18.8 C
Comune di Monopoli
mercoledì 12 Maggio 2021

Conte: “Partita condizionata da alcuni episodi”

Da leggere

Ai microfoni di Sky Sport HD, al termine del match del Santiago Bernabeu, l’allenatore della Juventus Antonio Conte.

Una Juve che non meritava di uscire sconfitta
Si, assolutamente. Un Juventus ridisegnata su un sistema di gioco che questa è una squadra che conosce alla perfezione, visto che per tanto tempo abbiamo giocato con il 4-3-3. Io ho sempre detto che, se questa squadra non può giocare con il 3-5-2, il 3-3-4, o come lo vogliamo chiamare, ha le corde per fare il 4-3-3.Penso che la partita sia astata studiata alla perfezione e, comunque, penso che il Real abbia avuto grandissime difficoltà. Partita sicuramente condizionata da alcuni episodi, una partita dolorosa, perché il cammino in Champions si mette sicuramente in salita per noi. Però, è una partita che ci fa capire, anche in 10 contro 11, che se vogliamo possiamo attingere grandissime energie fisiche, nervose, mentali e di organizzazione, che questa squadra ha sempre avuto e che continuerà ad avere.

Passata la rabbia?
Sicuramente, questa è una gara condizionata da episodi molto, molto dubbi, mi hanno riferito pure di un rigore non dato a Vidal. Però, ali di là delle situazioni arbitrali, che hanno, comunque, condizionato la partita, guardiamo avanti, guardiamo sicuramente il bicchiere mezzo pieno, abbiamo dimostrato che su questi palcoscenici, se vogliamo, ci possiamo stare. Questa è la cosa più importante. Tutti parlavano di una Juventus disastrata, che arriva con le ossa rotte, ma penso che si sia vista un’ottima Juventus, in un campo di una delle pretendenti al titolo. Penso che abbiamo fatto bene e questo deve essere un viatico per cercare di tentare l’impresa nelle ultime tre partite e superare il turno di Champions.

Chiellini è stato espulso per chiara occasione da gol e non per la gomitata
La gomitata non esiste, ma mi viene da ridere, perché se viene considerata questa una chiara occasione da gol, veramente è incredibile. Però, ribadisco le decisioni arbitrali a volte sono a favore, a volte sono contro, le prendiamo e le accettiamo. Forse, è meglio una decisione arbitrale a sfavore e un’ottima prestazione, piuttosto che una decisione a favore ed una prestazione sotto le righe. In questo momento, abbiamo bisogno di capire che se vogliamo, possiamo continuare a fare quello che abbiamo fatto in questi due anni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime news

Superbonus, Zampa (Fibre Net): “Mancano certezze, serve più tempo”

"Quello che manca è la certezza di come lavorare. Il fatto di avere bisogno di più tempo per fare...

Potrebbe interessarti