Conte: “Non basta avere dieci occasioni clamorose”

L’allenatore della Juventus Antonio Conte ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sky Sport HD, nel post partita di FC Copenaghen-Juventus. “Penso che nessuno abbia sottovalutato nessuno, anche perché venivamo dall’esperienza dell’anno scorso, dove avevamo pareggiato (Nordsjælland, ndr). Anche l’anno scorso fu un tiro al bersaglio e questa volta ancora peggio. Non basta però avere dieci occasioni clamorose, la palla bisogna buttarla dentro, altrimenti la partita non la vinci. Ed è successo questo. Bisogna fare tesoro del fatto che la palla bisogna buttarla dentro. C’è poco da dire. Nella mia gestione non abbiamo mai avuto così tante palle gol a tu per tu col portiere. Ci sono state undici parate di un portiere che sembrava in crisi fino a questa partita (Wiland, ndr). Noi aiutiamo le persone a risollevarsi (sorride, ndr), perché sarà stato bravo lui però bisogna essere anche più bravi noi a fare gol. Le occasioni sono state molto importanti e clamorose. Dispiace perché vedendo anche il risultato che si è sviluppato in Turchia (Galatasaray-Real Madrid 1-6, ndr) , vincere oggi sarebbe stato ottimo”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vogue Italia e i nuovi talenti: tutti gli appuntamenti durante la settimana della moda

Articolo successivo

Grand Theft Auto V è ora disponibile

Articoli correlati
P