria l’esigenza di lavorare tutti per il bene comune. Prima priorità dei cattolici (83%) il futuro dei giovani, attraverso sgravi alle aziende che assumono per il 67% e l’investire nella scuola  per il 62%. Il secondo tema che emerge con forza (lo indica il 75% dei cattolici) è  la legalità e il senso morale della politica: il 75% vuole ridurre il numero dei parlamentari, il 66% desidera ridurre e rendere trasparente il finanziamento pubblico dei partiti. La terza priorità di intervento  sta nella la difesa della famiglia,  indicata dal 70%, soprattutto attraverso i servizi sociali di supporto a famiglie con anziani, bambini e disabili (63%). Il 64% dei cattolici italiani chiede solidarietà con i più deboli, ed è compatto (80%) nell’esigere il blocco dei tagli alla sanità e al Welfare. La quinta priorità è riferita all’economia:  il 61% di coloro che la indicano chiede un più agevole accesso al credito per famiglie e aziende.

A corredo del sondaggio Famiglia Cristiana pubblica un proprio “manifesto”: famiglia (politiche a favore della famiglia e tutela dei giovani per lo studio e l’occupazione per “fare famiglia, fare figli, fare futuro”), etica (politica più trasparente, riforma delle legge elettorale e abolizione del “porcellum”, riforma della giustizia e del sistema carcerario, abolizione del reato di clandestinità e riconoscimento del diritto di cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia) e solidarietà (un welfare più equo, con interruzione dei tagli e tutele alle categorie sociali più svantaggiate, nonché una rinnovata attenzione per il sostegno del volontariato) sono i tre ambiti di impegno del settimanale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Lockdown totale? Crisanti: “Sfinirebbe la popolazione”

Un lockdown nazionale è improponibile. La gente è "stufa, non ci crede più". La pensa così il virologo Andrea...

Potrebbe interessarti