4.5 C
Comune di Monopoli
lunedì 18 Gennaio 2021

Rudi Garcia: “Entrare nella storia della Roma a fine stagione”

Da leggere

Lifestyle Awards Auto 2021: i vincitori

Peugeot fa incetta di premi ai Lifestyle Awards Auto 2021. Circa 1800 votanti hanno preso parte al contest per...

Sicilia: una terra ricca di cultura e ottimo cibo

La Sicilia è una delle regioni più importanti d’Italia dal punto di vista culturale. Non a caso migliaia di...

Grande Fratello Vip: la puntata del 18 gennaio

Domani, lunedì 18 gennaio, in prima serata su Canale 5 nuovo appuntamento con “Grande Fratello Vip”, il reality show prodotto da Endemol Shine Italy e...

L’allenatore della Roma Rudi Garcia ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport HD, nel post partita di Sampdoria-Roma.

I motivi dell’espulsione?
Non è importante. Non ho detto niente di scorretto. La cosa più importante è la vittoria. Questa vittoria è una bella vittoria perché non dimentichiamo che abbiamo giocato tre partite fuori casa. E fare il pieno di punti era molto difficile.
Avrebbe scommesso un euro su questa classifica dopo cinque giornate?
Il merito è dei miei giocatori perché lo stato d’animo di questa rosa è fantastico. Loro lavorano bene, tutti insieme e hanno la voglia di fare bene per i nostri tifosi. Questo stato d’animo è una cosa molto importante per il futuro per noi.
E’ arrivato un francese ad insegnare la fase difensiva agli italiani?
No, penso che la cosa più importante sia difendere insieme. Non è solo merito di De Sanctis e della difesa. Il merito è di tutta la squadra. Non dimentichiamo che abbiamo sempre vinto queste cinque partite con due gol di vantaggio. Significa che possiamo segnare in qualsiasi momento.
Totti può in qualche modo insidiare il podio di Platini nel suo cuore?
Sicuro, Totti è un fuoriclasse, è uno dei più grandi giocatori della storia del calcio. Avete visto oggi che è entrato con tutta la voglia e ha fatto un grande assist per Gervinho. Però entrare oggi nella storia della Roma per aver vinto cinque partite non è molto importante. L’importante è aver fatto 15 punti. Entrare nella storia della Roma sarà grandissimo farlo alla fine della stagione.
Come ha fatto a conquistare in così poco tempo uno spogliatoio così difficile come quello della Roma?
Penso che era facile entrare in questo spogliatoio perché tutti i giocatori vogliono essere uguali. I giovani e i giocatori importanti come Totti, che è un grande capitano. Non era difficile, la cosa più difficile era convincerli di essere sicuri che abbiamo molti talenti, una possibilità di giocare da squadra e fare belle cose.

Ultime news

Alessandro Borghese 4 ristoranti: la puntata del 19 gennaio

Questa settimana chef Alessandro Borghese approda nella Food Valley, nella zona di Parma. La settima tappa, in onda su Sky e NOW TV, di ALESSANDRO BORGHESE...

Potrebbe interessarti