Malloni: tre riflessi differenti appartenenti ad un’unica donna -

Malloni: tre riflessi differenti appartenenti ad un’unica donna

Tre icone, tre riflessi. La prima “anima” della collezione invita la donna a cogliere lo spirito del tempo in cui viviamo e ad imporsi con femminilità.
Ecco dunque il bisogno di indossare tailleur ironici, stampe cravatteria e decori come paillettes dall’attitudine dandy, da sempre simbolo di raffinatezza innata, fascino e personalità fuori dalla norma. Flock e aggugliature soddisfano la nostra donna di riferimento nel suo desiderio di rinascita, la spingono verso il suo piccolo ed ideale spazio inesplorato. Il tailleur si rinnova giocando su tre pezzi, quali giacca stretta con cintura e gonne sovrapposte da pantaloni a sigaretta.
Spesso le giacche sono sostituite da bluse o tuniche con pezzi di maglieria sovrapposta che ci rimandano ad effetti cocoon. Gli abiti possiedono tagli grafici e netti o accompagnano le curve attraverso l’uso di tessuti stretch ed avvolgenti. Le nuance sono autunnali con uno sguardo al mondo dei minerali tra cui trovano voce smeraldo, rubino, ametista, ambra e lapislazzulo. La seconda icona è eterna, nordica, delicata e rigorosamente in total black. Grigi sfumati dal lucido all’opaco, dai contrasti cupi a quelli più leggeri, dai materiali più scultorei a quelli più trasparenti: un’icona, questa, delineata da gradazioni e sfumature, dall’immancabile mix di materiali.
Una “donna” tanto bella e affascinante, così irraggiungibile, così elegantemente perfetta, come Odile, il cigno nero del “Lago dei cigni. La silhouette viene talvolta interrotta da materiali jacquard con disegno arazzo dalla base nera o color ambra,contornata da fili dorati, declinata nella sua forma più rock con stampe grafiche sui toni del grigio e dei neri. La pelle mixata al tessuto diventa protagonista in molti outfit così come le cinture obi per modellare la vita. Un look dall’animo dandy con inversione di tessuti e fantasie che rendono gli outfit giovani e contemporanei. La terza e ultima icona è quella in cui vengono miscelate culture differenti, l’est incontra quindi l’ovest.
COLLEZIONE MALLONI AUTUNNO INVERNO 2013 – 2014
Tre riflessi differenti appartenenti ad un’unica donna Due emisferi affascinati l’uno dall’altro che non si distaccano dalle loro radici originarie. Entrambi pronti a cogliere suggestioni estetiche diverse dalle nostre per ricomporle in un nuovo mosaico dove i due mondi distanti si incontrano, si guardano, si fondono. Nasce una collezione capace di coniugare i due opposti senza dimenticare la dimensione e la contemporaneità nelle quali le donne amano vivere. I capi della collezione rispecchiano l’aggressività e durezza dei samurai contrapposta alla poesia e alla femminilità tipiche di una geisha. Il risultato è sorprendente: abiti dall’evocazione dinamica e severa in cerca di delicatezza e leggerezza, per abitanti di una società trasversale e moderna. Alternanze anche nei colori, che spaziano dai rossi ai cobalti, dalle gradazioni del verde chiaro intenso ai “salvia” tipici di una natura occidentale.

Lifestyleblog.it

La redazione di Lifestyleblog.it

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

P